Ricetta: pasta fave e pecorino

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se siete alla ricerca di una pietanza semplice ma sfiziosa, per un leggero pranzo dal sapore primaverile, la pasta con le fave e il pecorino è perfetta per voi. Ha un sapore deciso ma fresco allo stesso tempo e, se si omette il guanciale, sarà adatta anche per essere gustata dai vegetariani. Le fave contengono, infatti, abbondanti quantità di acqua, fibre e proteine e sono quasi totalmente prive di grassi. Queste caratteristiche le rendono salutari e perfette per una dieta ipocalorica.
È importante, allora, scegliere ingredienti di qualità e, a quel punto, non resta che mettersi ai fornelli.
La preparazione di questa ricetta è molto semplice, ora ne vedremo insieme tutti i passaggi.

28

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone
  • 320g di bucatini
  • 200g di fave
  • 100g di pecorino romano
  • 120g di guanciale
  • 1 cipolla rossa
  • pepe nero
  • olio
  • sale
38

Per cominciare, basterà cuocere le fave. Dopo averle tolte dal baccello e lavate, bollitele in abbondante acqua per 2 minuti circa. Una volta cotte, scolatele e trasferitele in una ciotola con acqua fredda. Ora potrete sbucciarle schiacciando il tegumento, in modo da farle uscire.

48

Cominciamo subito con la cottura della pasta. Sarà sufficiente far bollire abbondante acqua con un pugnetto di sale grosso e poi aggiungere la pasta e seguire i tempi di cottura indicati sulla confezione. Per quanto riguarda la forma, suggerisco i bucatini, ma potrete sempre sostituirli con la pasta che più vi piace.

Continua la lettura
58

Nel frattempo, possiamo procedere con la preparazione del sugo. In una padella antiaderente scaldate un po' d'olio extravergine di oliva a fuoco medio e poi fatevi soffriggere metà cipolla tagliata a pezzetti. Lasciate dorare leggermente, quindi aggiungete il guanciale tagliato a cubetti e cuocete. Se il guanciale non è molto grasso, aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura, per evitare che il sugo resti troppo asciutto. Non sarà necessario aggiungere sale al sugo in quanto la carne risulta di per sé salata. Quando il grasso sarà diventato traslucido, la cottura è ultimata.

68

Ora che il guanciale è diventato delizioso e croccante, potrete aggiungere anche le fave e lasciarle insaporire per 2-3 minuti, aggiungendo ancora un mestolo d'acqua di cottura se il sugo dovesse risultare asciutto. A questo punto, per creare la cremina tipica del "cacio e pepe", dovrete scolare la pasta e metterla in una ciotola abbastanza capiente insieme al pecorino grattugiato e il pepe, lasciando un cucchiaio di acqua di cottura (ricca di amido, che aiuta ad addensarla) e mescolare energicamente per mantecarla. Unite il sugo et voilà!

78

Preferite evitare la mantecatura del cacio e pepe? In questo caso, potete scottare la pasta in padella per 1-2 minuti e guarnirla, dopo averla impiattata, con pecorino grattugiato e pepe macinato. Per darle un aspetto un po' più rustico, consiglio di grattugiare grossolanamente il formaggio e di frantumare il pepe con il dorso di un cucchiaio, lasciandolo a pezzetti.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una versione più leggera e vegetariana sarà sufficiente omettere il guanciale

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di ricotta di bufala, fave e pecorino

Gli gnocchi sono un grande classico della cucina italiana. Conosciuti e apprezzati in tutto il mondo sono un primo piatto succulento e gustoso. Però non tutti sanno che oltre ai classici gnocchi preparati con le patate lesse, ne esistono altre varianti,...
Primi Piatti

Come fare le orecchiette con asparagi fave e pecorino

Le orecchiette con asparagi, fave e pecorino sono un piatto molto delizioso e completo, altresì, un' alternativa diversa alla classica preparazione delle orecchiette che le vede accostate con le cime di rapa o il pomodorino fresco. Vedremo come fare...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con uova e pecorino

Vediamo, qui di seguito come realizzare la ricetta della pasta con uova e pecorino. La ricetta della pasta con uova e pecorino è tipica del napoletano. Un primo piatto molto semplice, realizzato con ingredienti economici. Si tratta infatti di una preparazione...
Primi Piatti

Ricetta: pasta fave pancetta e pomodorini

Inutile negarlo: la pasta è il piatto a cui è davvero difficile rinunciare! La dieta mediterranea la considera come l'alimento indispensabile per dare all'organismo il giusto apporto di carboidrati per riuscire ad avere energia a sufficienza per tutta...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con cacio pepe e fave

Esistono intramontabili ricette che possono farci venire voglia di cucinare ogni giorno della settimana. In particolare dobbiamo considerare che molto spesso consideriamo alcuni pasti molto complicati da preparare mentre in realtà si tratta di un vero...
Primi Piatti

Ricetta: pasta pancetta e fave

Le fave sono ricche di vitamine se vengono mangiate crude. Durante la cottura infatti, una buona parte di queste si perdono. Diventano quindi, adatte per chi segue una dieta, perché non fanno ingrassare. Il loro sapore dolce e delicato si presta per...
Primi Piatti

Tagliatelle con crema di fave, menta e pecorino

Spesso realizziamo primi piatti che abbiamo già preparato in precedenza per evitare di fare un flop qualora volessimo preparare una novità. La paura di fare brutta figura con i nostri commensali proponendo loro un piatto non incline ai loro gusti spesso...
Primi Piatti

Ricetta: pasta cozze e pecorino

Tra le ricette della cucina italiana da poter preparare per un pranzo tra amici potete optare per un primo a base di cozze. Questo ingrediente ha il vantaggio di costare veramente poco, essere facilmente reperibile e anche molto versatile in cucina. Sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.