Ricetta: pollo alla Wellington

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pollo alla Wellington è un piatto poco difficile da preparare, ma in compenso vi assicurerà tantissimi complimenti da parte dei vostri commensali. Per risparmiare tempo, potete soffriggere in anticipo l'aglio, la cipolla ed i funghi dal giorno prima e la dose di crema di formaggio e mostarda di Digione può essere aumentata, se preferite. Le dosi sotto indicate sono adatte per la preparazione di quattro porzioni di pollo alla Wellington, che saranno pronte in un'oretta abbondante. A questo proposito, vediamo riportati qui di seguito alcuni brevi passi che vi illustreranno la ricetta del pollo alla Wellington.

26

Occorrente

  • 2 fogli di pasta sfoglia
  • 8 piccoli petti di pollo
  • due cucchai di burro
  • due cucchiai di olio
  • sale e pepe
  • una grossa cipolla, tritata finemente
  • un cucchiaio di aglio fresco tritato
  • 220 grammi di funghi affettati
  • due cucchiai di prezzemolo fresco, tritato
  • 220 grammi di crema di formaggio morbido
  • due cucchiai di senape di Digione
  • un uovo, leggermente sbattuto
36

Per prima cosa, assicuratevi di avere a portata di mano tutti gli ingredienti necessari per la preparazione del pollo alla Wellington. Fate scongelare la pasta sfoglia per almeno venti minuti e nel frattempo disossate e spellate gli otto piccoli petti di pollo.

46

Condite i piccoli petti di pollo distribuendo uniformemente il sale e pepe su entrambi i lati, poi scaldate il burro e l'olio in una padella di media grandezza. Fate rosolate i petti fino a quando saranno ben dorati su entrambi i lati, e una volta cotti, trasferiteli su un piatto. Nella stessa padella di cottura, aggiungete le cipolle, l'aglio ed i funghi tritati e soffriggete finché questi ultimi perdono completamente l'umidità e le cipolle cambiano consistenza. Aggiungete il prezzemolo. Su una superficie bene infarinata, stendete entrambi i fogli di pasta sfoglia, cercando di formare un quadrato delle dimensioni di circa trentacinque centimetri.

Continua la lettura
56

Tagliate ciascun quadrato di pasta sfoglia in quattro (dovreste ritrovarvi con otto quadrati di pasta sfoglia in totale) e trasferite un petto di pollo grigliato sopra ogni quadrato di pasta. Preriscaldate il forno a centottanta gradi, dopodiché in una piccola ciotola unite la crema di formaggio alla senape, e spalmate il composto sui petti di pollo, in modo uniforme. A questo punto, trasferite anche due cucchiaiate di composto di funghi sopra ogni petto condito. Spennellate i bordi della pasta sfoglia con un po' d'acqua ed avvolgetela intorno ai petti, formando un involtino, e premendo sui bordi per sigillare ermeticamente.

66

Foderate una grossa teglia con della carta forno e trasferiteci gli involtini, dopodiché spennellateli con una piccola quantità d'uovo sbattuto. Fateli cuocere per circa venti minuti, o fino quando diventano gonfi e dorati. Serviteli caldi, guarnendo il piatto con la salsa di funghi rimasta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare i filetti di manzo in sfoglia

I filetti di manzo alla Wellington sono una celeberrima ricetta inglese spesso citata da Gordon Ramsey, famoso chef di fama internazionale. La preparazione originale tiene conto di determinati ingredienti e commistioni di sapori che non sono particolarmente...
Carne

Come preparare il petto di pollo alle noci

Se volete proporre in tavola i classici petti di pollo ma rivisitati in maniera originale, ecco a voi i golosi petti di pollo alle noci. Potrete gustare questa carne bianca assieme a una golosa salsa a base di panna fresca arricchita con noci e aromatizzata...
Carne

Come fare gli involtini di pollo al limone

Gli involtini di pollo al limone sono una portata fresca, leggera ed estremamente saporita. Sono perfetti per una cena informale tra amici. Sono ottimi da consumare a pranzo accompagnati da un'insalata verde. Il ripieno morbido e filante di scamorza e...
Carne

Ricetta: petti di pollo con peperoni

Chi preferisce le carni bianche e i piatti dai sapori semplici, troverà di suo gradimento la ricetta dei petti di pollo con peperoni, facile e veloce da eseguire. I peperoni, ortaggi versatili che ben si abbinano a diverse pietanze, contengono l'intera...
Carne

Come riciclare i petti di pollo

Molte volte non si ha molto tempo a disposizione da dedicare per la preparazione del pranzo o della cena. Così spesso ci ritroviamo a doverci accontentare di riscaldare qualche avanzo. Tuttavia possiamo restituire nuovo gusto anche agli avanzi. In questa...
Carne

Come preparare i petti di pollo alle carote

Il petto di pollo è un alimento completo, ricco di proteine e vitamine ma povero di grassi. Apprezzato per la sua leggerezza, è ideale per le preparazioni dietetiche e per la prima infanzia. È molto versatile e si presta bene a diverse cotture, semplici...
Carne

Petti d'anatra con salsa di ribes nero

Il petto d'anatra è un alimento che si trova, ormai, con una certa facilità nell'ambito della grande distribuzione. Come le altri parti dell'anatra, è molto nutriente ed è, per questo motivo, consigliato in caso di anemia. Nella cucina italiana esistono...
Carne

Come preparare i petti di pollo al sesamo

Quando si parla di POLLO viene già l'acquolina in bocca. Questo forse è uno dei tanti piatti che può essere preparato in tantissimi modi diversi, grigliato con le verdure saltate in padella, al forno con le patate, al barbecue con una ricca spennellatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.