Ricetta: penne alla vodka

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Ricetta: penne alla vodka

La nostra penisola è famosa in tutto il mondo soprattutto per merito della dieta mediterranea e per le sue bontà culinarie. La cucina italiana, infatti, è in grado di offrire una vastissima scelta di ricette che spaziano dalla carne al pesce, le quali possono variare a seconda delle regioni e delle città. Tra gli ingredienti di queste ricette è facile trovare anche degli alcolici, come ad esempio il vino e il rum; oltre a questi, ci sono alcune ricette che prevedono l'utilizzo addirittura della vodka, che viene solitamente impiegata per la preparazione dei cocktail. Nei passi della seguente guida vedremo in particolare come preparare le penne alla vodka.

26

Occorrente

  • Cipolla
  • Peperoncino
  • Prezzemolo
  • Vodka
  • Parmigiano
36

Preparazione del trito di ortaggi

Preparare un trito di cipolla, peperoncino e prezzemolo, dopodiché farlo rosolare per qualche minuto con l'olio d'oliva all'interno di un wok o una padella, a fuoco moderato. Poi, si aggiunge la pancetta tagliata a cubetti oppure a listarelle e si lascia dorare un paio di minuti. A questo punto si alza la fiamma e si sfuma con la vodka, lasciando evaporare qualche istante. In seguito si aggiungono i pomodori tagliati in piccoli pezzi e privati dei semi; poi, si fa cuocere con il coperchio per circa 15 minuti. Si versa anche la panna, si aggiusta di sale e si mescola per amalgamare gli ingredienti. Bisogna far addensare il condimento per altri 5 minuti; poi, si spegne la fiamma e si lascia riposare.

46

Cottura

Adesso si fa bollire l'acqua per la pasta aggiungendo la quantità desiderata di sale. Si possono scegliere sia le penne rigate che lisce; entrambe sono adatte per questa preparazione, ma le prime trattengono meglio il sugo. La pasta va lessa rispettando i tempi che sono indicati sulla confezione; essa deve essere al dente in quanto deve completare la cottura insieme al condimento. Il livello di cottura della pasta è importante per la riuscita finale del piatto quindi bisogna prestare attenzione a non farla scuocere.

Continua la lettura
56

Condimento

Appena le penne saranno pronte, scolarle mettendo parte un po' di brodo di cottura. Quest'ultimo può tornare utile se il sugo si asciuga troppo; a questo punto, lasciarlo insaporire direttamente nel wok a fuoco basso, mantecando con il parmigiano grattugiato e rigirando con un cucchiaio di legno in modo tale da fare assorbire meglio il sugo. Per far sì che le penne risultino più cremose, è possibile anche aggiungere qualche cucchiaio del brodo di cottura che è stato messo da parte in precedenza. Infine, impiattare e servire le penne con una spolverata di parmigiano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pennette alla vodka e pancetta

Oggi vi dirò come preparare una ricetta che solitamente potete gustare in ristorante grazie alle sapienti mani di un cuoco. In occasioni particolari, quali matrimoni e battesimi, il primo piatto potrebbe sembrarvi qualcosa che non avreste mai pensato...
Primi Piatti

Ricetta: penne alla polpa di granchio

Quando vogliamo degustare qualcosa di speciale e non adoperare i classici prodotti alimentari, una ricetta di cucina sicuramente da provare sono le penne alla polpa di granchio. I tempi di preparazione di questo piatto davvero squisito sono abbastanza...
Primi Piatti

Ricetta: penne con le castagne

La ricetta delle penne con le castagne rappresenta davvero una pietanza molto gustosa, pare che la prima ricetta di questo prelibato piatto sia tradizionalmente sicula però viene preparato in quasi tutte le regioni Italiane. In ognuna ricetta...
Primi Piatti

Penne agli aromi: ricetta

Le penne agli aromi sono un primo piatto sano e genuino. Il profumo inequivocabile degli aromi quali: rosmarino, prezzemolo, salvia, timo, peperoncino e aglio conferisce alla ricetta un gusto particolare ed apprezzato da tutti i palati. Le erbette aromatiche...
Primi Piatti

Ricetta: penne con moscardini

Chi l'ha detto che un piatto semplice debba essere per forza meno gustoso di uno più ricco e particolare? Prendiamo ad esempio le penne con moscardini. Questa ricetta è l'ideale per stupire i propri commensali durante una cena speciale. I moscardini...
Primi Piatti

Ricetta: penne con le triglie

La ricetta delle penne con le triglie accontenta gli amanti del pesce ma anche chi non sa rinunciare ad un ottimo piatto di pasta. La realizzazione di questa ricetta richiede una manciata di minuti. Piatto ideale, quindi, per chi ha poco tempo per dedicarsi...
Primi Piatti

Come preparare la pasta alla vodka

La pasta alla vodka rappresenta una ricetta davvero particolare che può non essere apprezzata da tutti. In realtà si tratta di una ricetta davvero gustosa, che può essere preparata in maniera molto veloce. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
Primi Piatti

Ricetta: penne con funghi e pancetta

Per stupire il palato dei nostri ospiti con una ricetta last minute, lasciamoci ispirare dai sentori autunnali. Un primo piatto classico, che racchiude tutto il profumo "rustico" di una ricetta semplice ma ricca di gusto. Andiamo allora a scoprire insieme...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.