Ricetta: risotto al melograno e stracchino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il frutto del melograno è una bacca dalla buccia coriacea e rotonda. I semi interni al frutto sono rossi, traslucidi e brillanti, circondati da una pellicina piuttosto amarognola. Ma il succo che se ne estrae ha un sapore fresco ed abbastanza dolce. Tanto da utilizzarsi per diverse preparazioni alimentari: dalla granatina alle salse (piccanti o dolci). Oppure per realizzare una tipica zuppa persiana, chiamata "ash-e anar". In cucina, i semi interi si usano anche per guarnire le carni o il riso. E sono famosi come ingredienti del "grano cotto", un tipico dolce della città di Foggia. La ricetta che ci presenta oggi la guida è un risotto al melograno e stracchino. Il succo ed i grani di questo frutto diventeranno quindi i protagonisti di un primo piatto davvero squisito e raffinato.

27

Occorrente

  • Mezza cipolla; 40 g di burro; 320 g di riso Carnaroli; mezzo bicchiere di vino bianco; 3 melograni grandi (2 per il succo ed uno per i semi); mezzo litro di brodo vegetale; 200 g di stracchino; sale, pepe ed erba cipollina q.b.
37

Per la ricetta del risotto al melograno e stracchino, la difficoltà principale è quella di sgranare i semi. Dovremo infatti privarli bene della pellicina esterna. Onde evitare che il piatto assuma un sapore amarognolo. A tal fine, esiste una tecnica rapida ed efficace: separare i semi all'interno di una bacinella di acqua fredda. Infatti, in pochi minuti, otterremo grani di melograno ben puliti. Quindi lavoriamoli al passatutto. Filtriamo il succo che ricaveremo con un colino dalle maglie strette. Teniamolo poi da parte per la nostra ricetta. Accantoniamo anche dei semi interi, per la conclusione del piatto. Se non utilizziamo subito i grani di melograno, asciughiamoli con della carta da cucina.

47

Poniamo, sul fuoco medio-basso, una capiente pentola. Inseriamo al suo interno un trito fine di cipolla con il burro e lasciamo delicatamente rosolare. Appena la cipolla risulta di un bel colore dorato, versiamo il riso. Mescolando con un mestolo di legno, tostiamolo per circa un minuto. Sfumiamolo con il vino, sempre mescolando. È il momento di versare il succo di melograno. Aggiungiamo quindi anche mezzo litro di brodo vegetale, preparato in precedenza con carota, cipolla e sedano. In alternativa useremo un dado vegetale sciolto in acqua calda. Seguitiamo a mescolare per circa un quarto d'ora. Uniamo altro brodo durante la cottura, se necessario.

Continua la lettura
57

Prima che si completi la cottura del riso, versiamo una abbondante manciata di grani di melograno. Aggiustiamo di sale e spegniamo il fuoco. Mantechiamo il risotto con burro e stracchino. Serviamolo caldo o tiepido in un piatto da portata. Decoriamolo con grani di melograno, dell'erba cipollina e del pepe nero. Distribuiamo infine in superficie anche un filo di succo di melograno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa decorativa e deliziosa pietanza si può servire anche su una base di foglie di radicchio rosso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto con salsiccia e stracchino

La ricetta del risotto con salsiccia e crema di stracchino è semplicissima da preparare e perfetta per scaldarsi e coccolare il palato in una giornata particolarmente fredda. Il sapore intenso della salsiccia, insieme alla cremosità irresistibile dello...
Primi Piatti

Ricetta: risotto carciofi e stracchino

Se avete amici a cena e volete stupirli con un primo piatto gustoso e delicato, questa ricetta fa proprio al caso vostro: il risotto ai carciofi e con lo stracchino. Si tratta di un primo piatto che sicuramente esalta molto il gusto unico dei carciofi,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con cuori di carciofo e stracchino

I carciofi sono degli ortaggi che si prestano bene a tantissime ricette: possono essere preparati come secondi piatti facendoli ad esempio ripieni, oppure come contorno nei secondi. Questo tipo di ortaggio si presta bene anche nei primi, in particolar...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al melograno

Per preparare un piatto davvero unico, dal sapore intenso e sfizioso che lasci tutti quanti piacevolmente sorpresi e soddisfatti possiamo senza alcun dubbio ricorrere ad un ingrediente segreto: il melograno. Questo frutto infatti, non è per niente calorico,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con stracchino e prosciutto

Se non vi stancate mai di provare delle nuove ricette e desiderate sperimentare un accostamento di sapori leggermente insolito, vi consiglio vivamente di provare a mantecare il vostro risotto con dello stracchino (come sostituto del classico burro o della...
Primi Piatti

Ricerra: risotto allo stracchino

Quotidianamente ci capita di assaggiare, insieme a un po' di pane caldo o appena comprato, dell'ottimo stracchino, acquistato direttamente nei caseifici o nelle salumerie. Molto spesso però anche i supermercati normali vendono un particolare tipo di...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli con fiori di zucca e stracchino

Per portare in tavola un primo piatto capace di rapire il palato dei nostri commensali, perché non preparare dei golosi ravioli con fiori di zucca e stracchino? Una ricetta delicata e ricca di sapore, resa ancora più golosa dal ripieno morbido e cremoso....
Primi Piatti

Ricetta crepes agli asparagi e stracchino

Le crepes sono facilissime da preparare e molto versatili: si possono cucinare sia crepes salate che dolci. Il vantaggio delle crepes è che si possono preparare qualche giorno prima e farcirle quando serve. In questa guida vi spiegheremo come fare le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.