Ricetta : pollo alla cacciatora

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta : pollo alla cacciatora
15

Introduzione

Il pollo appartiene alle carni bianche. È molto digeribile e nutriente. Si può utilizzare per preparazioni veloci o elaborate. La ricetta del pollo alla cacciatora è senza dubbio la più conosciuta. Questo piatto è nato in Toscana come preparazione rustica. Si è diffuso rapidamente nelle altre regioni italiane per il suo gusto corposo e accattivante. Il pollo alla cacciatora è un secondo piatto che corona anche un pranzo importante e mette d'accordo grandi e piccini. È così buono che tutti faranno la scarpetta! Vediamo, quindi come realizzare, facilmente, la gustosa ricetta del pollo alla cacciatora.

25

Occorrente

  • pollo, cipolla, aglio, sedano, carota, pomodori pelati, rosmarino, olio, sale e pepe q. b.
35

Preparazione degli ingredienti

Per prima cosa occorre preparare il pollo. Il più adatto per questa preparazione è quello ruspante, perché è molto saporito. Si può tagliare a pezzi o preferire solo le cosce. La scelta di eliminare la pelle è soggettiva. La pelle, infatti rende la ricetta più calorica. Pulire l'aglio, la cipolla, il sedano e la carota. Tritarli finemente. In una ciotola, spezzettare i pomodori pelati ed eliminare il liquido in eccesso. Lavare il rametto di rosmarino. Dosare il bicchiere di vino rosso. Disporre sul piano di lavoro il resto degli ingredienti.

45

Soffritto

In una pentola molto ampia, versare l'olio e gli ingredienti basilari per un soffritto. A piacere, si può aggiungere un cucchiaio, colmo di capperi. Mettere sul fuoco, a fiamma dolce. Quando le verdure saranno soffritte, aggiungere i pezzi di pollo. Con l'aiuto di un cucchiaio di legno, rimestare lentamente. Rosolare la carne da entrambe le parti per circa dieci minuti. Salare e versare il vino. Quando evapora, unire i pomodori pelati e il rosmarino. Alcune ricette di pollo alla cacciatora, prevedono l'aggiunta di olive taggiasche o di olive nere locali in salamoia.

Continua la lettura
55

Cottura e presentazione del piatto

Per completare la cottura del pollo alla cacciatora, occorre coprire la pentola con un coperchio. Lasciare cuocere a fiamma moderata per circa mezz'ora. Il pollo deve diventare morbido e succoso. Controllare ogni tanto, sollevando con cautela il coperchio. Se la carne si dovesse asciugare, si consiglia di aggiungere dell'acqua calda per non fermare la cottura. A questo punto il piatto è pronto per essere servito. Accompagniamolo con purè di patate, polenta, insalata verde o patatine fritte. I bambini andranno matti per questa ricetta, mentre gli adulti sorseggeranno un buon vino d'annata. Non dimenticare di mettere in tavola dei cestini con fette di pane, in abbondanza. La cosiddetta scarpetta si può fare con pane toscano senza sale, oppure con il gustosissimo pane di semola, del tipo pugliese.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare le cosce di pollo alla cacciatora

Se intendiamo preparare il pollo alla cacciatora è importante sapere che per ottimizzare il gusto, è necessario attenersi a delle specifiche linee guida ed usare possibilmente soltanto le cosce, visto che sono anche quelle maggiormente ricche di polpa....
Carne

Come fare il pollo alla cacciatora in bianco

Il pollo alla cacciatora in bianco è una delle portate tipiche della cucina italiana. È estremamente saporito ed al contempo leggero. È perfetto per una cena informale tra amici. È ottima come variante da servire al pranzo della domenica da trascorrere...
Carne

Come cucinare il coniglio alla cacciatora

Il coniglio cucinato alla cacciatora rappresenta senza dubbio un piatto ricco e gustoso, capace di incontrare il favore di ogni tipo di palato. È possibile personalizzare questo piatto, anche seguendo le diverse varianti regionali. In questa guida intendiamo...
Carne

Come preparare l'anatra alla cacciatora

L'anatra, si sa, è uno dei prodotti più fortemente radicati nella tradizione della cucina italiana, e può essere preparata nei modi più diversi: al forno, alla grigia o allo spiedo, anche se molto probabilmente la pietanza più famosa che prevede...
Carne

Come preparare il cinghiale alla cacciatora

Tra le ricette toscane una delle più antiche è quella del cinghiale alla cacciatora. Si tratta di un piatto che può essere mangiato sia come pasto completo sia come secondo. L'importante è, però, l'acquisto della carne di un cinghiale giovane che...
Carne

Ricetta: agnello alla cacciatora

L'agnello alla cacciatora è una delle ricette base per la preparazione culinaria di questo tipo di carne che viene molto usata nel periodo pasquale. Proprio a motivo della sua ottima riuscita per deliziare ogni palato, nonché, per ricordare il significato...
Carne

Come preparare l'abbacchio alla cacciatora

Con il tutorial seguente vi proponiamo una ricetta molto facile e gustosa che vede come ingrediente principale l'agnello: vedremo quindi la preparazione dell'abbacchio alla cacciatora. Questa ricetta è tipica della regione Lazio e solitamente viene preparato...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla cacciatora

Gli spaghetti alla cacciatora sono un primo piatto gustoso, dal gusto forte e deciso da assaporare preferibilmente nel periodo invernale. Anche se i tempi di preparazione non sono tra i più veloci, il procedimento risulta di facile attuazione in quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.