Ricetta: risotto con tarassaco e squacquerone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tarassaco è una pianta selvatica molto simile alla cicoria dal gusto leggermente amarognolo. Nonostante abbia proprietà depurative, il tarassaco è poco usato nella cucina di tutti i giorni. Oltre che depurare l'organismo, ha proprietà digestive e diuretiche. Inoltre apporta una buona quantità di vitamine e minerali. In questa guida troverete tutte le indicazioni per preparare un risotto insolito e dal gusto accattivante: risotto con tarassaco e squacquerone. Lo squacquerone è un formaggio fresco e cremoso, che ricorda un po' lo stracchino ed in questa ricetta serve per ammorbidire il gusto del tarassaco.

26

Occorrente

  • 320 grammi di riso
  • 4 cucchiai di squacquerone
  • 1 scalogno
  • 1 carota/ 1 costa di sedano/ 1 patata/ 1 cipolla/ 1 pomodoro
  • 300 grammi di tarassaco (100 grammi puliti)
  • Olio extravergine
  • Sale e pepe a gusto
36

Pulire il tarassaco

Per preparare il risotto con tarassaco e squacquerone dovete iniziare preparando tutti gli ingredienti. Il tarassaco è un erba che cresce spontanea nei prati. Se siete pratici potete fare una bella passeggiata in un prato, fuori città e raccoglierla con le vostre mani, altrimenti potete trovarlo nei mercati rionali, dai coltivatori diretti. Prendetene 300 grammi, pulitelo e lavatelo accuratamente, sciacquandolo più volte per eliminare i residui di terra. Fate cuocere il tarassaco al vapore oppure lessatelo per pochi minuti. Tagliuzzatelo e mettetelo da parte in una terrina.

46

Preparare il brodo vegetale

Ora preparate il brodo vegetale che servirà per cuocere il risotto. Prendete una carota, una cipolla, una patata e una costa di sedano. Puliteli accuratamente e metteteli in una pentola capiente. Lavate e tagliate in 4 pezzi un pomodoro e unitelo alle verdure. Versate 2 litri d'acqua, 3 cucchiai di olio evo, regolate di sale e portate ad ebollizione. Fate cuocere il brodo per un'ora e mezza. Se volete accelerare i tempi potete cuocere il brodo vegetale in una pentola a pressione. In questo caso il tempo di cottura è di 30 minuti. Trascorso il tempo necessario spegnete il fuoco, filtrate e mettete nuovamente il brodo in una pentola. Ora siete pronti per cuocere il vostro risotto con tarassaco e squacquerone.

Continua la lettura
56

Cuocere il risotto

Pulite uno scalogno e tritatelo finemente. In una pentola fate scaldare qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva, o se preferite una noce di burro. Unite lo scalogno e fatelo rosolare. Quando sarà ben rosolato aggiungete il riso. Vi consiglio un buon carnaroli o un arborio. Fate tostare il riso e iniziate ad aggiungere il brodo, un mestolo alla volta. Quando siete a metà cottura aggiungete il tarassaco sminuzzato al coltello. Mescolate con un cucchiaio e ultimate la cottura con il brodo rimasto. Spegnete il fuoco e mantecate il risotto con quattro cucchiai di formaggio squacquerone. Fatelo sciogliere molto bene. Servite il risotto con tarassaco e squacquerone ben caldo, accompagnandolo con un vino bianco molto leggero.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accompagnate questo piatto con un secondo leggero, a base di verdure.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: lasagne al tarassaco con verdure

Il tarassaco è quel fiorellino giallo che si trova facilmente nei campi, rinomato per le sue proprietà depurative e diuretiche. Grazie all'azione benefica che svolge su fegato, reni e colesterolo, il tarassaco infatti viene molto utilizzato per preparare...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al radicchio rosso e gorgonzola

Un primo da portare in tavola pieno di colore è il risotto al radicchio rosso e gorgonzola. Una ricetta davvero insolita che stupirà gli ospiti. Arricchito con il radicchio e il gorgonzola, diventa un gustoso risotto unico e appetitoso. Prepararlo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con fagioli e carne

Per un piatto nutriente e saporito, la ricetta che vi proponiamo è l'ideale: risotto con fagioli e carne. La pietanza è perfetta come primo piatto ricco o come piatto unico, poiché è davvero completa. La leggerezza del riso si abbinerà ai sostanziosi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai carciofi e zafferano

Riuscire a portare in tavola un risotto ottimo e allo stesso tempo originale è possibile. Il trucco è quello di seguire semplici regole e abbinarlo bene. Pertanto, dovete scegliere alimenti che lo valorizzano e esaltino il sapore. Molti sono i modi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto mantecato con topinambur e porcini

Il risotto è una di quelle ricette salva cena perché qualsiasi ingrediente abbinato e sfumato con del vino è ottimo per la preparazione di un risotto. Con questa guida imparerete come preparare un risotto mantecato con il topinambur e i porcini. La...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al salmone e pistacchi

Se vogliamo una ricetta dal sapore ricco di garbo e di delicatezza, il risotto al salmone e pistacchi è perfetto. Il connubio fra i due ingredienti offrirà un gusto indimenticabile al palato. Una pietanza assolutamente indicata per un pranzo speciale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.