Ricetta: pasta con verza e salsiccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cavolo verza, conosciuto anche come "cavolo di Milano", è un ortaggio che nei tempi passati era molto noto. Esso, infatti, era utilizzato specialmente per infusi, tisane e unguenti a base di frutta e ortaggi. Le sue foglie carnose venivano pestate, tritate e schiacciate e si utilizzavano per guarire ferite, piaghe, varici, punture di insetti e mille altri malanni.. Ultimamente, dopo varie ricerche, si è scoperto che le verze contengono, come tutte le altre crocifere, un'alta percentuale di zolfo. Quest'ultimo ha la capacità di rendere la pelle liscia e luminosa; da non trascurare anche il contenuto in potassio, calcio e ferro e sali minerali. Questo tutorial ha lo scopo di proporre una ricetta: “Pasta con verza e salsiccia” che sicuramente sarà apprezzata da amici e parenti.

26

Occorrente

  • Ingredienti: 300 g di verza, mezza cipolla, 4 cucchiai di olio d’oliva, 2 foglie di salvia, 100 g di salsiccia, 100 g di carne trita di manzo, 200 ml di vino bianco secco, 250 g di pasta corta, 40 g di pecorino dolce grattugiato, sale e pepe.
36

Comperare un cavolo verza

Per l'esecuzione di questa ricetta dobbiamo comprare un bel cavolo verza. Quando facciamo la nostra scelta dobbiamo prenderne uno compatto e pesante, le cui foglie esterne devono essere turgide e non ingiallite. Per cominciare puliamo bene il cavolo verza, eliminiamo il torsolo e le foglie esterne più dure, lo tagliamo, su un tagliere, a liste piccole sottili e lo laviamo attentamente in acqua fredda. In seguito mettiamo le foglie del cavolo verza, senza sgocciolarle, in una larga padella antiaderente. Poi, le saliamo e le facciamo appassire a fuoco medio; dobbiamo mescolare fino a quando l’acqua è completamente evaporata.

46

Sbucciare la cipolla

Adesso sbucciamo la cipolla, la tritiamo e la facciamo appassire in una padella antiaderente mettendo anche 2 cucchiai di olio d’oliva e 2 cucchiai di acqua. Quando soffriggiamo la cipolla è opportuno mantenere la fiamma abbastanza moderata, altrimenti essa diventa scura, dà al piatto un sapore amaro e lo rende anche poco digeribile. Alla cipolla va aggiunto: la salvia, la salsiccia spellata e sbriciolata e la carne trita; facciamo dorare a fuoco vivace e mescoliamo con una paletta di legno. È consigliabile irrorare il tutto con il vino bianco e poi lasciare evaporare. Adesso uniamo il cavolo verza, mescoliamo, lasciamo insaporire per 2/3 minuti ed aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua.

Continua la lettura
56

Scolare la pasta al dente

Mettiamo sale e pepe e proseguiamo nella cottura a fuoco medio per 20 minuti circa. Intanto, dobbiamo lessare 250 g di pasta corta, ad esempio le lumache, le mezze penne, in abbondante acqua salata. È opportuno scolare la pasta al dente e trasferirla nella padella del sugo; togliamo le foglie di salvia, aggiungiamo il pecorino dolce, lasciamo insaporire per un 1 minuto e serviamo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pasta radicchio e salsiccia

I primi di pasta vengono sempre apprezzati da tutti. Il motivo viene attribuito al fatto che si possono preparare in mille modi! Esistono ricette semplici e complicate da fare. Questo non toglie che si possono variare come si desidera. Un primo che risulta...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con broccoli e salsiccia

La pasta incarna alla perfezione lo spirito gastronomico del nostro paese, che punta su alimenti sani e ricchi di gusto. Le ricette che vedono come protagonista la pasta sono davvero molte, dalle più classiche a quelle più sfiziose e moderne. Per portare...
Primi Piatti

Pasta salsiccia e funghi: ricetta

L'Italia è uno dei paesi più belli al mondo e non solo per le ricchezze artistico-culturali: quello che piace del nostro paese è sicuramente anche l'eno-gastronomia, tra le migliori a livello internazionale. Oltre ai prodotti di origine controllata...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con salsiccia e zafferano

La pasta è sicuramente uno dei piatti più amati dagli italiani e non solo, ma bisogna saperla cucinare, altrimenti non risulterà tanto saporita. Un abbinamento interessante è quello tra la salsiccia e lo zafferano. A dare il sapore intenso alla vostra...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con salsiccia e peperoni

La pasta con salsiccia e peperoni è una preparazione presente in quasi tutte le regioni italiane. Anche se poi ognuno propone la sua variazione. È un piatto nutriente, energetico e ricco di alimenti vegetali e proteici. Gli ingredienti che dovete utilizzare...
Primi Piatti

Pasta salsiccia e pomodorini

La pasta con salsiccia e pomodorini è un piatto semplice e veloce, ma davvero gustoso e facile da preparare, ottimo per le cene con gli amici o con la propria famiglia. Inoltre non richiede molti passaggi e nessuna particolare abilità in cucina, è...
Primi Piatti

Come fare la pasta al forno salsiccia e stracchino

La pasta al forno salsiccia e stracchino è una portata dal carattere rustico. È estremamente saporita ed invitante. Potete presentarla come primo ad una cena informale tra amici. Rappresenta un'ottima variante per il pranzo della domenica da trascorrere...
Primi Piatti

Come preparare la pasta ai piselli, funghi e salsiccia

Se siete alla ricerca di un primo piatta dal sapore deciso ed invitante, che possa lasciare i vostri ospiti letteralmente a bocca aperta, questa è la guida che fa al caso vostro. In questo articolo, infatti, vedremo come preparare la pasta ai piselli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.