Ricetta: pastine alle mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida vi illustrerò come preparare con dei passaggi semplici e immediati la deliziosa ricetta delle pastine alle mandorle, tipico dolce della tradizione siciliana. Il dolce è l'ideale da servire assieme ad una tazza di tè per gustare una merenda economica, leggera e soprattutto appettitosa.

25

Occorrente

  • 200 g di mandorle intere
  • 200 g di farina bianca
  • 200 g di burro
  • 3 uova intere e 1 tuorlo
  • la scorza di 1 limone
  • 2 cucchiai di cointreau o un'altro liquore
  • 2 cucchiai di zucchero semolato + 150 g
  • burro e farina per ungere
  • 1 pizzico di sale
35

Le mandorle

Prendete le mandorle intere, possibilmente già sbucciate. Altrimenti, prendete una pentola con dell'acqua bollente poi lessatele, poi dopo circa un minuto, scolate. A questo punto sbucciate le mandorle lessate e lasciate da parte una certa quantità per dopo. Tritate una porzione piccola di mandorle con un coltello o con il frullatore fino ad ottenere una grana finissima. Aggiungete due cucchiai di zucchero semolato. Per quanto riguarda le mandorle tenute da parte, iniziate a tagliarle a striscione, le userebbe per la decorazione.
Per risparmiare tempo potreste acquistare il prodotto già spellato e tritato.

45

L'impasto

Procuratevi una citolina con una frusta o con lo sbattitore elettrico ed iniziate a sbattere le uova intere con il tuorlo e con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto bello cremoso. Poi passate all'aggiunta graduale del burro precedentemente ridotto a pezzetti, della farina bianca setacciata, delle mandorle tritate in precedenza, della porzione gialla della scorza grattugiata del limone, del sale e infine del Cointreau o di qualsiasi altro liquore a vostra scelta. Impastate con attenzione e decisione il tutto finché tutti gli ingredienti non risulteranno ben amalgamati.

Continua la lettura
55

La cottura

Imburrate e infarinate gli stampini per tartellette con i bordi piuttosto bassi, in commercio è possibile trovaresi delle teglie con i vari buchi e forme per le tartellette, scegliete quello che più vi aggrada. Versate un po' del composto precedentemente preparato, senza riempirli eccessivamente. Disponete poi al centro di ogni pastina alcune striscioline di mandorle che avete tenuto da parte, appoggiate gli stampini su una placca da forno e lasciate cuocere per 30 minuti circa in forno a 170°C. Quando saranno cotti e dorati al punto giusto sfornate gli stampini, capovolgeteli e lasciate raffreddare le pastine per un po' prima di servirle.
Prepare queste pastine alle mandorle non è poi così difficile come sembra, basterà infatti seguire le istruzioni riportate in questa guida per riuscire a fare tutto nella maniera più veloce e corretta possibile. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro e buon appetito.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta di ricotta con crema alle mandorle

Per un momento goloso ma leggero, perché non lasciarci ispirare da una soffice torta di ricotta con crema alle mandorle? Un dolce semplice e delicato, perfetto per una prima colazione sfiziosa o per una merenda sana. Le mandorle, oltre ad essere ottime,...
Dolci

Ricetta: crostata di marmellata e mandorle

Ecco una rivisitazione della classica ricetta della crostata alla marmellata, arricchita con le mandorle, che conferirà quel tocco di innovazione alla vostra ricetta più consueta. Per fare una buona crostata serve una buona frolla. Se non volete realizzarla...
Dolci

Ricetta: semifreddo di pavesini con cioccolato e mandorle

Il semifreddo è un dolce di facile preparazione ma di grande effetto. La possibilità di prepararlo in largo anticipo ci consente di servirlo in tavola anche dopo pranzi impegnativi. Il semifreddo di pavesini con cioccolato e mandorle è sfizioso e molto...
Dolci

Ricetta: biscotti al miele con mandorle e pistacchi

I biscotti sono delle leccornie a cui nessuno sa rinunciare. Paragonati a quelli venduti nei negozi, i biscotti fatti in casa risultano sempre migliori. Infatti, sono talmente squisiti che una volta sfornati finiscono subito! Oltretutto, sono dei piccoli...
Dolci

Frolle con mandorle e anice: ricetta

La ricetta dolce delle frolle con mandorle e anice è perfetta per qualsiasi occasione. Fresca e croccante nello stesso tempo, piace a grandi e piccini. Le frolle sono buonissime sia da sole che accompagnate ad un buon the o una bevanda calda. Una vera...
Dolci

Ricetta: muffins con farina di mandorle

I muffins sono dei dolci tipici della tradizione inglese, ma ormai sono assunti regolarmente anche nel nostro paese. Questi alimenti sono presenti sia in una versione dolce che in una variante salata. In questa guida vi proponiamo la ricetta dei muffins...
Dolci

Ricetta: muffin alle mandorle e fragole

I muffin, originari dell'Inghilterra e degli Stati Uniti, sono dei soffici dolcetti, molto simili ai cupcake, che vengono preparati principalmente per arricchire la colazione ed iniziare così la giornata in modo piacevole oppure serviti a merenda. La...
Dolci

Torta di mele alle mandorle: ricetta

La torta di mele è un vero classico della cucina italiana. Dolce e soffice, accontenta i palati di tutti, grandi e piccini. Qui vi proponiamo una variante deliziosa, ovvero la ricetta della torta alle mele e mandorle. Aggiungeremo quel po' di croccantezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.