Ricetta: pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se non sapete come fare per far mangiare le melanzane ai vostri bambini, vi propongo una ricetta che di sicuro vi aiuterà: la pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio. Grazie a questa ricetta riuscirete a cucinare le melanzane che non sapete mai come fare perché in casa piacciono sempre e solo fritte. Questo tipo di ricetta non è difficile e potrete servire questa pizza rustica sia da sola che accompagnata da un secondo piatto di carne. Ad esempio, a me piace molto prepararla quando preparo le polpette al sugo. Vediamo insieme come preparare questa pizza.

25

Occorrente

  • 1 kg di farina
  • 1/2 lt di acqua calda
  • un cubetto di lievito di birra
  • sale
  • olio di oliva
  • 2 melanzane
  • 2 cucchiai di pomodorini in barattolo
  • 4 pomodori freschi grandi
  • 300 gr di scamorza affumicata
35

Preparate l'impasto per la pizza

Per prima cosa dovrete preparare l'impasto per la pizza. Versate mezzo litro di acqua calda in una terrina abbastanza capiente, versate la metà della farina nell'acqua e lavorate con una mano. Aggiungete il lievito di birra e scioglietelo nell'impasto, continuando a lavorarlo, aggiungendo l'altra metà della farina, il sale ed un cucchiaio di olio extravergine di oliva per ammorbidire l'impasto. Quando tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati, formate un panetto e copritelo con un panno umido lasciandolo riposare nella terrina per almeno due ore in luogo caldo ed asciutto.

45

Preparate gli ingredienti per l'interno della pizza

Mentre l'impasto sarà in lievitazione, potrete dedicarvi alla preparazione degli ingredienti per farcire la pizza. Per prima cosa tagliate le melanzane a cubetti di dimensioni non troppo grandi. Ponete in una padella antiaderente un po' di olio e fate soffriggere le melanzane a fuoco lento, coprendo la padella con il coperchio. Quando le melanzane si saranno appassite, aggiungete un paio di cucchiai di pomodorini in barattolo ed il sale. Fate cuocere a fuoco lento. In un piatto tagliate a pezzettoni i pomodori e lasciateli crudi. Tagliate, inoltre, la scamorza affumicata a pezzi piuttosto piccoli.

Continua la lettura
55

Componete e cuocete la pizza

Quando l'impasto sarà ben lievitato, potrete comporre la vostra pizza. In una teglia da forno versate un filo d'olio e stendetelo con le mani su tutta la superficie. Prendete metà dell'impasto e stendetelo per bene sulla teglia stando attenti a non farlo restringere. Aiutandovi con un cucchiaio, versate le melanzane, i pomodori crudi e la scamorza affumicata sulla pizza, senza prestare troppa attenzione a mescolarli. Stendete poi la metà restante dell'impasto su un tagliere coperto da uno strato di pellicola trasparente da cucina e ricoprite la vostra pizza. Lasciatela in forno preriscaldato a 250° per 25/30 minuti o comunque fin quando non sarà ben dorata e, quando sarà pronta, servitela ancora calda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

5 ricette per la pizza integrale

La pizza integrale è un alimento delizioso che racchiude tutte le principali caratteristiche della pizza classica, con il vantaggio di essere sana e leggera. La pizza solitamente piace a tutti per la sua fragranza ed il suo gusto, e può essere preparata...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica ripiena di patate

Tra i primi piatti più amati da grandi e piccini al primo posto, non può che esserci la classica e unica pizza. La pizza è davvero irresistibile con qualsiasi ingrediente, può essere mangiata sia a pranzo che a cena, può essere fritta o al forno,...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza rustica con piselli

Il pisello è una pianta erbacea rampicante annuale. L'apparato radicale è a fittone, potendo raggiungere una profondità di un metro in condizioni di suolo favorevoli, ma molto ramificato, soprattutto nello strato superficiale del terreno. Le radichette...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza rustica

Sapete che la pizza, uno degli alimenti "antichi" che da sempre contraddistinguono l'arte culinaria italiana nel mondo, esiste dal 1600? Ma è poi nel 1800 che debutta la pizza classica che tutti noi conosciamo: la margherita, pomodoro e mozzarella. Come...
Pizze e Focacce

Pizza rustica leccese

La gastronomia italiana non finisce mai di stupire con i suoi mille sapori. Ogni regione ha i suoi piatti tipici, dolci e salati. Girovagando per il bellissimo Salento è impossibile resistere agli odori e ai sapori tipici della dieta mediterranea. Se,...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza di melenzane e provola

Per allietare le serate con gli amici è sempre una buona idea quella di preparare un’ottima pizza, soprattutto se avete a disposizione in giardino un forno a legna. I gusti più gettonati sono di solito a base di pomodoro, ma riscuotono molto successo...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza rustica di carciofi

Il carciofo è una pianta erbacea perenne alta fino a 1,5 metri, provvista di un rizoma sotterraneo dalle cui gemme si sviluppano più fusti, che all'epoca della fioritura si sviluppano in altezza con una ramificazione dicotomica. Il fusto, come in tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.