16

Ricetta: ragù di salsiccia

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

La dieta mediterranea è caratterizzata da piatti dai sapori decisi, ricchi di nutrimento e di gusto. La cucina italiana rappresenta probabilmente la sua massima espressione, esaltando le peculiarità degli ingredienti con ricette deliziose. È il caso del ragù di salsiccia, un ottimo condimento per soddisfare i palati più esigenti, utilizzato per condire paste, polente e piatti tradizionali.

26

Occorrente

  • 500 g di salsiccia fresca di maiale
  • 400 g di salsa di pomodoro o pelati
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe nero
  • un pizzico di zucchero
  • una bustina di zafferano
36

Gli ingredienti e la loro preparazione

Gli ingredienti sono tutti molto facili da trovare. Fortunatamente in tutte le nostre regioni abbiamo la possibilità di avere ottimi prodotti freschi, quindi affidatevi sempre alla qualità del Made in Italy ed il risultato finale sarà eccezionalmente buono, oltre che sano. Come prima cosa, private la salsiccia della sua pellicola di conservazione e fatela a pezzetti. Aglio e cipolla vanno sbucciati e tagliati in moto molto sottile. La preparazione degli ingredienti, a questo punto, è conclusa e non resta che iniziare con la loro cottura.

46

Cottura del ragù

Iniziate con la preparazione del soffritto versando in un tegame a sponde alte l'olio, aggiungendo aglio e cipolla (se gradite il piccante, anche mezzo peperoncino) e facendoli rosolare finché saranno ben dorati. A questo punto, aggiungete la salsiccia e fatela cuocere a fuoco medio per qualche minuto, mescolando e spezzettando i pezzi più grossi con un cucchiaio di legno. Successivamente versate un bicchiere di vino e fatelo sfumare aumentando la fiamma ed evitando di coprire la pentola con il coperchio. La preparazione del ragù di salsiccia prosegue con l'aggiunta della passata di pomodoro (se preferite avere qualche pezzettone nel ragù usate dei pomodori pelati, oppure quelli freschi, ben maturi) e di un bicchiere d'acqua; se volete potete anche mettere un pizzico di pepe nero, poi portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto.

Continua la lettura
56

Impreziosire e servire il ragù

Una volta che il ragù di salsiccia è arrivato ad ebollizione coprite la pentola col coperchio, lasciando un piccolo spazio per far fuoriuscire il vapore, e lasciate sobbollire per almeno un paio d'ore a fuoco lento, mescolando il tutto per amalgamare bene gli ingredienti e controllando di tanto in tanto la densità, in modo da poter raggiungere quella desiderata. Assaggiate per regolare col sale, il pepe ed eventualmente lo zucchero, e quando il ragù comincia ad avvicinarsi alla densità che preferite aggiungete lo zafferano: questo è un passaggio che non tutte le preparazioni del ragù di salsiccia prevedono, ma che aggiungerà una nota di sapore e ravviverà il colore del vostro sugo. A cottura ultimata, chiudete il coperchio e lasciate riposare per una quindicina di minuti, poi condite la vostra pasta o la vostra polenta e gustate questa prelibatezza. Se avete degli invitati, i complimenti allo Chef sono garantiti!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se preferite non utilizzare prodotti in scatola, potete decidere di preparare il ragù con dei pomodori freschi; in questo caso la quantità ottimale è pari a 500 g.
17

Pasta salsiccia e funghi: ricetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

L'Italia è uno dei paesi più belli al mondo e non solo per le ricchezze artistico-culturali: quello che piace del nostro paese è sicuramente anche l'eno-gastronomia, tra le migliori a livello internazionale. Oltre ai prodotti di origine controllata e protetta, il nostro paese è conosciuto ovunque per i piatti della tradizione, quelli che si tramandano di generazione in generazione, in grado di evocare sapori antichi e lontani. Un piatto considerato tra i più classici è sicuramente la pasta con salsiccia e funghi: questo primo richiama sentori boschivi ed è perfetto per un pranzo autunnale o invernale, da condividere con amici e parenti. La buona riuscita del piatto, oltre a qualche piccolo segreto del mestiere, è dato senza dubbio dalla qualità delle materia prime. Ecco quindi la ricetta originale per preparare la pasta salsiccia e funghi.

