Ricetta: risotto con Bonarda e pasta di salame

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: risotto con Bonarda e pasta di salame
18

Introduzione

La ricetta che vi proponiamo oggi è un delizioso risotto con Bonarda e pasta di salame, due ingredienti che vengono direttamente dalla tradizione pavese. Con questo clima freddo, è naturale volersi coccolare un po' con i sapori caratteristici della Lombardia e i due che abbiamo scelto in questa ricetta, molto conosciuti nel nord Italia, sono invece poco utilizzati nelle altre zone. Se volete stupire i vostri ospiti, dunque, questa ricetta è proprio la scelta giusta. La preparazione del risotto è estremamente semplice (in questo articolo trovate anche un video che potrà sicuramente aiutarvi), vediamo insieme come fare!

28

Occorrente

  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 2 cipolle piccole
  • 1 costa di sedano
  • sale q.b.
  • 1 bicchiere di Bonarda
  • 320 gr di riso
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • 300 gr di pasta di salame
  • 40 gr di grana padano grattugiato
  • 20 gr di burro
38

Prima di tutto, preparate un semplicissimo brodino di verdure, che vi servirà per far cuocere il risotto. Pelate una carota e lavatela, sbucciate una cipolla, poi lavate una zucchina e una costa di sedano; tagliate tutte le verdure in tocchi grossolani e mettetele a bollire in una pentola di acqua salata per circa un'ora. Quando si saranno ben ammorbidite, il vostro brodo vegetale sarà pronto: filtratelo per eliminare le verdure lesse e mantenete la parte liquida.

48

Scaldate appena un filo d'olio d'oliva in una casseruola e, nel frattempo, sbucciate una cipolla rossa piccola; ricavatene un trito e aggiungetelo nella casseruola, lasciandola a fuoco dolce per pochi minuti. Quando si sarà ammorbidita e rosolata leggermente, unite il riso e fatelo tostare per poco tempo, girando sempre con un mestolo per evitare che si attacchi sul fondo; cinque minuti dovrebbero essere sufficienti. A questo punto, aggiungete un cucchiaio di Bonarda e mescolate per farlo asciugare; quando il riso sarà quasi asciutto, aggiungete un altro cucchiaio e proseguite così fino a finire tutto il bicchiere di vino.

Continua la lettura
58

Per proseguire la cottura quando la Bonarda si sarà asciugata, utilizzate qualche mestolo del brodo che avete preparato precedentemente, sempre aggiungendo uno o due cucchiai per volta, in modo da regolare la cottura a vostro piacimento. Aggiungete dunque la pasta di salame, mescolate e continuate la cottura sempre a fuoco non troppo vivace.

68

Quando il riso sarà al dente, vi consigliamo di farlo mantecare con una noce di burro e di unire, magari, un po' di formaggio per rendere il risotto ancora più cremoso: noi abbiamo scelto il grana padano, per coerenza con la provenienza degli altri ingredienti e perché, effettivamente, si sposa benissimo con la ricetta. Servite su un piatto ampio decorando con qualche fogliolina di prezzemolo.  

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Perché non servire il risotto accompagnandolo proprio con un calice di Bonarda?

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: maltagliati al salame

Quando si dice "Italia" si dice pasta! E nella tradizione italiana possiamo trovare decine di ricette e di tagli completamente diversi tra loro. Ogni tipologia di pasta, fresca o secca, presenta caratteristiche peculiari. Possiamo trovare la pasta lunga...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con fave e salame alla menta

Le fave appartengono alla famiglia delle leguminose. Sono un alimento di origini antichissime, sono molto proteiche e hanno degli elementi utili al benessere del nostro organismo, inoltre la fave contengono calcio e ferro. Le fave possono essere consumate...
Primi Piatti

Come cucinare la pasta col metodo risotto

La pasta con il metodo risotto, o "risottata", è un'originale preparazione che, per chi non l'ha mai provata si rivelerà interessante, tanto da essere riproposta in tante occasioni. Questo primo piatto prevede una lunga cottura, insieme a tutti gli...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con crema di asparagi e speck

In cucina vengono preparati, durante l'arco della della giornata, moltissimi piatti. Infatti iniziando con il pasto più importante, cioè la colazione, arriviamo alla sera completando con la cena. Tra i piatti preparati sia per il pranzo che la cena,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gorgonzola

Il risotto al gorgonzola ha un sapore delicato ed un leggero retrogusto piccante. Il gorgonzola è caratterizzato dalla muffa di colore blu-verde che si produce attraverso l'erborinatura. È una tecnica casearia che consiste nel bucare il formaggio con...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alle castagne

In cucina vengono preparate molte ricette appetitose e semplici da fare. Come la pasta con la salsa, le lasagne di zucca, il pollo al forno accompagnato dalle patate. Ma anche le ricette dolci vengono preparate, come il tiramisù, il tortino di cioccolato...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.