Ricetta: Philadelphia fatto in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il philadelphia è un formaggio morbido spalmabile, molto diffuso ed utilizzato per preparare dei gustosi snack. Potete tranquillamente trovarlo nei supermercati, dato che sono molti i marchi che lo producono, oltre all'originale. Ma dovete sapere che è possibile preparare dell'ottimo philadelphia con le vostre mani, in modo facile e veloce. Il vantaggio di fare il philadelphia in casa è che si possono utilizzare degli ingredienti freschi e genuini, oltre che regolare la consistenza a seconda dei vostri gusti. Ci vuole solo un po' di pazienza, infatti potrebbe volerci un po' per trovare la consistenza che desiderate. Questa guida si propone appunto di illustrarvi la seguente ricetta: philadelphia fatto in casa.

25

Occorrente

  • 250 grammi di Yogurt bianco non zuccherato
  • 1 cucchiaino di sale
  • panno (inodore)
  • pentola
  • spago
35

Creare un sacchetto pieno di yogurt

Quindi cominciamo con la preparazione del nostro formaggio spalmabile fatto in casa, prendendo lo yogurt e versandolo nel pentolino. Aggiungiamo poi il sale e mescoliamo. Successivamente, rivestiamo il pentolino con un panno e rovesciamo lo yogurt. Con lo spago, chiudiamo il panno come se volessimo creare un sacchetto. Lasciamo il sacchetto appeso in cucina da una parte che non dia fastidio. Le trame del panno dovranno essere strette, per poter ottenere un ottimo lavoro.

45

Far riposare lo yogurt

Anche se il panno ha le maglie strette, il siero tenderà a colare nel corso del tempo. Ecco perché ci conviene mettere sotto il pentolino, anche quello che abbiamo usato in precedenza. Lo yogurt e il sale dovrebbero riposare circa 24 ore. Questo consentirà allo yogurt di diventare della consistenza giusta e uguale a quella del Philadelphia comprato al supermercato. In alternativa, possiamo mettere uno stecchino da spiedo sui bordi della ciotola e legarci il fagotto in modo che stia sì sollevato, ma occupi meno spazio. Così, se lo preferiamo, possiamo mettere anche il tutto nel frigo.

Continua la lettura
55

Servire il philadelphia

Quando apriremo il panno, troveremo il formaggio che desideravamo, molto soffice e cremoso proprio come la comune Philadelphia! La densità dipende da quanto sono strette le maglie del panno che avete utilizzato. Possiamo metterlo in qualche ciotola e coprirlo con la pellicola trasparente. Se non volete consumarlo subito, il philadelphia può essere conservato in frigo per qualche giorno. Non avendo conservanti però, va consumato in poco tempo, altrimenti diventerà acido. Potete servire il vostro philadelphia su del pane fresco, magari con dei pomodorini, oppure utilizzarlo per farcire un panino con dei salumi. L'importante è il philadelphia venga preparato con amore e gustato possibilmente in compagnia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: involtini di zucchine grigliate e philadelphia

Portare in tavola il gusto e la novità è importante. Cercando così, di cambiare il menù variandolo e improvvisando ricette nuove. Le alleate più convincenti e sane sono le verdure. Infatti, con queste potete preparare tanti piatti e guarnirli in...
Antipasti

3 ricette light con il Philadelphia

Il Philadelphia è un tipo di formaggio cremoso e dal sapore delicato. Grazie alla sua leggerezza infatti, si presta molto bene alla preparazione di ricette dolci o salate. La sua consistenza facilmente spalmabile gli permette inoltre, di essere mangiato...
Antipasti

5 antipasti con Philadelphia

Cremoso e morbido, il Philadelphia è un formaggio spalmabile molto versatile. Ottimo per mantecare pasta e risotti, se accompagnato da un'insalata mista diventa un secondo piatto completo e leggero. Disponibile in vaschette da 200 grammi o confezioni...
Antipasti

Come preparare le girelle di prosciutto cotto e philadelphia

Generalmente le girelle le abbiamo sempre considerate dei dolci, infatti tradizionalmente ricordiamo quelle alla nutella, molto apprezzate dai bambini. Tuttavia, a seconda degli ingredienti con i quali andremo a farcire il rotolo di pan di spagna può...
Antipasti

Ricetta: baci di dama salati

I baci di dama sono dei dolcetti tipici del Piemonte che la maggior parte delle persone apprezza; essi hanno un aspetto simpatico, infatti sono a forma di labbra. Forse non tutti sanno che si possono preparare anche salati. La ricetta che spiega questo...
Antipasti

Ricetta: barchette di indivia ai formaggi

Per chi è sempre alla ricerca di piatti sfiziosi e diversi dalle solite preparazioni, ecco una ricetta semplice ma dal successo garantito: le barchette di indivia ai formaggi. Ideali per un buffet raffinato o per un aperitivo informale, le foglie di...
Antipasti

Ricetta: cheesecake al salmone, lime e pepe rosa

La cheesecake è una torta tipica della tradizione inglese, amata sia dai grandi che dai piccini è anche molto gettonata tra i giovani studenti sempre più in confidenza coi fornelli. Ottima merenda o colazione, esiste in due varianti, quella dolce e...
Antipasti

Ricetta: rotolo di prosciutto

Durante il periodo estivo, è sempre difficile mangiare qualcosa di caldo. Infatti, con le temperature roventi tipiche dell'estate, i piatti caldi risultano sempre molto pesanti e si desidera mangiare qualcosa di più leggero e fresco. All'interno di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.