Ricetta: pasta e cocozza alla napoletana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Naturalmente anche i piatti di verdura se cucinati con cura e con i condimenti giusti possono diventare davvero appetitosi. Una varietà di zucca molto amata è quella gialla, chiamata a Napoli anche "Cocozza", un po' più dura della zucca rossa e dalla forma allungata. La cucina napoletana spesso è ricca di piatti a base di verdura e legumi che sono ingredienti tipici di una dieta mediterranea. Per preparare questa ricetta ci vogliono soltanto 30 minuti; ecco gli ingredienti: zucca,pasta di ottima qualità, spezie, e olio di oliva meglio se del frantoio. Ecco come si realizza. Per questa ricetta con la pasta, la varietà di zucca più indicata è proprio quella lunga, dalla buccia verde, caratterizzata dal colore della polpa di un arancione chiaro/scuro. Il profumo di questa zucca è inconfondibile, e già solo aprendola potete accorgervi della sua bontà. Se vi piace, spolverate con una manciata di parmigiano grattugiato e con altro prezzemolo tritato fresco. Potete accompagnare il piatto con vino rosso e se vi piace un po' di peperoncino fresco per togliere quel gusto dolce della zucca.

25

Occorrente

  • 1 chilogrammo di zucca, 300 g di spaghetti, uno spicchio d'aglio, peperoncino, un ciuffetto di prezzemolo tritato, 4 cucchiai di olio d'oliva extravergine, sale q.b, parmigiano grattugiato.
35

Ma vediamo come si cucina una ricetta semplice da realizzare: pasta e cocozza alla napoletana. Preparazione: Aggiungete la zucca pulita e tagliata a dadini e fate insaporire a fuoco medio. Salate e versate dell'acqua tiepida in modo da coprire la zucca per almeno un paio di dita. Aggiungete il prezzemolo tritato e fate cuocere finché la zucca risulta ben cotta, un po' sfaldata, quasi a formare una crema. Ci vorrà una ventina di minuti almeno, privare bene la zucca dalla buccia, sbucciandola con cura e pulendola dai semi e dai filamenti. Lavarla sotto l'acqua corrente fredda, un paio di volte, e tagliarla a dadini in un recipiente. In una pentola a parte, dai bordi alti, fate soffriggere l'aglio, pelato ed eventualmente, privato dell'anima, 4 cucchiai di olio e il peperoncino. Quando l'aglio si è dorato eliminarlo.

45

In un'altra casseruola, portate ad ebollizione l'acqua per la pasta e salate. Nel frattempo spezzettate, in un piatto fondo, in più parti gli spaghetti. Versate la pasta e portare ad una cottura al dente. Volendo si possono utilizzare, al posto degli spaghetti, i ditalini o tubetti. Qualcuno usa anche la pasta mista.

Continua la lettura
55

Una volta cotta la pasta, scolatela e tenete da parte un po' d'acqua bollente. Mescolate la pasta con la minestra di zucca e terminare la cottura del tutto. Eventualmente aggiungete un po' d'acqua bollente che avete tenuto da parte se la minestra risulta troppo asciutta. Lasciate riposare un paio di minuti, impiattate e servite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare la pasta e fagioli alla napoletana

La pasta e fagioli alla napoletana rappresenta un primo piatto abbastanza ricco e dal carattere rustico. Inoltre si tratta di una portata estremamente gustosa e saporita. Consiste in un piatto, tipico della tradizione contadina ma ancora molto apprezzato....
Primi Piatti

Zuppa di cozze alla napoletana: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale della zuppa di cozze alla napoletana è una vera e propria delizia per il palato. Si tratta di un piatto ricco di sapori e consistenze diverse che si mixano alla perfezione. La preparazione è piuttosto laboriosa e complicata,...
Primi Piatti

Come preparare il vero ragù alla napoletana

E’ molto buono, ma la preparazione richiede tempo e precisione, nel ragù ci sono solo ottimi ingredienti. Già nei primi anni del 300 questo tipo di sugo veniva utilizzato dalla popolazione. E’ un sugo che comprende un unico piatto, in quanto sono...
Primi Piatti

Ricetta: pasta e ceci alla campana

Con l'arrivo delle temperature più fredde è molto piacevole prepararsi un'ottima zuppa per cena: le zuppe possono anche essere considerate dei pasti unici, a seconda degli ingredienti che vi si mettono all'interno. Sono calde, nutrienti e spesso si...
Primi Piatti

Parmigiana di melanzane alla napoletana

Uno straordinario piatto tipico dell'arte culinaria di Napoli è la parmigiana di melanzane. Si tratta di una ricetta davvero unica, piena di sapori mediterranei e preparata principalmente nei giorni di festa proprio per la sua grande golosità. Nella...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne alla napoletana

La lasagna è uno dei piatti più classici della cucina napoletana, che viene preparata, secondo la tradizione, in occasione del Carnevale e pertanto è un piatto ricco e sostanzioso oltre ad essere molto appetitoso. La lasagna napoletana differisce da...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù e zucca

Questa che andrò a mostrarvi oggi in questo articolo si tratta sicuramente di una ricetta meravigliosa e squisita. Parlo della ricetta della pasta al ragù e zucca. Si tratta della classica pasta al ragù, ma con l'aggiunta della zucca. Il suo sapore...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al forno con speck e funghi

In cucina vengono preparati molteplici piatti prelibati, e facili da cucinare. Per esempio la ricetta che viene fatta frequentemente, è la pasta. Tra le varie ricette che riguardano la prima portata, troviamo la pasta con la salsa, al pesto, con crema...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.