Ricetta: pizza mele e gorgonzola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pizza rappresenta sicuramente uno degli alimenti più apprezzati al mondo. Sono tantissime infatti le persone che non rinunciano a gustare questa pietanza di origini napoletane. La pizza inoltre risulta essere il cibo preferito da molti non solo per il sapore estremamente gustoso ma anche perché è molto facile da preparare. Essa poi si adatta perfettamente a tantissimi ingredienti e può essere dunque fatta in tanti modi differenti. Una ricetta piuttosto particolare è quella della pizza mele e gorgonzola. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare questa deliziosa ricetta.

25

Occorrente

  • acqua
  • lievito di birra
  • zucchero
  • farina
  • olio
  • sale
  • mele
  • gorgonzola
  • mozzarella
35

Fare l'impasto

Per preparare la pasta avrete bisogno di pochissimi elementi quali farina, acqua, sale, olio e lievito. La scelta della farina va orientata sulla tipologia "0". Cominciate il lavoro sciogliendo in acqua tiepida il lievito di birra sminuzzato e lo zucchero. Preparate successivamente una fontana sulla spianatoia, oppure ponete la farina in una bacinella molto grande. Versate il composto ottenuto e cominciate a lavorare continuando ad aggiungere l'acqua avanzata, l'olio e il sale. Lavorate per bene l'impasto per qualche minuto, possibilmente con molta delicatezza, in modo da non rovinare il momento della lievitazione. Fate riposare per circa due ore in un luogo caldo, dopo aver coperto tutto con un canovaccio.

45

Tagliare le mele

Intanto mettetevi all'opera per ottenere il condimento tagliando a fette molto sottili le mele verdi, particolarmente indicate per questo tipo di ricetta. Sminuzzate a dadini il gorgonzola e la mozzarella. Dopo aver fatto tutto questo, munitevi di olio e sale e aspettate che l'impasto sia pronto.

Continua la lettura
55

Cuocere

A questo punto accendete il forno alla massima temperatura, per permettere all'ambiente di essere abbastanza caldo. Per stendere la pasta della pizza è indispensabile ungere sia le mani che le teglie: versate quindi dell'olio sui palmi e sul metallo della pirofila, staccate metà impasto da quello originale e cominciate ad allargare la pizza senza lavorarla troppo, per evitare che si ritiri e diventi troppo elastica. Lasciate riposare per circa dieci minuti e disponete le mele e il gorgonzola sulle teglie e infornate. Per la cottura potrebbe andare bene una temperatura di 220 gradi per circa quindici minuti. Al termine, non dimenticatevi di introdurre la mozzarella fresca al piatto così ottenuto. Grazie a questo metodo riuscirete a realizzare facilmente tale obiettivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: piadina con mortadella, pera e gorgonzola

All'interno di questa guida andremo a parlare di cucina. Lo faremo, in questo caso specifico, per illustrare una ricetta inerente all'elemento base della piadina. Andremo a ripercorrere tutta la preparazione della piadina con mortadella, pera e gorgonzola....
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ripiena al tartufo

La pizza è un alimento facile da preparare. Ma richiede una dovuta attenzione nel dosare gli ingredienti. Ovviamente, questi una volta reperiti andranno amalgamati tra loro. La base delle pizza può variare secondo il tipo di farina e impasto che si...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza bianca alla cipolla

La pizza bianca con le cipolle ha origini genovesi. La sua preparazione è molto semplice e prevede l'utilizzo di pochi ingredienti economici. La pizza bianca può essere consumata già a colazione, come "rompi digiuno" nella mattinata o come aperitivo-antipasto,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza fredda con zucchine, pomodorini e scaglie di grana

La pizza è un piatto salato costituito da un impasto di farina ed acqua, che viene spianato e successivamente condito, in base al proprio gusto. Infatti esistono tantissime varietà di pizza, dalla pizza margherita, ovvero quella "classica", alla capricciosa...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con speck e scarola

Una ricetta che si può preparare quando non si sa cosa cucinare e che sicuramente soddisferà i gusti di tutti è la pizza rustica con scarola e speck. È ideale da preparare soprattutto quando ci sono degli ospiti a cena e si ha difficoltà a decidere...
Pizze e Focacce

Ricetta: come preparare la pizza calabrese

Quando non si ha la minima idea di cosa mangiare, cosa c'è di meglio di una bella pizza fumante fatta in casa? Ebbene si, la pizza calabrese rappresenta, come la pasta, uno degli alimenti tipici della cucina italiana che ci rendono famosi in tutto il...
Pizze e Focacce

Ricetta: torta salata gorgonzola e pere

La torta salata è uno di quei piatti che può salvarci da una cena inaspettata e che per la sua versatilità si presta ad essere servita come antipasto o come seconda portata. A seconda degli ingredienti, di cui può essere molto ricca, la torta salata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.