Ricetta: polpette di ricotta e cavoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se volete stupire i vostri ospiti con una ricetta davvero insolita ma nel contempo molto gustosa, allora vi conviene cimentarvi nella preparazione di polpette a base di ricotta e cavoli. Il procedimento prevede alla fine la frittura in padella, così come la cottura nel forno classico o in quello a microonde. A prescindere dalla vostra scelta, ecco come ottenere le suddette gustose polpette di ricotta e cavoli.

25

Occorrente

  • Ricotta 400 gr.
  • Cavolo 1
  • Uova 2
  • Burro 1 noce
  • Pangrattato 50 gr.
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio di semi q.b.
35

Per iniziare prendete subito della ricotta fresca possibilmente di pecora, e poi mettetela in una zuppiera e conditela con un pizzico di sale e pepe, un cucchiaio di salsa di pomodoro e aggiungete poi delle uova. A questo punto con un cucchiaio di legno amalgamate il tutto e lo mettete da parte, e vi dedicate poi alla preparazione del cavolo.

45

L'ortaggio dovete innanzitutto aprirlo e lavarlo accuratamente, dopodichè lo mettete in una pentola e lo fate bollire eseguendo di continuo la prova di cottura con una forchetta. Quando il cavolo è bello morbido, lo scolate e poi lo raffreddate per una decina di minuti, dopodiché avete a disposizione due opzioni. La prima consiste nel frullarlo per ottenere una sorta di crema, mentre la seconda ne prevede lo schiacciamento con una forchetta. In entrambi i casi, il consiglio è comunque di aggiungere un pizzico di pepe. Indipendentemente dalla vostra scelta, lo unite poi al composto a base di ricotta preparato in precedenza, e provvedete ad amalgamare il tutto. Nello stesso momento versate anche del pangrattato a pioggia e continuate a girare, dopodichè con le mani iniziate a modellare le polpette allo stesso modo di come fate con quelle di carne macinata.

Continua la lettura
55

Una volta ottenute tutte le polpette, prendete una padella con dell'olio di semi e le fate friggere finché non appaiono croccanti su entrambi i lati, e man mano che le estraete, le riponete in una zuppiera che opportunamente avete corredata di carta assorbente, in modo da eliminare l'olio in eccesso accumulato durante la frittura. Se invece avete optato per la cottura al forno, allora prendete una pirofila e dopo averla imburrata, vi adagiate le polpette e le infornate a 180 grado per circa 15 minuti. Se infine la vostra scelta è ricaduta sul forno al microonde, allora la pirofila deve essere in pirex e va anch'essa cosparsa di burro sul fondo. Le polpette di cavolo e ricotta una volta pronte vanno servite in tavola ben calde, ed accompagnate da patatine fritte oppure semplicemente da un'insalata verde o mista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare le polpette di zucchine e ricotta

L'estate incombe, e le temperature estive mal si sposano con la voglia di passare interminabili ore ai fornelli. Ecco allora che questa ricetta vi permetterà di fare un figurone con i vostri commensali, anche quelli più esigenti, senza necessariamente...
Antipasti

Come fare le polpette di spinaci e ricotta

Tra i grandi classici intramontabili della cucina italiana, e soprattutto dei pranzi domenicali, le polpette meritano un posto d'onore. Golose e ricche di gusto, sono un secondo piatto sfizioso e apprezzato da tutti. Anche se la ricetta originale vuole...
Antipasti

Come preparare le polpette croccanti di ricotta e spinaci

Le polpette che andremo a preparare sono davvero deliziose. Questa ricetta riprende un po' quella che era di mia nonna ai tempi della guerra, con ingredienti semplici quali ricotta e spinaci, ma ho pensato che sarebbe stato divertente provarli. Ho aggiunto...
Antipasti

Polpette di ricotta

Le polpette sono un piatto gradito a chiunque e possono essere preparate in tantissime versioni, dalle classiche alla carne, passando per quelle a base di pesce o con sole verdure. Quelle che vi proponiamo oggi sono le polpette di ricotta, un piatto gustoso...
Antipasti

Come preparare polpette alla ricotta

Le polpette rappresentano sicuramente uno dei piatti più gustosi e veloci da preparare. Si tratta infatti di una ricetta davvero molto semplice che può essere realizzata in qualsiasi momento. Tra le diverse varianti che si possono eseguire, quella delle...
Antipasti

Ricetta: cavoli rapa ripieni alla viennese

Il cavolo rapa si distingue da quello classico per il fatto che è di dimensioni più ridotte e che al suo interno ha la polpa anziché le foglie. Quella dei cavoli rapa ripieni alla viennese è una ricetta abbastanza versatile e semplice da preparare,...
Antipasti

Ricetta: cavoli al gratin con besciamella

Molte volte con semplici ingredienti, possiamo preparare delle ricette deliziose ed originali. In questo caso potremmo realizzare un piatto davvero speciale con il cavolo. Solitamente il cavolo viene cotto nei modi più semplici, in questo caso seguiremo...
Antipasti

Ricetta: polpette di zucchine e scamorza

Ci sono ricette che sono vere è propri classici della gastronomia. In questa categoria rientrano le polpette. Queste si possono preparare lessate in brodo, di carne, di pesce e di verdure. Ma, anche con gli avanzi sono un successo. Inoltre, si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.