27

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 1 spicchio d'aglio
  • 200 gr di salsiccia
  • 250 gr di funghi freschi
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Formaggio grattugiato
  • Prezzemolo fresco tritato
  • 400 gr di tagliatelle
  • Peperoncino fresco o tabasco (opzionale)
37

La preparazione dei funghi

Iniziamo la preparazione della nostra ricetta occupandoci dei funghi. Ricordiamo di acquistare questi ingredienti da una persona di fiducia: con i funghi non si scherza! L'ideale è quello di preparare questo piatto con funghi freschi, ma in alternativa possono andar bene anche quelli essiccati. Andiamo quindi a pulirli con cura, eliminando la parte terrosa del gambo e la pellicola che ricopre il cappello. Quindi sciacquiamoli per sotto l'acqua corrente e tagliamoli a fettine sottili. Scaldiamo un filo di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente. Quando l'olio sarà ben caldo, mettiamo a soffriggere uno spicchio d'aglio privato dell'anima. In questo modo risulterà molto più digeribile. Quando l'aglio sarà dorato rimuoviamolo. Procediamo andando a rimuovere la pelle dalle salsicce, quindi aggiungiamo la polpa sbriciolata in padella. Lasciamola rosolare per qualche minuto, saltandola di tanto in tanto. Aggiungiamo quindi i funghi e lasciamo cuocere il tutto per cinque minuti circa.

47

La cottura della pasta

Andiamo ora a sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco secco e aggiustiamo di sale e pepe. Nel frattempo versiamo sufficiente acqua in un pentola e portiamola ad ebollizione. Quando l'acqua raggiungerà il bollore, saliamola e tuffiamo la pasta. Per questa ricetta scegliamo una pasta porosa, come le tagliatelle, perfetta per assorbire il condimento. Possiamo anche optare per la pasta corta, scegliendo un formato adatto come i rigatoni o le penne rigate. Andiamo quindi a scolare la pasta al dente e incorporiamola al condimento. Ora non ci resta che saltare la pasta con il condimento per qualche minuto a fuoco vivace. Per creare una golosa cremina, possiamo aggiungere un mestolo di acqua di cottura.

Continua la lettura
57

La decorazione del piatto

A questo punto la nostra profumata pasta con salsiccia e funghi è pronta e non ci resta che impiattarla! Guarniamola con una generosa spolverata di formaggio grattugiato e con del prezzemolo fresco tritato. Per rendere ancora più speciale la nostra ricetta, possiamo aggiungere anche della panna da cucina. L'effetto finale sarà quello di una crema profumata e ricca di sapore. A seconda dei gusti, si può optare anche per un pizzico di pepe nero. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per questa ricetta possiamo anche utilizzare dei funghi misti surgelati
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
17

Ricetta: orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Se siete in cerca di un primo piatto leggero che vada bene sia per l'estate che per l'inverno, potete preparare le orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini. Le orecchiette sono un tipo di pasta fresca, classica della tradizione italiana. Un condimento che le accompagni, a base di salsiccia, rucola e pomodorini renderà il piatto completo e gustoso. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come preparare questa deliziosa ricetta.

27

Occorrente

  • 125 grammi farina di semola
  • 125 grammi farina 00
  • 130 grammi acqua
  • 400 grammi salsiccia
  • 100 grammi di rucola
  • 300 grammi pomodorini
  • 50 grammi di grana in scaglie
  • 1/2 bicchiere di vino rosso o bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 cipolla
  • olio EVO, sale e pepe q.b.
37

Preparazione orecchiette

Come prima cosa preparate le orecchiette fresche. In una ciotola mescolate i due tipi differenti di farina (00 e semola), che riverserete poi su una spianatoia. Aggiungete poco alla volta l'acqua e comincete ad impastare. Unite quindi un po' d'olio e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Quest'ultimo dovrò poi essere avvolto in una pellicola e riposto in frigorifero a riposare per almeno 15 minuti. Passato il tempo necessario, prendete un pezzo di impasto e lavoratelo fino ad ottenere un salsicciotto lungo e sottile. Da questo tagliate dei tocchetti da 1 centimetro circa. Poi, con una mano tenete fermo un lato della pasta mentre con un coltello tirate l'altro lato sulla spianatoia affinché la pasta si curvi, come una conchiglia. Appoggiate quindi sulla punta del pollice ogni conchiglia e rovesciatela all'indietro per ottenere un'orecchietta.

47

Preparazione condimento

Ora occupatevi della preparazione della ricetta. Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 parti. Lavate anche la rucola e tagliate le foglie per ridurle di dimensione. Dovrete poi togliere la pelle alla salsiccia e tagliarla a pezzi non troppo grandi. Scaldate in una pentola due cucchiai di olio EVO, uno spicchio di aglio e un trito di cipolla. Unite la salsiccia e lasciate rosolare per qualche minuto. Infine bagnate con del vino rosso e lasciate sfumare, continuando la cottura per qualche minuto.

