Ricetta: pasta pancetta e fave

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le fave sono ricche di vitamine se vengono mangiate crude. Durante la cottura infatti, una buona parte di queste si perdono. Diventano quindi, adatte per chi segue una dieta, perché non fanno ingrassare. Il loro sapore dolce e delicato si presta per la preparazione di svariati piatti e si abbina benissimo con il piccante della pancetta. E in questa guida utilizziamo proprio questo "accoppiamento" per la preparazione di un primo piatto. La ricetta in questione è, pasta pancetta e fave. Un piatto veloce ed economico con i profumi della primavera.

25

Occorrente

  • Fave sbucciate 400 gr
  • Cipolla 1
  • Pomodorini 300 gr
  • Pancetta affumicata 150 gr
  • Parmigiano a scaglie 150 gr
  • Pasta 500 gr
  • Olio - Sale - Pepe
35

Preparazione del condimento

Per preparare un'ottima pasta con fave e pancetta è opportuno utilizzare le fave fresche piuttosto che quelle surgelate. Sfruttiamo i cibi di stagione fino a quando è possibile trovarli. Quindi sbucciate le fave e provvedete a togliere anche il tegumento. Se le fave sono grosse, sbollentatele per un paio di minuti. Al contrario, non occorre farlo per quelle piccoline. Prendete una padella antiaderente e metteteci dentro la pancetta tagliata a striscioline e i pomodorini aperti a metà. Unite la cipolla tritata finemente, una buona dose di olio, il sale e il pepe. Fate soffriggere il tutto fino a quando la pancetta non sia diventata croccante. Infine aggiungete le fave e il vino, mescolate e cuocete, per una decina di minuti, con il coperchio. Le fave sono tenere e quindi richiedono poca cottura.

45

Cottura della pasta

Nel frattempo occupatevi della pasta. Ma continuate a tenere d'occhio le fave. Devono rimanere a pezzetti e non diventare una crema. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela e mettete da parte un poco di acqua di cottura. Potrà servirvi successivamente per ammorbidire la pasta. Toglietela dal fuoco qualche minutino prima del previsto. Completerà la sua cottura facendola saltare in padella. È consigliabile scegliere un formato di pasta corto e che tiene di più la cottura. Potete utilizzare delle penne rigate, dei fusilli o delle caserecce fresche.

Continua la lettura
55

Conclusione del piatto

Cotta la pasta, trasferitela nella padella con le fave e mescolatela per amalgamarla bene. Se con tutto il condimento la pasta vi risulta troppo asciutta, aggiungete allora un poco di acqua di cottura oppure, se lo preferite del brodo, anche di dado o semplicemente un filo di olio. A questo punto non vi resta che dividere la vostra pasta fave e pancetta nei piatti. Servitela calda e con sopra, una bella manciata di scaglie di parmigiano. A scelta potete mantecare la pasta, con l'aggiunta di qualche cucchiaio di panna da cucina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pasta con cacio pepe e fave

Esistono intramontabili ricette che possono farci venire voglia di cucinare ogni giorno della settimana. In particolare dobbiamo considerare che molto spesso consideriamo alcuni pasti molto complicati da preparare mentre in realtà si tratta di un vero...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pesto di fave e pecorino

La pasta è uno degli alimenti immancabili sulle tavole degli italiani. Esistono una varietà infinita di ricette e l'unico limite è la fantasia. Tra i condimenti preferiti da grandi e piccini c'è sicuramente il pesto. Fino a qualche anno fa con il...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pancetta tostata in guazzetto di pomodoro

Creare dei primi innovativi non è facile. Rinnovare ricette classiche può essere una buona idea e portare a risultati ottimali. Con dei pomodorini e della pancetta possiamo creare un piatto davvero originale e rivisitare la famosa amatriciana. In questa...
Primi Piatti

Ricetta: pasta fave e pecorino

Se siete alla ricerca di una pietanza semplice ma sfiziosa, per un leggero pranzo dal sapore primaverile, la pasta con le fave e il pecorino è perfetta per voi. Ha un sapore deciso ma fresco allo stesso tempo e, se si omette il guanciale, sarà adatta...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pancetta e asparagi

La pasta è uno degli alimenti preferiti da noi italiani, e nel nostro menu' siamo pieni di ricette per preparare piatti sempre più gustosi ed originali. La pasta con pancetta e asparagi è un primo piatto molto appetitoso che si differenzia dalla solita...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con patate e pancetta

Pasta e patate è sicuramente uno dei piatti più conosciuti della cucina italiana: si tratta di un pasto povero, che le nonne preparavano quando non si avevano troppi soldi per acquistare degli altri ingredienti più costosi e prelibati, ma che garantiva...
Primi Piatti

Come cucinare pasta e fave

Nella tradizione italiana troviamo piatti rustici, dalla preparazione semplice, fatta con pochi ingredienti ma in grado di regalare a chi li assapora un gusto del tutto particolare. Uno di questi è sicuramente la pasta con le fave. Le fave si prestano...
Primi Piatti

Ricetta: pasta e fagioli aromatizzata al curry, con cotechino e pancetta

Nei periodi freddi dell'anno gustare una buona zuppa di pasta e fagioli è sempre allettante. Niente di meglio che rientrare a casa e mettersi ai fornelli per cucinare qualcosa di caldo ed in grado di soddisfare tutti. Le zuppe o i minestroni oltre che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.