Ricetta: polenta ai calamari

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per riscaldare le fredde giornate invernali, perché non portare in tavola una ricetta antica ma dal sapore prelibato come la polenta? Una preparazione povera, ma capace di soddisfare anche i palati più esigenti! La ricetta classica la vuole accompagnata con abbondante sugo e l'immancabile salsiccia. Eppure, la polenta può essere rivisitata in moltissimi modi. Per servirla in modo originale e particolare, possiamo provare a fondere il suo gusto inconfondibile con quello delicato del pesce. Andiamo allora a scoprire la ricetta per preparare la polenta ai calamari.

27

Occorrente

  • Ingredienti:
  • 350 gr di farina gialla
  • 600 gr di calamari
  • 200 gr di pelati (o di pomodori freschi pachino)
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo tritato
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
37

Puliamo i calamari

Il primo passo per preparare la nostra polenta ai calamari, è quello di andare a pulire il pesce. Questo passaggio, che può sembrare complesso, in realtà è piuttosto semplice. Per prima cosa andiamo a sciacquare i calamari sotto l'acqua corrente. Quindi, con molta delicatezza, rimuoviamo le teste dei calamari staccandole dal mantello. Ora cerchiamo con le dita le penne di cartilagine trasparente che si trovano nei mantelli, quindi rimuoviamole. Riportiamo i calamari sotto l'acqua e mentre li sciacquiamo rimuoviamo le interiora. Per rimuovere la pelle esterna, incidiamo leggermente i lembi dei mantelli. Quindi tiriamo via il rivestimento chi li ricopre. Eliminiamo anche le pinne, aiutandoci con un coltello. A questo punto dobbiamo separare la testa dai tentacoli. Per farlo tagliamo appena sotto gli occhi, poi rimuoviamo anche il dente centrale dai tentacoli. Ora non ci resta che eliminare la pelle dai tentacoli e risciacquare tutte le parti sotto il getto dell'acqua corrente.

47

Prepariamo la base della ricetta

Una volta puliti i calamari, tagliamoli a striscioline. Andiamo quindi a scaldare un filo di olio evo in una padella antiaderente. Quando l'olio sarà ben caldo, aggiungiamo l'aglio privato dell'anima e lasciamolo rosolare. Quando l'aglio sarà dorato, andiamo ad aggiungere i calamari a striscioline e lasciamoli saltare per qualche minuto. A fiamma vivace andiamo quindi a sfumare con il vino bianco e proseguiamo la cottura fin quando la parte liquida non sarà completamente evaporata. A cottura quasi ultimata aggiungiamo i pomodori a pezzi, il prezzemolo fresco tritato e aggiustiamo di sale e pepe.

Continua la lettura
57

Impiattiamo e serviamo

Mentre i calamari terminano la loro cottura, andiamo a cuocere la polenta seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Per evitare che possano formarsi dei grumi, aggiungiamo in fase di cottura un filo di olio evo. Quando la polenta sarà pronta, impiattiamola e guarniamola con il nostro profumato condimento ai calamari.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per rendere ancora più golosa la nostra ricetta, possiamo aggiungere qualche goccia di salsa al tabasco
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di polenta

Se vi è avanzata della polenta e non sapete cosa farci, vi propongo una ricetta semplice per gustare la polenta in modo diverso. Gli gnocchi di polenta sono una variante che non ha nulla da invidiare a quelli classici. In poco tempo e pochissima fatica,...
Primi Piatti

Ricetta. polenta con fagioli

Oggi la nostra ricetta verterà su una pietanza il cui solo nome riporta a memorie lontane di desco familiare pieno di calore intimo: la polenta. Piatto di tradizioni antiche, prettamente del settentrione della nostra penisola, la polenta è ormai famosa...
Primi Piatti

Ricetta lombarda: polenta concia

La polenta concia è una ricetta tipica delle regioni del Nord Italia, dalla Valle d'Aosta al Veneto. Ogni area geografia ha una sua variante tradizionale, che si distingue non tanto per il metodo di cottura, quanto per il tipo di formaggio adoperato....
Primi Piatti

Ricetta: polenta ai fagioli

Per riscaldare le fredde sere invernali, perché non affidarci ad un classico della cucina povera come la polenta? Una preparazione semplice ma ricca di gusto, che possiamo servire accompagnata da condimenti a nostra scelta. La polenta non è ottima solo...
Primi Piatti

Ricetta: polenta con gorgonzola

Oggi vi spiegherò passo dopo passo l'esecuzione di una ricetta davvero deliziosa. Sto parlando della polenta con gorgonzola. Si tratta di una ricetta della polenta rivisitata che prevede l'utilizzo del gorgonzola al posto di un qualunque altro tipo di...
Primi Piatti

Ricetta: calamari al salmone e gamberetti

Se volete preparare un pranzo o una cena ricca di gusto, dovete fare un secondo speciale! Il pesce è un alternativa valida e sempre vincente. Infatti, potete scegliere tantissimi generi e abbinarli anche insieme. Una delle varietà che potete abbinare...
Primi Piatti

Ricetta: polenta ai funghi porcini

La polenta è un'antica ricetta di tradizione contadina che vede l'utilizzo massiccio di cereali, mais o segale. È molto apprezzata e consumata in Italia, specie al nord, ma anche oltre le Alpi ha avuto un discreto successo. Oltre alla versione base,...
Primi Piatti

Ricetta: polenta contadina al vino rosso

In questa guida vi spiegherò brevemente come preparare una ricetta adatta per qualsiasi tipo di portata. Ecco quindi come preparare la polenta contadina al vino rosso. È una ricetta adatta per tutti, molto facile da eseguire. Anche se siete alle prime...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.