Continua la lettura
57

Cottura e impiattamento

Mentre la cottura della salsiccia starà proseguendo, portate ad ebollizione una pentola di acqua salata e cuocete le vostre orecchiette fresche per circa 8 minuti. Passato il tempo di cottura, scolatele tenendole pronte per unirle dopo pochi minuti agli altri ingredienti. Unite alla salsiccia i pomodorini e la rucola e saltate il tutto per qualche minuto. Aggiungete infine le orecchiette amalgamando tutti gli ingredienti per bene. L'ultimo passo sarà condire con un filo di olio EVO, un po' di pepe, una manciata di rucola fresca e qualche scaglia di grana. Le vostre orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini sono pronte per essere gustose.

67

Guarda il video

19

Ricetta: trofie con salsiccia, pomodorini e porcini

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Se si pensa alla gastronomia ligure, non si può non pensare alle trofie: tipiche infatti di questa regione, le trofie sono un tipo di pasta fresca adattissime ad esaltare e a catturare al loro interno qualsiasi condimento o salsa proprio grazie alla loro particolare forma a spirale allungata. La tradizione ne prevede l'utilizzo con un'altra specialità della cucina ligure, ovvero il classico pesto di basilico, aglio e pinoli; ma considerata la versatilità delle trofie... Eccovi una ricetta gustosa ed alternativa per un condimento a base di salsiccia, pomodorini e funghi porcini.

29

Occorrente

  • 320 gr. di trofie
  • 20 pomodorini Datterino
  • 300 gr. di salsiccia fresca
  • 500 gr. di funghi porcini
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • mezza cipolla bianca piccola
  • 3 bicchieri di vino bianco
  • 1 o 2 cucchiai di panna
  • facoltativi: prezzemolo, pepe nero, formaggio grattugiato
39

La realizzazione

Fare in casa le trofie non richiede molti sforzi, ma tempo e pazienza: potete realizzare la pasta partendo dal classico impasto a base di farina di grano duro, sale ed acqua lavorato fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che dovrà riposare per 30 minuti, poi stendere la sfoglia e tagliarla a striscioline da arrotolare su uno spiedino di legno o su un ferro da calza, per dare loro la classica forma a spirale. Se invece non avete tempo o voglia, in commercio sono reperibili trofie artigianali, ugualmente ottime.

49

Il condimento

Per preparare il condimento iniziate dai pomodorini: dopo aver rimosso le due estremità, tagliateli a metà nel senso della lunghezza e privateli dei semini interni, adagiandoli man mano su di una teglia rivestita da carta da forno. Cospargete i pomodorini con un filo di olio, sale ed un trito di basilico ed aglio ed infornate a 160°-180° finché non vi sembreranno abbastanza gratinati.

Continua la lettura
59

Il colore

Procedete facendo imbiondire, in una padella capiente, un trito di cipolla con un filo di olio. Spellate e sbriciolate la salsiccia fresca e fatela poi rosolare nella padella con olio e cipolla. Appena la salsiccia avrà preso colorito (prestate sempre attenzione che però non bruci) sfumatela con del vino bianco a fiamma alta.

69

La cottura

Adesso è la volta dei funghi porcini che, tagliati a dadini o a fettine, andranno uniti in padella con la salsiccia; fate rosolare il tutto a fiamma bassa con un coperchio, avendo cura di mescolare di tanto in tanto per evitare che gli ingredienti si attacchino al fondo della padella.

79

L'acqua salata

Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua salata in cui cuocere le trofie. Appena i pomodorini vi sembrano ben gratinati, toglieteli dal forno ed uniteli al condimento a base di salsiccia e funghi che continuerete a mantecare; aggiustate di sale e, se vi sembra che il sugo si sia ristretto troppo, aggiungete un po' di acqua di cottura o di brodo, se ne avete da parte.

89

Trofie al dente

Scolate le trofie al dente, quindi uno o due minuti prima della fine della cottura, e versatele direttamente nella padella con il condimento: amalgamate tutti gli ingredienti e fate saltare la pasta in padella a fiamma media per circa un minuto, aggiungendo della panna se volete per legare il tutto. Servite il piatto ancora caldo e, facoltativamente, spolverizzandolo con del pepe nero macinato, del prezzemolo tritato ed una grattugiata di formaggio.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se utilizzate dei porcini freschi, abbiate cura di pulirli e lavarli alla perfezione; se utilizzate i porcini surgelati o secchi, prima di procedere alla cottura seguite le indicazioni riportate sulla confezione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.