Ricetta: risotto con astice

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricetta: risotto con astice

Ospiti importanti a cena e siete nel panico perché non sapete cosa preparare? Niente paura. Vi proponiamo la ricetta di un primo davvero molto gustoso e che vi farà fare un figurone: il risotto con l?astice. Si tratta di un piatto raffinato che prevede l'utilizzo di astice fresco. Prima di scegliere questa come pietanza, assicuratevi che nessuno dei vostri commensali sia allergico ai crostacei. La difficoltà della preparazione è media, vi basterà prestare attenzione alla ricetta e sicuramente riuscirete a preparare un risotto da leccarsi i baffi.

26

Occorrente

  • Riso Carnaroli 320 gr
  • 2 Astici piccoli
  • Pomodoro pelato 250 gr
  • Brodo di pesce q.b.
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Olio extravergine d'oliva (4 cucchiai)
  • Sedano costa q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
  • Sale q.b.
36

Cuocere l'astice

La prima cosa di cui dovrete occuparvi sarà la cottura dell'astice. Per farlo dovrete portare a bollore l'acqua in una pentola abbastanza capiente. Quando l'acqua bollirà potrete immergere completamente l'astice e lasciate cuocerlo per circa cinque minuti. Prendete una padella e versate un filo d'olio. Lasciate riscaldare un poco e successivamente aggiungete il sedano tagliato in modo grossolano, un aglio intero e del prezzemolo tritato. Lasciate imbiondire l'aglio. Attenzione alla fiamma, deve essere bassa. Trascorsi i cinque minuti scolate gli astici ed eliminate le chele e le codine e mettetele da parte: vi serviranno per decorare il piatto di portata. Quindi aprite a metà l'astice e mettete a rosolare insieme al soffritto. Successivamente aggiungete il pomodoro pelato, un pizzico di sale e un mestolo d'acqua (per rendere ancora più gustosa la ricetta proteste usare del brodo di pesce). Fate cuocere per circa un quarto d'ora. Eliminate lo spicchio d'aglio e schiacciate il crostaceo in modo da far uscire la polpa. Filtrate con un colino il sughetto ottenuto e versatelo in una ciotola.

46

Cuocere il riso

La cottura del riso sarà quella classica di ogni risotto. Prima dovrete farlo rosolare e poi aggiungendo del brodo dovrete ultimare la cottura. In una pentola versate un filo di olio di oliva e poi il riso e fatelo tostare. A questo punto versate del brodo di pesce e un poco del sugo preparato prima con l'astice. Quindi fate cuocere il riso fino a fine cottura aggiungendo sempre brodo di pesce e sugo con l'astice ogni volta che sarà necessario.

Continua la lettura
56

Servire il riso con l'astice

Fate rosolare in una padella le che e le codine messe da parte in precedenza. Quindi versate il risotto in un piatto da portate e decoratelo con le chele e le codine. Per decorare ulteriormente potrete utilizzare del prezzemolo tritato grossolanamente: spolverizzatelo sul riso. Adesso non vi resta che portare il piatto in tavola e servirlo ai vostri commensali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: linguine con astice e vongole

Un buon piatto di pasta rappresenta sempre un ottimo primo, specialmente per noi italiani. È la regina delle nostre tavole, l'alimento principale della nostra dieta. Si può valorizzare la pasta con decine di condimenti differenti, per ogni gusto. Il...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini all'astice

Appartenente alla famiglia dei crostacei, l'astice è tra i più preziosi regali offertici dal mare. Si può cucinare per dar sapore deciso ai primi ma anche ai secondi piatti. Inoltre si può consumare da solo con condimenti semplici, quali ad esempio...
Primi Piatti

Come fare il ragù di astice

Per la riuscita di un ottimo primo piatto, bisogna osservare due regole importanti. La prima è quella di scegliere sempre pasta di qualità e del formato, che si abbini bene alla ricetta. Ma, non si deve sottovalutare il ruolo del condimento. Esistono...
Primi Piatti

Come fare i tagliolini al sugo di astice

I tagliolini al sugo di astice sono un primo piatto molto gustoso e facile da realizzare. Visto il prezzo dell'astice non è possibile prepararlo spesso, magari nelle occasioni davvero speciali o per un Capodanno tete a tete. Con un primo così, scegliamo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al radicchio rosso e gorgonzola

Un primo da portare in tavola pieno di colore è il risotto al radicchio rosso e gorgonzola. Una ricetta davvero insolita che stupirà gli ospiti. Arricchito con il radicchio e il gorgonzola, diventa un gustoso risotto unico e appetitoso. Prepararlo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con fagioli e carne

Per un piatto nutriente e saporito, la ricetta che vi proponiamo è l'ideale: risotto con fagioli e carne. La pietanza è perfetta come primo piatto ricco o come piatto unico, poiché è davvero completa. La leggerezza del riso si abbinerà ai sostanziosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.