Ricetta: risotto con porro e carote

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Tra i primi piatti più gustosi, succulenti e invitanti troviamo certamente il risotto. Preparare un buon risotto non è certo difficile, ma richiede i migliori ingredienti e un pizzico di esperienza. Fondamentale è il brodo, necessario per cuocere al punto giusto il riso. È imperativo, per un buon risotto, evitare categoricamente il brodo di dado. La migliore opzione è un buon brodo vegetale, che potremo preparare in anticipo con le nostre mani. E se cerchiamo una ricetta saporita e delicata, il risotto con porro e carote fa al caso nostro. Questo piatto è adatto anche ai bambini, che potranno assaporare la dolcezza di porri e carote. I piccoli hanno certamente una preferenza per il dolce. E in questa ricetta troveremo un metodo per abituarli al consumo di verdure. Vediamo come preparare questo risotto semplice e saporito.

25

Occorrente

  • 280 gr di riso
  • 300 gr di carote
  • 60 gr di burro
  • 50 ml di vino bianco secco da tavola
  • 60 gr di formaggio stagionato (preferibilmente Montasio)
  • 1 litro di brodo vegetale
35

Il porro è tra gli ortaggi più dolci, specialmente dopo la cottura. Dovremo pulirlo accuratamente e lavarlo sotto acqua corrente. Asciughiamolo e posiamolo su un tagliere, dove lo affetteremo sottilmente. Ora possiamo lavare le carote e spuntarle. Eliminiamo la scorza più esterna e superficiale con un pela patate. Tagliamo le carote in tante rondelle di uguale spessore. Come da suggerimento, possiamo preparare il brodo con largo anticipo. Dunque, dopo il taglio delle verdure, mettiamo a scaldare il brodo sul fornello. Grattugiamo il formaggio riducendolo in scaglie con l'uso di una mandolina.

45

Preleviamo metà del burro e trasferiamolo in un tegame ampio. Aggiungiamo il porro e le carote, dunque cuociamo il tutto a fuoco dolce per 10 minuti. Le verdure non dovranno restare troppo asciutte. Perciò, se occorre, uniamo qualche cucchiaio di brodo. Dopo 10 minuti possiamo versare il riso, che dovremo tostare insieme a carote e porro. Quando il riso apparirà traslucido sfumiamo con il vino bianco. Lasciamo che il vino evapori, miscelando di tanto in tanto per amalgamare gli aromi. Finalmente uniamo il brodo vegetale, uno o due mestoli per volta.

Continua la lettura
55

Il riso cuocerà lentamente nel brodo, mentre quest'ultimo si ridurrà pian piano. Quando il risotto sembrerà troppo asciutto aggiungiamo altro brodo. Dovremo procedere in questo modo fino a completa cottura del risotto. Ci vorranno almeno 15 minuti per avere un risotto tenero e cremoso. Per ottenere tale risultato accertiamoci che il risotto non si asciughi del tutto. Al termine della cottura spegniamo il gas e mantechiamo immediatamente. Aggiungiamo il restante burro e il formaggio, che fonderà lievemente. Mescoliamo, copriamo col coperchio e lasciamo riposare per 5 minuti. Infine impiattiamo il risotto e serviamo ancora caldo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto carote e zucchine

Se volete preparare un primo piatto che sia poco calorico e leggero, però allo stesso tempo anche gustoso, si potrà scegliere senz'altro per un ottimo risotto. Quest'ultimo potrà essere creato in vari modi, usando ingredienti svariati. La ricetta che...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla curcuma, carote e piselli

Un piatto semplice ma dai sapori forti può essere dato dal risotto. La qualità del riso consente di assorbire bene i sapori degli ingredienti con cui viene accostato, realizzando dei primi piatti davvero eccezionali. Si presta bene per una qualunque...
Primi Piatti

Ricetta: linguine porro e pecorino

Le linguine porro e pecorino, è una ricetta facilissima, che può essere fatta sia durante le stagioni più calde che per quelle più fresche. Può essere modificata con tanti ingredienti a gusto personale, e potete scegliere anche altri tipi di pasta...
Primi Piatti

Ricetta: bucatini con porro e olive

I bucatini sono un formato di pasta molto apprezzato dai buongustai. Si tratta di una pasta tipica di Roma, dove vengono cucinati spesso con cacio e pepe. Molto famosi sono anche i bucatini all'amatriciana, piatto delizioso e semplice. Una ricetta particolare...
Primi Piatti

Ricetta: fagottini di porro, salmone e robiola

Se decidiamo di fare qualcosa di particolare per stupire i nostri parenti o amici, possiamo cucinare un piatto nuovo ed originale. Si tratta infatti di elaborare la ricetta dei fagottini di porro, salmone e robiola usando pochi ingredienti e con un minimo...
Primi Piatti

Ricetta: cavatelli con salsiccia e crema di porro

La pasta fresca è quella che fa ricordare la nonna ed i pranzi domenicali in famiglia. Esistono numerose ricette di cucina davvero squisite da preparare. L'importante è ricorrere ad ingredienti freschi e fare la pasta direttamente in casa. La pasta...
Primi Piatti

Ricetta: risotto arancione

Se vogliamo dare un aspetto invitante al risotto, soprattutto per renderlo più appetibile ai bambini e magari fare mangiare loro della verdura, che generalmente non amano, prepariamo questo primo piatto colorandolo. Per fare diventare un risotto di colore...
Primi Piatti

Ricetta: riso con crema di carote e formaggio di fossa

Per un pranzo particolarmente saporito e originale, lasciamoci ispirare dalla cremosa consistenza di un risotto davvero speciale! Un primo piatto che si arricchisce della dolcezza di una crema di carote, morbidamente fusa con la sapidità caratteristica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.