Ricetta: ravioli ricotta e tartufo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: ravioli ricotta e tartufo
16

Introduzione

Nella cucina italiana, ci sono una grande varietà di primi piatti elaborati con l'uovo e farciti con diversi ripieni, capaci di conferire alla pietanza un sapore unico ed inconfondibile. I ripieni quindi variano a seconda dei gusti e delle regioni, ma una ricetta molto particolare è quella dei ravioli con ricotta e tartufo, un piatto dal sapore piuttosto delicato e nello stesso tempo raffinato. A tale proposito nei passi successivi di questa guida, vediamo come elaborare questo gustoso primo.

26

Occorrente

  • Sfoglia: 500 gr di farina 00, 5 uova, sale, olio
  • Ripieno: 200 gr di ricotta, 20/30 gr di tartufo, 50 gr di parmigiano, 50 gr di burro, sale e pepe
36

Innanzitutto bisogna preparare la sfoglia, ma per chi non è molto abile nell'arte culinaria, allora conviene comprarla in un supermercato già preconfezionata. Se invece volete realizzarla voi, dovete disporre su di un tavolo della farina, e poi inserire le uova, il sale e un filo di olio, ed impastarla per circa cinque minuti. Adesso mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo senza grumi e non appiccicoso, ma se dovesse essere tale, allora aggiungete dell'altra farina.

46

A questo punto lasciate riposare l'impasto per un'ora, dopodiché con un mattarello stendetelo fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile, e di circa un centimetro di spessore. Tagliate la pasta in tanti quadrati abbastanza grandi, o comunque delle dimensioni che preferite. Dopo aver preparato l'impasto passate alla farcitura, con il tartufo nero grattugiato e della ricotta fresca di pecora o di vaccina. In un recipiente schiacciate la ricotta con una forchetta, quindi versate del burro e del parmigiano per insaporire ulteriormente il ripieno. Mescolate l'impasto amalgamando con un cucchiaio di legno i vari ingredienti, e poi aggiungete sale e pepe a vostro piacimento e logicamente il tartufo nero grattugiato. Adesso per versare il ripieno sulla pasta, potete usare un cucchiaino da caffè, in modo da non metterne un quantitativo eccessivo.

Continua la lettura
56

I ravioli una volta riempiti, vanno piegati in due e richiusi lungo i bordi, e per fare ciò, aiutatevi con una forchetta per evitare che durante la fase di bollitura fuoriesca la farcitura. Ora disponete i ravioli su un panno di tela pulito cosparso di farina, e soprattutto ben distanziati tra loro. Nel frattempo mettete a bollire una pentola con dell'acqua e del sale, e poi versate i ravioli appena saliti a galla. Una volta scolati, conditeli con del parmigiano e del tartufo grattugiato oppure con della panna da cucina, e serviteli accompagnati da un'insalata mista o verde e un buon bicchiere di vino bianco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate sempre di inumidire leggermente i bordi dei ravioli per evitare che la farina ne pregiudichi una corretta chiusura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: ravioli tartufo e funghi

Quando vi verrà in mente di preparare qualche piatto semplice ma particolare allo stesso tempo, ricordatevi di questa ricetta: i ravioli fatti in casa con tartufo e funghi. È un piatto che si presta bene ad essere servito insieme ad altre portate di...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai funghi con fonduta al tartufo

All'interno della guida in questione andremo a parlare di cucina. Nello specifico, lo faremo andando a trattare la preparazione di una ricetta: i ravioli ai funghi con fonduta al tartufo. Un piatto da molti ritenuto prelibato e, proprio per questo motivo,...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di ricotta

I ravioli con ripieno di ricotta costituiscono un piatto tipico italiano. Tanto che, per molti, rappresenta il cosiddetto piatto domenicale della nonna. Questi sono un tipo di pasta fresca dalla forma quadra, oppure tonda e orlata. Sono facili da preparare,...
Primi Piatti

Ricetta: lasagna di patate con ricotta e salsa di tartufo e funghi

La lasagna di patate con ricotta e salsa di tartufo e funghi è una ricetta abbastanza semplice da preparare, ma che richiede un po' di tempo e molta dedizione. È l'ideale per un pranzo della domenica o per una cena in cui si hanno ospiti a cena e non...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di ricotta, speck e asparagi

La cucina italiana offre numerosi piatti. Tra questi, i primi hanno una grande importanza e ci permettono di variare le nostre ricette e i nostri menù. E si tratta della ricetta dei ravioli di ricotta, speck e asparagi. Un piatto gustoso a base di ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di ricotta al ragù di capriolo

I ravioli sono una ricetta della cucina italiana che possono essere ripieni di vari ingredienti, di solito si fanno ripieni di carne o di provola e speck, ma possono essere fatti anche ripieni di sola ricotta se volete farli in una maniera più delicata,...
Primi Piatti

Ricetta: sfogliatelle salate con ricotta, tartufo e noci

Una ricetta molto particolare, ma allo stesso tempo molto semplice per quanto riguarda gli ingredienti sono le sfogliatelle salate con ricotta, tartufo e noci. La preparazione di queste sfogliatelle salate non è molto difficile, l'unica difficoltà risiede...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di zucca e ricotta

Per rievocare le atmosfere romantiche e il profumo dell'autunno, perché non provare a racchiudere l'essenza di questa stagione in uno scrigno delizioso? La regina indiscussa dell'autunno è la dolce zucca, protagonista di ricette prelibate e talvolta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.