Ricetta: risotto con fiori di zucchina e speck

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ricetta del risotto con fiori di zucchina e speck è un piatto che bisogna preparare con prodotti freschi. Esso infatti è tipicamente primaverile ed ha un sapore delicato e raffinato. La maggior parte degli ortaggi che vengono utilizzati hanno un colore arancione ed un gusto gentile. Per realizzarlo è consigliabile non eccedere con le dosi degli ingredienti per non alterare le caratteristiche principali del piatto. In questo tutorial vengono dati dei consigli su come creare questa ricetta.

25

All'inizio bisogna staccare i pistilli che sono presenti all'interno dei fiori; in seguito occorre metterli in una bacinella piena d'acqua, dopo che sono stati aperti in due. Successivamente bisogna scolarli su un foglio di carta assorbente. Per 4 persone occorrono 320 g di riso parboiled oppure quello per risotti. È fondamentale la scelta del riso per il mantenimento della cottura. Per preparare un litro e mezzo di brodo vegetale mettiamo a bollire l'acqua, 1 cipolla bianca, 2 carote, 2 pomodori maturi, 3 gambi di sedano, 1 ciuffetto di prezzemolo ed 1 cucchiaino di sale grosso. Non è opportuno mettere le patate in quanto l'amido rende il piatto colloso.

35

In una padella facciamo scaldare 50 g di burro con un trito di mezza cipolla bianca. Aggiungiamo il riso e facciamo tostare. Sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco, versiamo un mestolo di liquido e rimescoliamo il tutto attentamente. Il tempo di cottura medio è di circa 30 minuti; durante questa fase bisogna prestare attenzione costante per evitare che si attacca alla padella o che si asciuga troppo in fretta. Poi, continuiamo a cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta.

Continua la lettura
45

In una padella versiamo 100 g di speck DOP del Trentino Alto Adige tagliato a striscioline o cubetti molto piccoli. Versiamo un cucchiaino d'olio extra vergine di oliva e facciamo arrostire da entrambi i lati. Quando mancano 10 minuti alla cottura aggiungiamo i fiori di zucchina e continuiamo a cuocere, regolando di sale. A fine cottura mantechiamo con il burro fuso o con un cucchiaio di latte; a questo punto serviamo caldo con una spolverata di parmigiano grattugiato. I più golosi possono aggiungere la provola affumicata.

55

Se si ha poco tempo a disposizione si può preparare il brodo vegetale con un dado. Il sapore non è lo stesso, ma in casi di emergenza si fa un'eccezione. Il dado contiene molti grassi ed è ricco di amidi e di sodio. Quello fatto con le verdure è genuino e se avanza può essere conservato in frigo per una settimana in una bottiglia di plastica. In alternativa si può mettere nel freezer per un mese, tenendolo nel contenitore dei cubetti per il ghiaccio. Così facendo abbiamo piccoli quantitativi pronti all'utilizzo ogni volta che ne abbiamo bisogno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto al gin-speck

Il risotto è uno dei grandi classici della tradizione culinaria italiana, preparato in moltissime varianti diverse. Per stupire il palato dei nostri commensali, perché non provare una versione raffinata e dai sentori leggermente alcolici? Il risotto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con speck, radicchio e caciocavallo

Cercate un'idea per un primo piatto caldo, confortante, dal sapore intenso e persistente, che possa inondare la cucina di profumo e donare quel tocco di colore in più alla tavola? La ricetta del risotto con speck, radicchio e caciocavallo è proprio...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ravanelli e speck

Il risotto è un piatto molto elaborato, che però può essere servito per molteplici occasioni e che può essere condito con svariati ingredienti di ogni tipo. Per presentare in tavola un risotto diverso dal solito, dovrete selezionare degli ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al vino bianco con provola, speck e rosmarino.

In tutte le occasioni ed in qualsiasi versione, il risotto è una pietanza di sicuro successo. La sua consistenza cremosa e delicata rende questo piatto ideale sia per una cena che per un pranzo. Il risotto è una preparazione culinaria molto versatile,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gorgonzola e speck

Il riso, alimento tipicamente orientale, si presta a numerose preparazioni, leggere e saporite. Tra le tante pietanze elaborate dalla cucina italiana si annoverano il risotto agli asparagi, ai funghi porcini, alle patate, al radicchio e molti altri. Il...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con crema di asparagi e speck

In cucina vengono preparati, durante l'arco della della giornata, moltissimi piatti. Infatti iniziando con il pasto più importante, cioè la colazione, arriviamo alla sera completando con la cena. Tra i piatti preparati sia per il pranzo che la cena,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo, speck e nocciole

Una ricetta dal gusto molto originale, ma fatta con ingredienti semplici, è il risotto con tartufo, speck e nocciole. È una ricetta che ricorda molto i sapori autunnali, soprattutto ricorda la Toscana e l'Umbria, perché è un piatto con ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con la salsiccia e speck

Il risotto è uno dei primi più gustosi e tradizionali della cucina italiana. Ne esistono di diversi tipi e conditi in svariati modi. Cucinare un risotto non è però semplicissimo e richiede molta attenzione e passione. In questa guida vedremo come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.