Ricetta: polpette di quinoa e verdure

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ecco qui pronta una nuova ed anche molto interessante guida, attraverso il cui aiuto, pratico e del tutto veloce, poter imparare come realizzare una nuova ricetta, con l'aiuto del nostro senso di creatività e voglia di fare. Cercheremo di realizzare insieme delle buonissime polpette di quinoa e verdure, che potranno risultare una valida ed utile alternativa, alle classiche polpette di carne, a cui siamo tutti stati abituati fin da piccoli. Le polpette di quinoa e verdure, piaceranno anche ai nostri bambini e sarà un modo per far provare anche a loro la quinoa e le verdure, cibi ricchi di proprietà nutritive. La quinoa è una pianta che contiene fibre e minerali come fosforo, magnesio, zinco e ferro. Inoltre non contiene glutine e quindi può essere consumata tranquillamente da chi soffre di celiachia. La ricetta delle polpette di quinoa e verdure è perfetta per chi segue una dieta vegetariana, ma può essere semplicemente adattata anche per essere consumata dai vegani e dai celiaci. Per i vegani basterà eliminare il parmigiano e sostituire ogni uovo con due cucchiai di latte di soia e uno di acqua. Buona lettura e buon divertimento nella realizzazione di questa guida!

28

Occorrente

  • 200 gr di quinoa real
  • 3 carote
  • 3 zucchine
  • 1 patata
  • 50 gr circa di pane grattugiato
  • 1 cucchiaino di curry
  • Qualche ciuffo di prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • 1 spicchio di aglio
38

Come cucinare la quinoa

Generalmente bisogna calcolare due tazze d'acqua per una di quinoa, lasciando cuocere per 12-15 minuti a bollore. A piacere, è possibile aggiungere in fase di cottura un po' cdi curry o curcuma. Una volta cotti, i chicchi di quinoa cambiano decisamente dimensione e, nel caso in cui vi sembrino "stopposi", non preoccupatevi, è normale che si gonfino. Proprio per una migliore lavorazione in fase di impasto delle polpette, consiglio di passare velocemente la quinoa con il minipimer, così da disgregare leggermente i grani.

48

Come preparare le verdure

Adesso pelate le carote e le zucchine, lavatele e tagliatele a cubetti regolari piuttosto piccoli in modo che possano cuocere in fretta e, restare croccanti. In una padella antiaderente, scaldate due cucchiai di olio extravergine di oliva assieme ad uno spicchio di aglio in camicia. Soffriggete per un paio di minuti, quindi rimuovete l'aglio e saltate le verdure. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per circa dieci minuti: i dadini non devono sfaldarsi, ma rimanere ben sodi. Nel frattempo, lessate la patata già sbucciata e schiacciatela mentre è ancora calda con una forchetta. Trasferite metà della quinoa nel boccale del mixer, versate l'acqua di cottura messa da parte e frullate, fino ad ottenere una crema.

Continua la lettura
58

Come comporre le polpette di quinoa e verdure

A questo punto mettete in una ciotola abbastanza capiente tutti gli ingredienti e mescolate con una forchetta il composto, in modo che la pasta di quinoa e, la patata permettano anche alle verdure di legarsi a tutto il resto. Se necessario, aggiungete ancora un po' di sale e profumate con un trito finissimo di prezzemolo fresco. Per ottenere delle polpette più saporite e profumate, se volete, potete unire ancora mezzo cucchiaino di curry e un pizzico di peperoncino. Impastate accuratamente a mano, la consistenza così ottenuta deve essere tale da permettere di formare delle palline grandi quanto una noce. Realizzate tutte le polpette, passatele nel pangrattato e rosolatele in padella con un filo d'olio poi, servitele calde su un letto di lattuga e radicchio.

68

Come cuocere le polpette di quinoa e verdure

in alternativa per preparare le polpette di quinoa prendete il pane ammorbidito nell'acqua, scolatelo e mettetelo in una coppetta, aggiungete le uova e il prezzemolo. Impastate energicamente e unite la quinoa, il parmigiano e un pizzico di sale. Continuate ad impastare il tutto e realizzate delle polpettine. In un tegame capiente mettete a soffriggere dell'olio di semi, aggiungete le polpettine e fatele cuocere a fuoco alto; dopodiché scolatele e mettetele in un contenitore con della carta assorbente, volendo le polpette di quinoa possono essere preparate con un sughetto leggero: mettete un filo d'olio d'oliva, mezzo dado e la cipolla tritata finemente, fate soffriggere e aggiungete i pomodorini e le polpettine. Chiudete con un coperchio e fate cuocere per 20 minuti circa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La polpette di quinoa sono una valida alternativa alle classiche polpette.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: quinoa con zenzero e polpo

La quinoa con zenzero e polpo è una gustosa ricetta estiva, che può essere trasformata in un piatto totalmente vegano se provvederete a sostituire il mollusco grigliato e caramellato con il tofu. Le dosi sotto indicate vi consentiranno di preparare...
Cucina Etnica

Come preparare riso e quinoa

Cerchi una ricetta che abbini riso e quinoa? Eccellente idea. Questi due ingredienti assieme si esaltano a vicenda, facendo felice il palato. In più ambedue possiedono valori nutrizionali di tutto rispetto. Il riso fornisce vitamine del gruppo B e carboidrati....
Cucina Etnica

Ricetta: noodles di soia alle verdure

I noodles sono tipici soprattutto della cucina orientale, in particolar modo di quella cinese. Lo spessore varia a seconda delle culture; l'impasto base è quello tipico di acqua e farina, cui vengono aggiunte le uova se si desidera. Per quanto riguarda...
Cucina Etnica

Come preparare le polpette di spinaci e ceci

La ricetta che vi proporremo all'interno della guida che vi state apprestando a leggere è ottima per tutti, anche per chi, come me, fa scelte alimentari vegane. Infatti, vi spiegheremo in pochi passi come preparare le polpette di spinaci e di ceci. Cominciamo...
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous di verdure in agrodolce

Il cous cous è una ricetta tipica delle popolazioni che risiedono nell’Africa del nord, e mentre in alcuni paesi si prepara ad esempio con il pesce (Libia), in altri si preferisce condirlo con pollo, agnello oppure con le verdure, ma in tutti i casi...
Cucina Etnica

Ricetta: empanadas con verdure

Le empanadas sono dei piatti tipici dell'America latina, che in base alla tradizione, dovrebbero essere state importate dagli spagnoli che avevano comprato l'arte di farcire il pane con la carne dai paesi arabi. In Perù ad esempio, si preparavano per...
Cucina Etnica

Ricetta: kebab di pollo con verdure

Il kebab è una piadina riempita di carne e verdure tipica dei paesi sud orientali. Tale cucina si vede sempre più spesso ed è molto apprezzata poiché si tratta di una piadina arricchita da diversi tipi di carne e condita con delle ottime salse: un...
Cucina Etnica

Come preparare l'insalata di quinoa e melanzane

La quinoa, originaria del Sud America è uno degli alimenti più utilizzato e amato degli ultimi anni, grazie, molto probabilmente non solo alla diffusione di una educazione alimentare di stampo vegetariano-vegano quanto alle diverse caratteristiche e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.