Ricetta: riso persiano con fave e piselli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il riso persiano è una particolare tipologia di riso utilizzato solitamente come contorno, ma che oggi trova largo uso anche per la preparazione di ottimi primi piatti. La cottura di questa tipologia di riso per un primo piatto è piuttosto diverso, soprattutto se si vuole fare un risotto: infatti questo riso è ideale per preparare insalate fresche. L'amido che contiene il chicco però consente di realizzare un piatto cremoso e saporito, ed in base ai vari ingredienti utilizzati, dona un sapore davvero eccezionale. Infatti, se cotto bene, si sposa con pollo e verdure, ma in questa guida vedremo una ricetta a base di fave e piselli. Questi due ingredienti possono formare un ottimo risotto.

27

Occorrente

  • 180 gr di riso persiano
  • 40 gr di piselli
  • 40 gr di fave
  • 1/2 cipolla
  • 1 dado di brodo vegetale
  • Pepe nero
  • Olio extravergine di oliva
37

Il riso persiano è un riso che contiene una buona quantità di amido e per rilasciarne un po' è necessario sciacquarlo prima in acqua fredda. Lasciarlo quindi a sgocciolare l'acqua e procedere alla preparazione delle verdure. Sgusciare sia le fave che i piselli e lavarli sotto abbondante acqua corrente: quindi versarli in un tegame caldo e lasciarli qualche secondo giusto per farli asciugare. Quindi versare dell'olio e mezza cipolla. Rosolare per bene gli ingredienti, quindi aggiungere il riso. La cottura del riso persiano richiede il doppio dell'acqua rispetto alla sua quantità, pertanto in un altro tegame preparare acqua sufficiente con del brodo vegetale da versare per la cottura.

47

Il riso va come prima cosa mescolato più volte insieme ai condimenti ed aggiungere anche del pepe nero appena macinato. Mescolare fino a quando il riso non inizia a cambiare colore, in quanto inizia a mantecarsi con i vari sapori che vi sono all'interno del tegame. Quindi, non appena si riconosce che il riso sia ben mantecato, aggiungere la quantità di brodo per svolgere la completa cottura.

Continua la lettura
57

Il riso persiano richiede due tipologie di cotture: la prima cottura consiste che, una volta versato il brodo e raggiunto il punto di ebollizione a fuoco alto, lasciare cuocere per almeno dieci minuti a fuoco basso e con coperchio chiuso. Trascorso il tempo, aprire il coperchio e con un cucchiaio mescolare. Lasciare cuocere il riso e se necessario aggiungere un altro po' di brodo. Per gonfiare i chicchi bisogna procedere con la seconda cottura: un minuto prima che il riso termini di cuocere ed essere al dente, chiudere il coperchio e la fiamma. Il vapore verrà assorbito dal riso che aumenterà il suo volume. Lasciare chiuso per circa cinque minuti, quindi aprire e servire.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si vuole si può aggiungere del basilico e del prezzemolo tritato
  • Se occorre rilasciare un po' di amido lasciare il riso in ammollo con acqua fresca per 5 minuti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 ricette con le fave

Le fave sono un alimento antichissimo, ricco di proteine e fibre vegetali ma povero di grassi. È una fonte naturale di nutrienti, vitamine e sali minerali. Questo legume può essere utilizzato per creare tantissimi pianti semplici, gustosi e genuini....
Primi Piatti

Come preparare la pasta fredda con salame, fave e baccellone

Volete preparare un piatto goloso, ricco di sapore e che potete realizzare anche qualche ora prima di servirlo in tavola? Ecco a voi la pasta fredda con salame, fave e baccellone. Potete adoperare qualsiasi formato di pasta corta ma è preferibile optare...
Consigli di Cucina

10 ricette con gli spaghetti

Si fa presto a dire spaghetti! Infatti, tra fare "un piatto di spaghetti" ed un "buon piatto di spaghetti", c'è un enorme differenza. Quante volte vi sarà capitato di cuocere troppo la pasta o troppo poco o magari, di aver dimenticato il sale o ancora,...
Primi Piatti

Come fare i maccheroni salsicce e fave

Le fave sono dei legumi che possono essere consumati sia crudi che cotti. Con le fave si possono fare delle zuppe gustosissime ma anche dei contorni. Meno frequente è l'impiego di questi legumi per preparare dei primi asciutti. In questa ricetta vi proporremo,...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti con fave e guanciale

Con l'arrivo delle temperature miti, è possibile gustare spesso delle fave fresche. Le fave fresche, possono essere preparate in svariati modi. Possono infatti essere cotte insieme a dei piselli, a dei carciofi o possono essere anche inserite all'interno...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di verdure

La zuppa di verdure è proprio il piatto che ci serve per prepararci alla grande abbuffata di Pasqua o in alternativa per disintossicarci dagli stravizi delle feste. È ideale in qualsiasi periodo, in inverno, bella calda e saporita. Ma anche in estate...
Antipasti

Come preparare la torta salata di pecorino alla maggiorana

Le torte salate sono sempre perfette da servire sia come antipasto o come seconda portata. Inoltre è una pietanza semplice da realizzare, amata da grandi e piccoli; che possiamo preparare con tantissime varianti. Possiamo utilizzare sempre gustosissimi...
Antipasti

Spezie ed erbe aromatiche da abbinare a ciascun ortaggio

Il mondo delle spezie e delle erbe aromatiche è variegato e affascinante, infatti più si scava nelle ere passate e più si capisce il vasto utilizzo di questi elementi. Nell' antichità fu usato l' aggettivo "aromatiche" per indicare quelle erbe che,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.