Ricetta: riso basmati con seitan e peperoni gialli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se amate il riso ed in particolare quello di tipo basmati, lo potete utilizzare per preparare una gustosa ricetta. Nello specifico si tratta di usare il seitan e i peperoni gialli che opportunamente elaborati, vi consentiranno di ottimizzare il risultato. A tale proposito, ecco una guida su come procedere.

25

Occorrente

  • Peperoni gialli 5
  • Porri 2
  • Pomodori 5
  • Olive nere 15
  • Seitan 300 gr
  • Olio extravergine 50 ml.
  • Basilico fresco q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • Riso basmati 400 gr.
35

Preparare gli ortaggi

Per prima cosa preparate tutti gli ortaggi, e cominciate con i peperoni gialli. Questi ultimi lavateli accuratamente privandoli del torsolo e dei semi, dopodiché tagliateli a cubetti. A questo punto, fate la medesima operazione con il porro tagliandolo però grossolanamente, dopodichè passate ai pomodori e alle olive nere che rispettivamente sezionate in quattro parti e poi a rondelle.

45

Tagliare il seitan

Dopo aver completato la preparazione degli ortaggi, vale la pena sottolineare che durante la fase di cottura delle verdure, conviene aggiungere qualche cucchiaio d’acqua, per evitare che essiccandosi si possano bruciare ed acquisire poi un retrogusto amarognolo, che potrebbe compromettere il buon esito della ricetta. Infine oltre ai peperoni, al porro, ai pomodori e alle olive nere, potete aggiungere una carota tritata e del basilico fresco, oppure un trito a base di aglio e prezzemolo. Se gradite anche della paprika in polvere può essere aggregata al pepe, o sostituirlo del tutto. Detto ciò, procedete con il seitan tagliandolo in sottilissime strisce, e poi fatelo saltare in padella con un filo d'olio extravergine d'oliva. Successivamente unite anche i peperoni, il porro, i pomodori e le olive e aggiustate il tutto con un pizzico di sale e pepe. Adesso ricoprite la padella con un coperchio, e fate cuocere a fiamma bassa fin quando i peperoni non diventeranno morbidi.

Continua la lettura
55

Cuocere il riso basmati

A questo punto prendete una pentola abbastanza capiente e all'interno versate dell'acqua, dopodichè mettetela sul fuoco per farla bollire. Quando ciò accade, unite il riso basmati ed aggiungete del sale grosso, dopodichè lasciatelo cuocere per circa 20 minuti senza però mescolare. Quando sarà pronto e al dente, scolate il riso e servitelo in tavola accompagnato dalle suddette verdure, e insaporendolo ulteriormente con un'abbondante spruzzata di origano. Questa appena citata è la ricetta base, ma con un pizzico di fantasia e creatività potrete ulteriormente personalizzarla, aggiungendo magari altri ortaggi, oppure cospargere ogni singola portata con un po' di noce moscata, tanto per rimanere in tema con la tradizione culinaria orientale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alle alici con peperoni gialli e verdi

Ogni giorno nella casa di tutti gli italiani, e non solo, vengono cucinati numerosi piatti. Infatti la cucina viene sporcata e lavata in continuazione. Le pietanze che vengono preparate sono tantissime, e variano soprattutto dai gusti personale. La pasta...
Primi Piatti

Ricetta: riso Basmati allo yogurt

Il basmati è una varietà di riso che proviene dall'India, ha dei chicchi lunghi e stretti che con la cottura si allungano ulteriormente ma a differenza di altre varietà questi tengo bene la cottura e non si appiccicano. Ha un gusto delicato e profumato...
Primi Piatti

Come speziare il riso basmati

Le ricette a base di riso basmati sono numerosissime anche se sono poco conosciute. Può essere un ottimo sostituto al classico chicco di riso (come, per esempio, il riso roma o l'arborio). Molte volte, però, non si hanno idee su come utilizzare o come...
Primi Piatti

Ricetta: riso freddo e peperoni

Il periodo estivo risveglia il piacere di colorare la tavola con cibi leggeri e freschi, perfetti per affrontare le temperature bollenti! Regina indiscussa dell'estate è senza ombra di dubbio l'insalata di riso. Una ricetta semplice e veloce, che possiamo...
Primi Piatti

Ricetta vegan: riso con salsa di peperoni e tofu

Se siete vegani e seguite una dieta che esclude dalla vostra alimentazione tutti i cibi che derivano anche lontanamente da qualsiasi forma animale, allora questa è una ricetta per fa assolutamente al caso vostro. Nella seguente guida, infatti, vi illustrerò...
Primi Piatti

Ricetta: sformato di riso, funghi e peperoni

Con questa ricetta siete sicuri che farete una gran bella figura, poiché è un piatto ricco di sapore e soprattutto molto gustoso. Oggi in questa guida vi spiegheremo in pochissimi ma allo stesso tempo semplicissimi passaggi, come preparare lo sformato...
Primi Piatti

Ricetta: riso freddo ai peperoni

Il riso freddo ai peperoni è un piatto tipicamente estivo. Si tratta di una valida alternativa alla solita insalata di riso dal sapore deciso e gradevole. Semplice e veloce, può prepararlo chiunque. Un piatto dal gusto gradevole e particolare. Potete...
Primi Piatti

Come preparare il cous cous alle mele con peperoni gialli

La conoscenza del mondo passa anche dalla tavola! Assaggiare i piatti tipici di luoghi esotici e lontani dalla nostra cultura, può infatti regalarci delle inaspettate sorprese gastronomiche. Il cous cous, ad esempio, è un alimento tipico della cucina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.