Ricetta: risotto alla barbabietola

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: risotto alla barbabietola
18

Introduzione

Alla ricerca d'ispirazione per un primo piatto gustoso e scenografico? Proviamo il risotto alla barbabietola! Questa ricetta unisce l'eleganza del classico risotto all'effetto insolito del colore rosso-violaceo dato dalla barbabietola: porteremo a tavola un piatto sorprendente al palato e alla vista, che si presta a pochi errori per chi ha già dimestichezza con la preparazione dei risotti, e potremo quindi proporre anche ad una cena importante o inserire in un menù più complesso senza paura di sbagliare.
Vediamo allora la ricetta passo per passo...

28

Occorrente

  • 600 gr. riso carnaroli
  • 300 gr barbabietole fresche
  • 2 scalogni
  • 250 gr crescenza (o altro formaggio cremoso)
  • 1 noce di burro
  • 1 bicchiere di vino rosè
  • 1 lt brodo vegetale
  • parmigiano grattuggiato q.b.
  • olio d'oliva
  • olio di semi
  • basilico
  • sale, pepe
38

La base del risotto

Iniziamo a preparare la base di un classico risotto. Puliamo e tritiamo finemente un paio di scalogni, che metteremo a soffriggere in una padella col fondo piatto e molto ampio unta di olio d'oliva: appena dorato uniamo il riso e lo lasciamo tostare girando con un cucchiaio di legno, poi sfumiamo con un bicchiere di vino rosè. A parte avremo preparato un litro circa di brodo vegetale: ne versiamo una prima mestolata per allungare il risotto, abbassiamo quindi la fiamma e continuiamo a girare accuratamente.

48

La barbabietola fresca

Puliamo le nostre barbabietole fresche eliminando la buccia: una la tagliamo a fettine sottili che andremo ad immergere in acqua ghiacciata, le rimanenti vanno invece tagliate a dadini. Mettiamone metà da parte, l'altra metà la frulliamo nel mixer con un cucchiaino di olio d'oliva, sale, pepe, due o tre foglie di basilico. Uniremo i dadini avanzati a fine cottura, mentre con la barbabietola tagliata a fettine faremo delle chips croccanti per guarnire.

Continua la lettura
58

La mantecatura

Intanto avremo seguito la cottura del risotto, aggiungendo il brodo vegetale via via che si assorbe e girando spesso con un cucchiaio di legno, staccando dal fondo i chicchi di riso che vi si potrebbero attaccare. Dopo circa dieci minuti dovremmo aver superato la metà cottura: a questo punto possiamo aggiungere la crema di barbabietola, la crescenza, una noce di burro e il parmigiano, infine la barbabietola a dadini. Mantechiamo alla perfezione il risotto amalgamando tutti gli ingredienti: un paio di minuti e il riso avrà terminato la cottura.

68

Le chips di barbabietola

Lasciamo riposare il risotto per qualche minuto e intanto prepariamo delle chips croccanti di barbabietola che useremo per guarnire i singoli piatti. Asciughiamo le fettine di barbabietola che avevamo immerso in acqua ghiacciata, e le appoggiamo su della carta assorbente: riscaldiamo bene abbondante olio di semi in un pentolino e friggiamo le nostre chips, che dovranno risultare croccanti ma non troppo scure per conservare il colore violaceo. Adesso possiamo impiattare il risotto e guarnire con le chips e una spolverata di pepe bianco!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servite il risotto alla barbabietola bollente, appena mantecato. Potete accompagnarlo con vino rosso o rosè, invece che bianco, in onore del suo splendido color rosa intenso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Risotto con barbabietola e speck

La barbabietola rossa è un ingrediente poco valorizzato in cucina, ma che può aiutarvi a realizzare delle portate colorate e dai sapori insoliti. Oltre a conferire un forte colore violaceo alle preparazioni in cui viene impiegata, questa rapa è ricca...
Primi Piatti

Ricetta: fusilli con pesto di barbabietola

Se vogliamo realizzare una ricetta speciale e gustosa, ecco il piatto originale che fa per noi: i fusilli con il pesto di barbabietola. Il pesto di barbabietola forse non è molto conosciuto in cucina, ma con questo delizioso pesto possiamo realizzare...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle con crema di barbabietola

L'autunno ci dona dei piatti gustosi ed eleganti, adatti a tutti.La crema di barbabietole, associata ad un pesto rosso, è una delizia che incanta vegani e vegetariani ed incuriosisce gli onnivori; si tratta di un condimento ideale sia per primi piatti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al radicchio rosso e gorgonzola

Un primo da portare in tavola pieno di colore è il risotto al radicchio rosso e gorgonzola. Una ricetta davvero insolita che stupirà gli ospiti. Arricchito con il radicchio e il gorgonzola, diventa un gustoso risotto unico e appetitoso. Prepararlo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con fagioli e carne

Per un piatto nutriente e saporito, la ricetta che vi proponiamo è l'ideale: risotto con fagioli e carne. La pietanza è perfetta come primo piatto ricco o come piatto unico, poiché è davvero completa. La leggerezza del riso si abbinerà ai sostanziosi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai carciofi e zafferano

Riuscire a portare in tavola un risotto ottimo e allo stesso tempo originale è possibile. Il trucco è quello di seguire semplici regole e abbinarlo bene. Pertanto, dovete scegliere alimenti che lo valorizzano e esaltino il sapore. Molti sono i modi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.