Ricetta: pizza dolce all'uva

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Questa ricetta è una vera delizia, infatti è preparata con pasta di pane lievitata ed uva fresca. Stiamo parlando della focaccia tipica toscana che veniva fatta dalle massaie fiorentine ed aretine durante la Vendemmia. Ancora oggi, nelle panetterie di queste località, viene venduto a settembre ed ottobre con il nome di Pannello all'uva. In suo onore, viene celebrata una fiera dove viene preparata e offerta ai partecipanti. Scopriamo insieme la ricetta per preparare la pizza dolce all'uva.

27

Occorrente

  • Ingredienti: 500 g di farina 00, 25 g di lievito di birra, un bicchiere di acqua, 150 g di zucchero, 1 cucchiaino scarso di sale, un grappolo d'uva, la scorza grattugiata di un limone, olio etra vergine d'oliva.
  • Strumenti: zuppiera.zuppiera,teglia e colino
37

Per chi è consigliata l'uva

L'uva, che rappresenta l'elemento fondamentale per questa ricetta, è fortemente depurativa e ricca di sali minerali e di zuccheri assimilabili come il fruttosio. Essa è consigliata agli anemici, gottosi, per riequilibrare il sistema nervoso e riduce la aggregazione piastrinica quindi diminuisce la possibilità di avere infarti. Il succo d'uva è energico e pieno da sali minerali indicato alle gestanti, puerpere, anziani e convalescenti.

47

Preparazione

Andiamo ora alla sua preparazione. Per prima cosa mettiamo un cubetto di lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida dove andremo ad aggiungere due cucchiaini di zucchero e un cucchiaino scarso di sale. Lasciamo agire per qualche minuto. Nel frattempo, in una ciotola, mettiamo la farina 00, lo zucchero rimanente e della buccia grattugiata di un limone. A questo punto il lievito avrà formato una spuma. In questa maniera il lievito ci suggerisce che è pronto per essere unito agli altri ingredienti. Poi amalgamiamoli perfettamente in maniera uniforme formando una pagnotta morbida che sbatteremo più volte sulla tavola per facilitare l'azione lievitante.

Continua la lettura
57

Cottura

Proseguiamo pulendo e lavando un grappolo d'uva separando ad uno ad uno tutti gli acini. Quindi mettiamoli a sgocciolare in un colino della pasta. Continuiamo stendendo l'impasto con l'aiuto del mattarello creando una sfoglia di mezzo cm di altezza. Intanto che il forno si riscalda, ungiamo la teglia con dell'olio extra vergine, collocandovi la pasta già stesa avendo l'accortezza di non romperla. Infine ricopriamo la superficie con gli acini precedentemente lavati e sgocciolati e con zucchero semolato. Il dolce deve essere ricoperto di saccarosio in quanto deve sciogliersi e formare uno specie di sciroppo a contatto dell'uva e del calore del forno. Mettiamo a cuocere in forno fino a quando la superficie sarà dorata. Una volta raffreddata, la pizza dolce all'uva sarà pronta per essere servita e gustata e, per completare l'opera, servila con del buon vino rosso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete comprare la pasta da pane già pronta.
  • Potete utilizzare lo zucchero di canna al posto del saccarosio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

5 modi per farcire la pizza dolce

Esiste la torta salata, come anche la pizza dolce. In cucina la fantasia non deve e non può avere limiti. Si chiama pizza dolce perché l'impasto è esattamente quello della pizza. Si useranno gli stessi ingredienti, le stesse dosi ed il medesimo modo...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ripiena al tartufo

La pizza è un alimento facile da preparare. Ma richiede una dovuta attenzione nel dosare gli ingredienti. Ovviamente, questi una volta reperiti andranno amalgamati tra loro. La base delle pizza può variare secondo il tipo di farina e impasto che si...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con salsiccia e zucca

Quando avete voglia di preparare una pizza particolare e non sapete cosa fare preparate la ricetta che stiamo per vedere insieme: la pizza con salsiccia e zucca. È una pizza rustica in cui il sapore dolciastro della zucca si mischia al sapore della salsiccia,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza bianca alla cipolla

La pizza bianca con le cipolle ha origini genovesi. La sua preparazione è molto semplice e prevede l'utilizzo di pochi ingredienti economici. La pizza bianca può essere consumata già a colazione, come "rompi digiuno" nella mattinata o come aperitivo-antipasto,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza alta alla marinara

La pizza si può condire in mille modi e può rappresentare un piatto unico. Preparare una buona pizza è quasi un'arte; essa si esprime nella bontà dell'impasto di base, oltre che nella qualità degli ingredienti che la condiscono. Una ricetta semplice...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza fredda con zucchine, pomodorini e scaglie di grana

La pizza è un piatto salato costituito da un impasto di farina ed acqua, che viene spianato e successivamente condito, in base al proprio gusto. Infatti esistono tantissime varietà di pizza, dalla pizza margherita, ovvero quella "classica", alla capricciosa...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con speck e scarola

Una ricetta che si può preparare quando non si sa cosa cucinare e che sicuramente soddisferà i gusti di tutti è la pizza rustica con scarola e speck. È ideale da preparare soprattutto quando ci sono degli ospiti a cena e si ha difficoltà a decidere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.