Ricetta: risotto con polpo e asparagi

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

All'interno di questa guida andremo a dedicarci alla cucina. Lo faremo spiegando la preparazione di una ricetta specifica: il risotto con polpo e asparagi. Questa guida si comporrà di quattro differenti passi, escludendo il passo d'introduzione, dove ricomporremo tutto il percorso di preparazione di questa ricetta.
Il riso è uno degli ingredienti più diffusi sulle nostre tavole per la preparazione di primi piatti, e grazie alla sua estrema semplicità di cottura e alle sue caratteristiche nutrizionali, che lo rendono un alimento molto sano e digeribile, si presta molto bene a diversi tipi di preparazioni. Nella guida proposta di seguito verrà illustrato come preparare una ricetta che unisce i sapori freschi del mare con quelli altrettanto freschi ma diversissimi della terra: un risotto a base di polpo e asparagi freschi.

28

Occorrente

  • 200 gr riso Carnaroli
  • 250 gr di polpo
  • 200 gr di asparagi
  • 1 cipolla media
  • Olio extravergine d'oliva
  • 750 ml di brodo vegetale
  • Sale
  • Parmigiano grattugiato
38

Come vi ho appena anticipato all'interno del passo d'introduzione della guida, andremo a dedicarci alla preparazione di questa ottima ricetta: il risotto con polpo e asparagi. Non perdiamo assolutamente del tempo utile, e cominciamo ad argomentare su questo specifico argomento trattato nella guida.
Come prima cosa dobbiamo occuparci di pulire il polpo. Se si tratta di un polpo di dimensioni medio grandi procediamo in questa maniera: risciacquiamolo sotto abbondante acqua corrente, quindi battiamolo con un martello da cucina o con u comune batticarne per ammorbidirne le carni e aiutandoci con le dita rivoltiamone la testa, eliminiamone le interiora contenute all'interno. Ora, una volta arrivati a questo punto, rimuoviamo la testa aiutandoci con un coltello, per poi togliere anche il becco osseo, che troverete proprio nell'attaccatura dei tentacoli. Per compiere questo passaggio, fate una pressione e poi rimuovetelo col coltello.

48

Proseguiamo ancora questa guida sulla preparazione del risotto con polpo e asparagi. Una volta compiuti i passaggi precedenti, possiamo iniziare la cottura del polpo. Per farlo, utilizziamo una pentola a pressione, con dell'acqua con l'aggiunta di un po' di sale. La durata della cottura, dal punto di vista del tempo, durerà una ventina di minuti. Qualora i polpi fossero di dimensioni ridotte, potremo prendere in considerazione la possibilità di cuocerli tutti in un'unica pentola. Mentre il polpo cucina prepariamo gli asparagi: laviamoli accuratamente con acqua e bicarbonato per eliminare eventuali residui di terriccio, quindi con un coltello o con un pelapatate asportiamo lo strato esterno del gambo, molto duro, e tagliamo via una piccola porzione dall'estremità del gambo, sempre per il medesimo motivo.

Continua la lettura
58

Terminata la loro pulizia possiamo passare alla cottura: immergiamoli in una pentola con abbondante acqua leggermente salata, aggiungiamo un terzo della nostra cipolla e portiamo a ebollizione, facendo cuocere per circa 5 minuti di tempo. Se stiamo utilizzando degli asparagi dal fusto particolarmente grosso possiamo farli cuocere per qualche minuto in più, in modo tale da poterci tranquillizzare sul fatto che essi restino comunque morbidi. Qualora utilizzassimo degli asparagi di origine selvatica, che sono di per se teneri e molto sottili, basterà esclusivamente scottarli per un periodo di 2 minuti massimo. Una volta terminata la cottura, scoliamoli e conserviamo da parte il brodo.

68

Quando anche il polpo sarà cotto scoliamolo e tagliamolo a pezzetti non troppo grandi, assaggiandolo per verificarne la cottura. Adesso procediamo con la preparazione del riso: affettiamo la restante cipolla e facciamola rosolare in una padella con due cucchiai d'olio, quindi uniamo il riso, facciamo tostare per qualche minuto e pian piano uniamo qualche mestolo del brodo vegetale messo da parte in precedenza. Una volta che il riso sarà in cottura avanzata, circa a metà della sua cottura dovremo andare ad aggiungere gli asparagi ed il polpo tagliato a pezzi piccolini. Successivamente preoccupiamoci di aggiungere sale e pepe quanto basta. Aggiungiamo anche il brodo precedentemente conservato e terminiamo in questo modo la cottura.  

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siamo pratici nella pulizia del polpo facciamolo pulire dal nostro pescatore di fiducia.
  • Se preferiamo utilizzare una pentola normale invece di quella a pressione per la cottura del polpo, ricordiamoci che ci serviranno almeno 40 minuti di tempo per ultimarla.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto con taleggio e asparagi

Quando si ha in mente di preparare un ottimo risotto in casa, sono moltissimi gli ingredienti che si prestano alla realizzazione di un piatto davvero elaborato, gustoso ma nello stesso tempo leggero e delicato. Una ricetta davvero particolare che potete...
Primi Piatti

Ricetta: risotto agli asparagi bianchi

Gli asparagi sono ortaggi di stagione che ben si prestano ad accompagnare ogni tipo di piatto. Essi sono ricchi di sali minerali, quali fosforo e calcio, e di vitamine, in particolare A, C e E. I germogli di asparago sono disponibili nel periodo di primavera....
Primi Piatti

Ricetta: risotto agli asparagi e funghi

Il risotto è uno uno dei piatti tipici della cucina italiana diffuso ampiamente dal Nord al Sud, in numerosissime varianti. Una di queste, è il risotto agli asparagi e funghi, combinazione vincente di sapori decisi e aromi intensi. Con questa ricetta,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con asparagi e gamberi

Uno dei piatti della tradizione italiana è il risotto. Il risotto è davvero buonissimo, indipendentemente da come venga preparato o condito. Esistono moltissime scuole di pensiero che cambiano la ricetta del risotto per ottenere una preparazione ottimale....
Primi Piatti

Ricetta: risotto con asparagi e gorgonzola

La nostra cucina è una fonte perenne di ricette davvero interessanti da cucinare. Dall'antipasto al dolce, possiamo realizzare deliziose pietanze anche con ingredienti di facile reperibilità. Qualora non avessimo idee e volessimo realizzare un gustoso...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con crema di asparagi e speck

In cucina vengono preparati, durante l'arco della della giornata, moltissimi piatti. Infatti iniziando con il pasto più importante, cioè la colazione, arriviamo alla sera completando con la cena. Tra i piatti preparati sia per il pranzo che la cena,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con asparagi e fragole

Una ricetta particolare, da assaporare in primavera, quando gli ingredienti sono freschi. Un misto di sapori che si uniscono in un connubio perfetto, apprezzato da piccoli ed adulti. L'insieme dei colori accontenta l'occhio prima del palato e con ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla milanese con asparagi

Il risotto è un ottimo primo piatto, tipico della nostra cucina tradizionale, valido ed ottimo sostituto della pasta. Può essere insaporito con vari ingredienti ed essere servito sia caldo sia freddo, basti pensare alle insalate di riso, servite nelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.