Ricetta: ribollita di pesce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si vuole realizzare un piatto unico e che non richieda troppo tempo nella preparazione è possibile optare per una deliziosa ribollita di pesce. Si tratta di una ricetta adatta ad essere consumata in modo particolare in inverno ma può anche essere mangiata in estate. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare questo piatto.

25

Occorrente

  • 1/2 kg di avanzi di pesce
  • 1 litro di brodo vegetale
  • un bicchiere di vino rosso
  • due spicchi d'aglio
  • 300 grammi di passata di pomodoro
  • pane raffermo
  • sale, pepe, olio extra vergine d'oliva q.b.
35

Scegliere il pesce

Il primo passaggio da compiere per poter realizzare questa ricetta consiste sicuramente nello scegliere il tipo di pesce da utilizzare. Non è molto importante quale tipologia si andrà ad adoperare: si può infatti anche usare del pesce avanzato in frigorifero. Una volta scelto il pesce poi bisogna pulirlo bene e privarlo di tutte le lisce. Dopodiché è possibile disporre il tutto all'interno di una pentola abbastanza capiente insieme al vino rosso, il brodo vegetale, l'aglio e la passata di pomodoro. Lasciare poi cuocere gli ingredienti a fiamma bassa.

45

Preparare i crostini

Nel frattempo dedichiamoci alla preparazione dei crostini. Andiamo quindi a tagliare il pane raffermo e posizioniamo le fette adeguatamente sopra ad una teglia. Accendiamo dunque il forno e una volta che si sarà ben scaldato andiamo a mettere i nostri crostini all'interno. Essi dovranno dorare e dunque cuocere per circa dieci minuti. Quando noteremo che avranno assunto un colore più scuro, tiriamo fuori dal forno le fette ed insaporiamole con un filo di olio e un pizzico di sale. Per una versione ancora più saporita, proviamo l'alternativa con dell'ottimo pane integrale. Basterà friggere le fette di pane in una padella con dell'olio oppure con del burro.

Continua la lettura
55

Assemblare gli ingredienti

Per ultimo non ci resterà che assemblare tutti gli ingredienti. Andiamo quindi a prendere il pane raffermo abbrustolito o fritto e disponiamolo sul fondo delle zuppiere (meglio se in terracotta). Versiamo la nostra ribollita ancora bollente sopra al pane e lasciamo riposare il tutto per una decina di minuti. Una volta che tutti gli elementi della ricetta si saranno ben amalgamati, possiamo gustare questa specialità servendola con una generosa manciata di pepe macinato.
Nel caso in cui volessimo aggiungere alla ricetta un pizzico di tradizione in più, possiamo preparare la nostra ribollita anche in versione vegetale. Per farlo ci basterà incorporare al sugo delle foglie di cavolo nero leggermente sbollentate e dei fagioli cannellini lessati. In questo modo riusciremo a realizzare un piatto ancora più ricco e gustoso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: Calamarata con ragù di pesce spada

La calamarata è un tipo di pasta di origine partenopea. Nelle regioni del sud Italia si usa condirla in modi diversi ma soprattutto con il pesce. In particolare la calamarata con ragù di pesce spada è una ricetta saporita e ottima per il pranzo domenicale....
Primi Piatti

Ricetta: risotto di pesce

Il risotto è una ricetta molto difficile da preparare. Si può fare in tanti modi ma le basi restano le stesse. In questa guida vedremo come preparare un risotto di pesce. Analizzeremo il tipo di pesce da utilizzare. Ricordate che i molluschi sono ideali...
Primi Piatti

Ricetta: bavette al pesce spada

Le bavette al pesce spada sono un gustosissimo primo, perfetto per agli amanti del pesce e non solo. Il sapore delicato di questa ricetta, da affiancare eventualmente ad un buon vino bianco, si adatta infatti a molti palati e consente aggiunte o varianti...
Primi Piatti

Spaghetti melanzane e pesce spada: ricetta

La ricetta degli spaghetti melanzane e pesce spada è perfetta per la stagione estiva. Leggero e gustosissimo, questo piatto farà contenti grandi e piccini. La preparazione è di media difficoltà e richiede un po' di tempo. Il vostro impegno sarà ripagato...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di pesce

La zuppa di pesce è una ricetta figlia della tradizione povera, preparata con il pescato invenduto o con gli scarti. Ciononostante è un piatto prelibato, ricco dei sapori e dei profumi legati al mondo del mare. La zuppa di pesce è perfetta per portare...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di pesce con polenta grigliata

Sono moltissimi i piatti che possono essere preparati con del pesce fresco. Se avete acquistato del pesce di diverso tipo e non avete idea di come prepararlo, potete realizzare una fantastica zuppa di pesce, accompagnata da una leggera e delicata polenta...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con melanzane e pesce spada

In cucina vengono preparate numerose ricette gustose. Tra le ricette che riguardano i dolci e i salati, ci si può sbizzarrire nel creare nuovi piatti. Per iniziare un buon pranzo, o una cena, possiamo preparare un antipasto. Come ad esempio delle patatine...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con pesce spada e pomodori secchi

Una ricetta a base di pesce molto particolare e allo stesso tempo abbastanza semplice da preparare sono gli spaghetti con pesce spada e pomodori secchi. È una ricetta che non richiede molto tempo per essere preparata e si può proporre in pranzi e cene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.