Ricetta: Polenta ai fagioli borlotti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Che siate amanti dei legumi o vegani poco importa, quando le giornate si fanno più fredde si è comunque alla ricerca di piatti caldi, nutrienti e gustosi. In questo articolo vi proporremo una ricetta semplice e tradizionale: la polenta ai fagioli borlotti. Per la sua preparazione potrete usare indistintamente i fagioli freschi, surgelati, in scatola o secchi. Naturalmente adatterete i tempi di cottura per quelli freschi o precotti, mentre metterete a bagno dodici ore prima quelli secchi. Non scordate di sciacquare bene i borlotti in scatola per eliminare l'acqua di confezionamento. Vediamo dunque come procedere.

27

Occorrente

  • Fagioli borlotti
  • Farina di mais o polenta istantanea
  • Acqua
  • Sale
  • Pepe
  • Olio evo
37

Cottura dei fagioli borlotti

Innanzitutto procuratevi tutti gli ingredienti indicati nell'apposita sezione. Poiché entrambi gli ingredienti principali sono alquanto cremosi in fase di cottura, per evitare che si attacchino al fondo utilizzate una pentola antiaderente per la preparazione. Versate i fagioli nella suddetta pentola, ricoprite con acqua a temperatura ambiente, sistemate su fuoco con fiamma moderata e coperchio e portate a bollore. In fase di cottura aggiungete il sale e l'olio evo. A questo punto decidete che tipo di cottura del legume gradite: proseguite se lo preferite cremoso, mentre spegnete la fiamma se volete che i vostri fagioli rimangano integri.

47

Aggiunta della polenta

Quando i borlotti saranno della consistenza desiderata potrete aggiungere la polenta con la classica tecnica "a pioggia" e mescolare energicamente per non far formare grumi. È molto importante in questa fase continuare a mescolare per tutto il tempo di cottura. Abbassate la fiamma del fornello al minimo se lo ritenete necessario o se avvertire che tende ad addensarsi troppo sul fondo. Se volete dimezzare i tempi d cottura potete utilizzare la polenta istantanea che cuoce in solo otto minuti. In questo caso entra in gioco il gusto personale e il tempo a disposizione. Una volta che la polenta è cotta, stendetela su un piano di legno o marmo e lasciatela raffreddare. Naturalmente, una volta pronta, questa preparazione può essere conservata in frigo e tagliata a fette, vista la sua consistenza.

Continua la lettura
57

Consigli per insaporire il piatto

Se volete rendere più gustoso questo piatto basterà passare i fagioli in un soffritto e poi aggiungere la polenta. Se invece volete preparare una prelibatezza potete ottenere una pastella e friggerla in olio bollente. Se lo desiderate potete accompagnare il piatto con della salsiccia. In qualunque caso questa ricetta vi garantirà un ottimo valore nutritivo e un sapore sempre gradito.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: polenta alla piastra con gorgonzola

La polenta è uno dei piatti più antichi della cultura culinaria italiana. La polenta è un alimento a base di cereali. In particolare l'ingrediente più utilizzato e che la caratterizza è la farina di mais. Questa ricetta in passato era uno degli argomenti...
Antipasti

Ricetta: tortini di polenta e gorgonzola

La tavola invernale è spesso arricchita dalla presenza di uno dei piatti più poveri, ma anche più buoni, come la polenta! Anche se spesso viene accompagnata da un corposo sugo arricchito dalla presenza delle salsicce, la polenta è un piatto che si...
Antipasti

Ricetta: polenta alla besciamella

La polenta è un piatto a base di farina di cereali, che viene cotta con acqua bollente fino a formare una crema compatta. Essa, una volta cotta, può servire da contorno alle carni, alle verdure oppure essere usata al posto del pane. La polenta alla...
Antipasti

Ricetta: polenta in bianco con salsiccia e pancetta

Nella cucina italiana possiamo trovare tante ricette tipiche, il più delle volte "figlie" di culture povere. Cibi e alimenti modesti, un tempo risorsa di contadini e allevatori, oggi sono vere delizie tradizionali. Abbiamo a tutt'oggi molti piatti dalle...
Antipasti

Ricetta: sformatini di polenta

Per preparare la polenta esistono anche dei metodi più rapidi rispetto a quelli tradizionali; infatti, invece di elaborarla con carne o cacciagione, per servirla e farla gustare ai commensali, si può usare creare un antipasto, realizzando dei gustosi...
Antipasti

Ricetta: Flan di polenta, fave e gamberi

Per i vostri pranzi speciali, servite in tavola dei morbidi flan di polenta, con un cremoso ripieno di fave e gamberi. Si tratta di un antipasto sfizioso, che coniuga il sapore corposo della polenta a quello dolce delle fave e dei crostacei freschi. La...
Antipasti

Ricetta: polenta al ragù di cinghiale

La polenta è un cibo entrato a far parte da tempo della cultura culinaria italiana sopratutto nei paesi del nord, ma si prepara in tutta Italia sopratutto nelle stagioni più fredde. Ancora di più è consumata in inverno col clima molto rigido servita...
Antipasti

Ricetta: polpettine di fagioli al forno

La ricetta che viene descritta di seguito è ideale da presentare per chi si ritrova a dover ospitare qualche commensale vegano. I vegani svolgono quella scelta di non mangiare più la carne ed il pesce, insieme ai loro derivati, come formaggi e latte....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.