Ricetta: pizza fritta farcita

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Senza dubbio la pizza è il piatto italiano più conosciuto al mondo! Generalmente la cottura può realizzarsi in forno a legna oppure nel forno elettrico ma, molti non sanno che la pizza può essere anche fritta e, generosamente farcita. La ricetta che segue illustrerà la pizza con ricotta e salame; naturalmente il tipo di ripieno varierà in base ai gusti. Questo piatto rappresenta davvero una fantastica alternativa alla classica ricetta, sarà una novità per molti e, sicuramente sarà apprezzata da tutti.

27

Occorrente

  • 1 kg di farina
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • Olio extravergine e di semi
  • 250 gr di ricotta
  • 100 gr di salame
  • 150 gr di mozzarella
  • Parmigiano
  • Passata di pomodoro
37

Prepariamo il panetto di pasta di pizza

Iniziamo con l'impasto della pizza: mettiamo la farina bianca di tipo 00 a fontana e nella parte centrale, scaviamo un poco e, versiamo acqua tiepida, un cubetto di lievito di birra che potrete sbriciolate direttamente con le mani, ed infine due cucchiaini di zucchero. Sciogliamo per bene il lievito insieme all'acqua tiepida e versiamo dopo sei cucchiai di olio e, sale quanto basta. Procediamo impastando per bene aiutandoci con il movimento del polso e, ogni tanto, per evitare che l'impasto si appiccichi nelle dita, prendiamo la farina e passiamola nelle mani. Una volta raggiunto un impasto liscio e omogeneo, poniamolo in una ciotola coprendolo con uno straccio di cotone, in modo tale che rimanga ben caldo e lieviti. Lasciamolo riposare almeno per un'ora e mezza.

47

Mettiamo il ripieno al centro della pasta di pizza

Trascorso il periodo di lievitazione prendiamo l'impasto, dividiamolo in due parti e, dopo con l'aiuto di un mattarello stendiamo ogni parte formando una piccola pizza. Poi lasciamo lievitare ancora un po. Nel frattempo, per realizzare il ripieno serviamoci di una ciotola e, mettiamo al suo interno la ricotta, il salame tagliato a tocchetti e la mozzarella a dadini, del parmigiano un po' di salsa di pomodoro e del sale con il pepe. Mescoliamo il tutto. A questo punto riprendiamo le due parti di pizza, poniamo al centro il ripieno appena preparato e poi pieghiamo in due la pasta, premendo con i polpastrelli delle dita tutto il margine della pasta, facendo attenzione che sia ben chiusa così da evitare la fuoriuscita della farcitura durante la cottura.

Continua la lettura
57

Friggiamo le pizzette

Adesso, mettiamo in una padella dell'olio di semi di girasole e attendiamo che raggiunga la giusta temperatura per mettere a friggere le pizzette. Per controllare che l'olio sia ben caldo, inseriamo all'interno dell'olio una punta dello stuzzicadenti, se intorno ad esso si creeranno delle bollicine allora la temperatura è adeguata. Per quanto riguarda la cottura, basterà farle cuocere due minuti da un lato e altri due minuti dall'altro lato, fino a quando non raggiungono l'adeguata doratura. Una volta cotte tutte le pizzette disponetele su di un foglio di carta assorbente, in modo che non siano troppo unte. Servitele calde così che il formaggio risulti ben fuso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare una pizza fritta

La pizza fritta è una squisitezza solitamente attribuita sopratutto al Sud d'Italia. Risulta essere difficile stabilire una regione di origine specifica, visto che sono presenti molte ricette (alcune anche con qualche piccolissima modifica) sia in Puglia...
Pizze e Focacce

La vera pizza fritta napoletana.

Esiste un detto sulla città di Napoli: "vedi Napoli e poi muori". Da questa breve frase si capisce quanto Napoli colpisca il cuore di chi la visita; essa è un città piena di bellezza, ma tra le tante meraviglie partenopee, chi la visita sicuramente...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza fritta alle melanzane

La pizza è una delle prelibatezze indiscusse del panorama culinario partenopeo. La variante che va per la maggiore è quella classica, ovvero la pizza margherita. Esistono però diverse tipologie che bisogna provare quando ci si reca a Napoli. Tra queste...
Pizze e Focacce

Pizza farcita con frutta secca e provola piccante

La pizza farcita con frutta secca e provola piccante è, senza alcun dubbio, adatta al periodo freddo, in quanto richiama i profumi e i sapori dell'autunno inoltrato. Le noci, i pistacchi, le nocciole e le mandorle, con la loro croccantezza, conferiscono...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza alta mediterranea

La pizza è uno degli alimenti che maggiormente valorizzano i sapori e i colori della cucina italiana, oltre che una ricetta conosciuta in tutto il mondo. Cotta e farcita in modo differente a seconda delle regioni in cui si prepara, la pizza è un alimento...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza di kamut

Se avete l'intenzione di cucinare una ricetta estremamente speciale per i propri amici o familiari, la pizza al kamut è quello che fa al caso vostro. La pizza al kamut rappresenta un piatto con un nuovo e leggero gusto, particolarmente adatto anche per...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica ripiena di patate

Tra i primi piatti più amati da grandi e piccini al primo posto, non può che esserci la classica e unica pizza. La pizza è davvero irresistibile con qualsiasi ingrediente, può essere mangiata sia a pranzo che a cena, può essere fritta o al forno,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ripiena al tartufo

La pizza è un alimento facile da preparare. Ma richiede una dovuta attenzione nel dosare gli ingredienti. Ovviamente, questi una volta reperiti andranno amalgamati tra loro. La base delle pizza può variare secondo il tipo di farina e impasto che si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.