Ricetta: polpettone alla genovese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il polpettone alla genovese è uno dei piatti tradizionali della cucina ligure povera. Ricco di verdure e soprattutto di sapori, grazie ai suoi molteplici ingredienti e alle profumatissime erbe aromatiche. Risulta semplice da preparare, può essere utilizzato come contorno o come un secondo piatto. Grazie alla sua versatilità, in qualità di contorno può accompagnare molteplici secondi a base di carne, come il pollo e l'arrosto. Se non avete molto tempo potete prepararlo anche il giorno prima e conservarlo in frigorifero per poi cuocerlo in forno prima di presentarlo. Gli ingredienti genuini che costituiscono questo polpettone sono: ricotta, uova, patate lesse, fagiolini. A seconda dei gusti è possibile anche aggiungere dello speck o del prosciutto cotto per dare al piatto un sapore più deciso e saporito. Di seguito la ricetta.

25

Occorrente

  • 1 kg di fagiolini freschi
  • 3 patate medie
  • 250 g di ricotta
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • Maggiorana
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pangrattato
35

Cottura delle verdure

Lavare le patate sotto l’acqua corrente per eliminare tutti i residui di terreno. Riporle in un tegame (senza eliminare la buccia), ricopritele con dell'acqua fredda e cuocetele per qualche minuto a fuoco lento fino a che non saranno morbide. Procediamo intanto a pulire i fagiolini privandoli delle due estremità e dei loro piccoli filamenti, lavateli per bene e cuoceteli in acqua salata. Terminata la cottura ricordate di scolare bene le verdure con l'aiuto di un colino e lasciatele in una ciotola a raffreddare. Sbucciate le patate e schiacciatele in una ciotola a parte riducendole in una purea.

45

L'impasto

Passiamo ai fagiolini. Una volta freddi potete o tritarli con un coltello o passarli direttamente in un tritaverdure per velocizzare. Mixare poi il composto di fagiolini e patate tritati, a parte sbattete le uova con un po' di sale, maggiorana, pepe e formaggio grattugiato e unitelo alle verdure mescolando bene. Per amalgamare bene tutto aggiungere anche la ricotta. Prima di riporre tutto in una teglia, ungerla con un po' di olio extravergine di oliva e del pangrattato o in alternativa foderarla con della carta da forno.

Continua la lettura
55

Cottura

Se il composto dovesse risultare troppo consistente potete aggiungere un goccio di latte. Stendete tutto all'interno della teglia (preferibilmente rettangolare), con una spatola livellare bene la superficie. Infine spolverizzate la parte superiore con un pizzico di pangrattato e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti circa. Quando sarà dorato e avrà creato quella gustosa crosticina sarà pronto da mangiare. Potete mangiarlo freddo o tiepido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: caserecce con pesto genovese, fagiolini e patate

La ricetta che sto per darvi oggi è una ricetta tipica di alcune zone della Liguria. Può infatti capitare molto spesso che se in un ristorante ligure chiedete una piatto di pasta al pasto genovese, vi arrivi un bel piatto di pasta condito con pesto,...
Antipasti

Come fare un polpettone di verdure

Cucinare ogni giorno può prosciugare la creatività tra i fornelli di ognuno di noi. Spesso non sappiamo cosa preparare, oppure siamo troppo pigri per elaborare qualche ricetta sfiziosa. Esistono però dei "grandi classici" che non muoiono mai, soprattutto...
Carne

Ricetta: polpettone di carni miste e verdure al forno

Chi di voi non ha mai mangiato il polpettone? Il polpettone è un tipico secondo "della domenica", uno dei più amati dagli italiani: può essere preparato in mille modi differenti e a volte viene anche considerato una ricetta "svuotafrigo". Nell'impasto...
Carne

Ricetta: polpettone in salsa dolce di cipolle

Il polpettone è un secondo di carne che di solito viene affiancato ad un contorno come le patate al forno o un'insalata mista o verde. La ricetta è corredata da una salsa dolce di cipolle, ma può essere affiancata da un contorno di patate al forno...
Carne

Come preparare il polpettone con melanzane e prosciutto

Per variare la dieta settimanale, il suggerimento è quello di cimentarvi sempre nella preparazione di piatti differenti e nuove ricette. Una la ricetta piuttosto prelibata è quella del polpettone, con carne di vitello, farcito con melanzane e prosciutto,...
Carne

Ricetta: polpettone con speck e funghi

Il polpettone è un secondo piatto tipico della cucina popolare e rustica. Viene spesso preparato in ambito casalingo ed è ricco di carne trita. È la classica ricetta della nonna, arricchita con erbe aromatiche e sapori dal gusto raffinato e sfizioso....
Carne

Ricetta: polpettone ripieno di funghi e patate

Uno dei secondi piatti più classici, ma al tempo stesso più apprezzati, è senza dubbio il polpettone di carne. Un piatto davvero completo che alla carne unisce tanti altri ingredienti che si possono scegliere in base ai propri gusti. È possibile fare...
Antipasti

Ricetta: Polpettone alla zucca

Il polpettone, in genere si fa con carne assoluta, ma numerose sono le variazioni sul tema; infatti, è possibile anche farlo solo con verdure e ortaggi, oppure misto. Noi in questa ricetta ci occupiamo di un polpettone alla zucca ed in tal caso, proponiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.