Ricetta: ravioli di cinghiale

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Preparare i ravioli di cinghiale richiede tempo ed impegno, ma il risultato vi darà sicuramente delle grandi soddisfazioni. Seguendo i passi della ricetta potrete realizzare un piatto gustoso, dal sapore deciso e dal profumo avvolgente. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come fare i ravioli di cinghiale.

28

Occorrente

  • 300 gr. di farina
  • 4 uova
  • Sale
  • Olio extra vergine di oliva
  • 300 gr di carne di cinghiale
  • Parmigiano
  • 50 gr. di burro
  • Salvia
  • Carota
  • Cipolla
  • Per la marinatura: vino rosso, rosmarino, aglio in camicia, alloro, sale, pepe, bacche di ginepro.
38

Iniziare la preparazione il giorno prima

La preparazione della ricetta dei ravioli di cinghiale inizia il giorno prima di quello in cui si intende servire il piatto. La carne di cinghiale, infatti, deve essere messa a marinare in un contenitore con vino rosso, aglio in camicia, rosmarino, alloro, sale e pepe. Chi vuole esaltarne maggiormente il profumo potrà usare anche delle bacche di ginepro. Coprite con un coperchio o con della pellicola e riponete in frigo.

48

Preparazione della pasta all'uovo

Il giorno seguente iniziate preparando la pasta all'uovo. Create con la farina una fontana, avendo cura di lasciare uno spazio vuoto al centro. Rompete le uova e, con le mani, amalgamatele alla farina. Aggiungete all'impasto un pizzico di sale e un filo di olio extravergine di oliva. Continuate a lavorare il tutto e solo quando avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo in un canovaccio umido. Lasciatelo riposare per 30 minuti circa.

Continua la lettura
58

Cottura del cinghiale

Procedete ora alla cottura del cinghiale. In un tegame capiente, mettete a soffriggere nell'olio una carota e mezza cipolla finemente tritate. Aggiungete la carne di cinghiale marinata e fate cuocere a lungo, per circa un paio d'ore, lasciando il fornello a fiamma bassa. Durante la cottura, versate di tanto in tanto il liquido ottenuto dalla marinatura precedentemente filtrato, in modo da mantenere la carne sempre ben bagnata. Una volta cotto, lasciate raffreddare il cinghiale e tagliatelo a bocconcini abbastanza piccoli.

68

Preparazione dei ravioli

Stendete ora l'impasto dei ravioli utilizzando un mattarello. Tirate la pasta fino a che avrà raggiunto lo spessore di circa 3 mm. Aiutandovi con un cucchiaino, prelevate modiche quantità di carne tritata e adagiatele sulla sfoglia a distanza regolare, formando delle piccole palline ben separate tra loro. Richiudete poi la sfoglia su se stessa e tagliatela a quadratini con l'ausilio di una rotella da pizza.

78

Cottura dei ravioli

Riempite allora una pentola con abbondante acqua corrente. Tuffate i ravioli nell'acqua bollente e fateli cuocere fino a che non li vedrete tornare a galla. Quando i ravioli sono quasi pronti, in una padella antiaderente fate sciogliere un po' di burro e unite qualche fogliolina di salvia. Quando noterete che il burro è completamente sciolto, scolate i ravioli e fateli saltare nella padella.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pappardelle al ragù di cinghiale e porcini

Vi sono piatti culinari che vengono tramandati da generazioni: sono quelli preparati dai chi vive nelle montagne dove la caccia e la raccolta dei funghi è una normale tradizione. Il cinghiale è un animale molto apprezzato nella preparazione di ottimi...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al cinghiale

Le lasagne sono uno dei piatti più apprezzati da noi italiani, ma non solo. Sono diventate famose in tutto il mondo e vengono in qualche modo imitate. Si possono fare differenti versioni delle lasagne, una di queste è con la carne di cinghiale. Il cinghiale...
Primi Piatti

Ricetta: pappaderdelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale sono una gustosa pietanza che si può servire in tutte le occasioni. Le pappardelle sono originarie della Toscana, in particolare della provincia di Grosseto. Questa pietanza si prepara partendo dal tritato di polpa di cinghiale...
Primi Piatti

Ricetta: le pappardelle al cinghiale

Se avete intenzione di preparare un piatto di pasta particolare, potete cimentarvi nell'elaborazione di una gustosa ricetta a base di pappardelle al cinghiale. Si tratta di una pietanza dal sapore unico, e che si sposa benissimo con l'aromatica carne...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al branzino

I ravioli sono una delle più famose paste ripiene della cucina italiana. Esistono numerosi metodi per preparare i ravioli oltre alla ricetta tradizionale, la quale prevede l'uso di carne o verdure; tra le varianti troviamo le ricette a base di pesce,...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al vapore

Ecco pronta per tutti voi, una nuova ricetta, molto particolare e particolarmente esotica. Stiamo parlando del modo di preparare i famosi ed anche gustosi ravioli al vapore. Questo modo di cuocere i ravioli e cioè al vapore, è una valida alternativa...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al forno

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come fare la ricetta ravioli al forno. Un piatto ottimo e squisito che potrà essere come alternativa ai tortellini o ravioli classici è il timballo di ravioli al forno. Trattasi di un ricetta molto gustosa che...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli con gamberi e zucchine

Quando non sapete cosa cucinare, ma avreste voglia di preparare qualcosa che piaccia di sicuro anche ai vostri bambini, potete salvarvi con questa ricetta: i ravioli con i gamberi e le zucchine. È un piatto molto semplice da preparare, che tuttavia richiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.