Ricetta: polipetti con pomodori secchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quest'oggi vi prepariamo una ricetta tipica della tradizione partenopea: "purputielli ca' pummarola secca", ai più conosciuti con il nome di: "polipetti con pomodori secchi". Un piatto semplice e appetitoso, perfetto per ogni stagione dell'anno ed in grado, soprattutto, di soddisfare anche i palati più esigenti.
Avete bisogno di pochi ingredienti, ma mi raccomando che siano di buona qualità. Scegliete quindi, un prodotto fresco e non confondete i polipetti con i moscardini. I primi, infatti, hanno due file di ventose anziché una, come nel caso dei moscardini, hanno una pezzatura di circa 100 gr e si distinguono per il loro colore rosso-marroncino che diviene sempre più vivido nella parte finale. Per quanto riguarda i pomodori secchi potete optare per quelli "San Marzano" o in alternativa, quelli "ciliegino", purché siano essiccati naturalmente e non conservati in vasetti sott'olio. Buonissimi, ma non giusti per la nostra ricetta.
Cosa state aspettando? Proseguite nella lettura per scoprire assieme, come preparare questo delizioso piatto della cucina tradizionale napoletana.

26

Occorrente

  • 1 kg di polipetti, 100 gr di pomodori secchi, un cucchiaio di passato di pomodoro, 100gr di olive nere taggiasche, un filo d'olio d'oliva, peperoncino, aglio, origano, prezzemolo, sale q. b.
36

Fate ammollare in acqua fredda, per circa 15 minuti i pomodori secchi, nel frattempo pulite i polipetti e lasciateli cuocere in abbondante acqua fredda per 30 minuti. Scolateli poi, premurandovi di tenere da parte un po' di acqua di cottura, che servirà per la seconda fase della ricetta.

46

In una padella dai bordi alti, fate soffriggere l'olio d'oliva, il peperoncino e l'aglio schiacciato. Fate soffriggere ed aggiungete i pomodori secchi tagliati (a listarelle o se preferite a pezzetti piccoli), il pomodoro passato, i polipetti e le olive nere denocciolate. Fate cuocere per un paio di minuti. A questo punto, aggiungete un mestolo di acqua di cottura, messa da parte in precedenza, il prezzemolo tritato e l'origano. Coprite con un coperchio e fate cuocere a fiamma bassa.

Continua la lettura
56

Dopo circa 10 minuti, controllate la cottura del vostro piatto. Come? Ma con la prova stecchino! Prendete uno stecchino (ma anche una forchetta andrà benissimo) ed infilzatelo nella parte alta del "malcapitato" polipetto, Se quest'ultimo risulterà essere morbido, vuol dire che il piatto è pronto, altrimenti, continuate la cottura aggiungendo un altro po' di acqua di cottura. Controllatene la sapidità ed aggiungete del sale, solo se è necessario; mi raccomando di non aggiungerlo in precedenza. Infatti, sia i pomodori secchi che le olive taggiasche ne contengono un bel po', fateli cuocere quindi, in modo che rilascino in cottura tutto il sale che è al loro interno e solo dopo, se lo ritenete necessario, aggiungete del sale. Spegnete e servite.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete aggiungere dei capperi sotto sale, se lo preferite.
  • Potete sostituire le olive nere con quelle verdi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: coda di pescatrice al limone e pomodori secchi

Il mondo marittimo regala piatti, sapori e pietanze unici, a volte con un insieme di cose da scoprire che solo quel tipo di pescato può restituirci dopo una intensa giornata di lavoro o di mare. Il periodo attuale è quello che più si addice ai piatti...
Pesce

Ricetta: polipetti al sugo con piselli

I polipetti sono dei meravigliosi molluschi che trovano d'accordo i sapori di grandi e piccini: si prestano a moltissime ricette diverse e sono ideali sopratutto se fatti con il sugo. Quindi vediamo in questa semplice e pratica guida, come fare per preparare...
Pesce

Filetto di branzino con pinoli e pomodori secchi

Qualunque regime dietetico prevede di mangiare tutto in quantità non eccessive. Di conseguenza l'alimentazione delle persone richiede il consumo di antipasti, primi piatti, secondi a base di carne bianca o pesce bianco, contorni e dessert. A far ingrassare...
Pesce

Come cucinare polipetti e fagioli

Molte volte ci chiediamo cosa cucinare per evitare di mangiare sempre le stesse pietanze. Grazie ad internet potremo cercare moltissime ricette, ma se stiamo cercando qualcosa di particolare e gustoso allora questa è la guida che fa al caso nostro....
Pesce

Polipetti affogati in salsa al basilico

Uno dei piatti tradizionali della cucina napoletana sono i polipetti affogati. Questa ricetta ormai famosa in tutto il mondo è l'ideale sia per un antipasto che per condire un primo piatto. I polipetti affogati presentano un gusto unico e deliziano i...
Pesce

Come preparare un'insalata di ceci, polipetti e rucola

Il pesce fresco, è sempre un ottimo ingrediente da gustare in tutte le stagioni dell'anno. Se avete voglia di preparare un delizioso piatto che racchiuda non solo il sapore di un buon pesce ma anche di deliziose verdurine delicate, non c'è nulla di...
Pesce

Polipetti affogati in salsa rosa

Gli amanti del mare passano il loro tempo libero a godere della salsedine e cullati dalle onde. Spesso il tempo scarseggia per cui è meglio portare il mare a casa propria, quale modo migliore se non farlo in cucina? Un buon piatto a base di pesce o frutti...
Pesce

Ricetta: tonno con olive nere, pomodori e sedano

Il tonno è uno dei pesci più gustosi, molto apprezzato in tante tavole. Si trova fresco nelle pescherie solo in determinati periodi dell'anno, ossia da aprile a maggio. Ma si può acquistare anche in tranci surgelati. Il tonno fresco si consuma in molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.