Ricetta: risotto con tartufo, speck e nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una ricetta dal gusto molto originale, ma fatta con ingredienti semplici, è il risotto con tartufo, speck e nocciole. È una ricetta che ricorda molto i sapori autunnali, soprattutto ricorda la Toscana e l'Umbria, perché è un piatto con ingredienti di quelle regioni, ma può essere preparata ovunque. Non è molto difficile preparare questo risotto, bisogna solamente stare attenti alla cottura dei vari ingredienti. Vediamo insieme come preparare il risotto con tartufo, speck e nocciole.

25

Occorrente

  • 400 gr di riso (per 4 persone)
  • 2 fette di speck di 3 mm di altezza
  • 100 gr di nocciole sgusciate e decorticate
  • un vasetto di tartufo
  • una cipolla e mezza
  • una carota
  • una costina di sedano
  • prezzemolo
  • acqua
  • sale
  • olio
35

Preparate lo speck e le nocciole

La prima cosa da fare per una buona riuscita del risotto con tartufo, speck e nocciole è preparare attentamente lo speck e le nocciole. Infatti, lo speck va reso croccante, stando attenti a non bruciarlo, e le nocciole vanno tostate, stando attenti a non bruciare neppure queste. Acquistate al banco del supermercato un paio di fette di speck, facendovele tagliare piuttosto doppie rispetto a quando dovete servirle a tavola (circa tre millimetri di altezza) e tagliatele a striscioline. Fate scaldare una piastra da cucina e disponetele su di essa, fatele abbrustolire fino a quando non saranno diventate croccanti, girandole una sola volta. Per quanto riguarda le nocciole, su una teglia da forno disponete uno strato di carta da forno e stendete su di essa le nocciole già sgusciate e decorticate. Ponetele in forno preriscaldato per una decina di minuti, stando attenti a non farle bruciare.

45

Preparate il brodo e la salsa di tartufo

A questo punto gli ingredienti più difficili da preparare saranno pronti. Vi toccherà pensare solo alla cottura del riso. In una pentola versate un litro d'acqua per la cottura del riso, aggiungendo una carota, una costina di sedano ed una cipolla pulite e sbucciate per preparare un brodo vegetale. Salate il brodo e portate ad ebollizione. In un'altra pentola versate dell'olio, tritate mezza cipolla e fatela appassire nell'olio. Poi aggiungete un vasetto (di quelli piccoli, altrimenti una quantità inferiore) di salsa di tartufo e fate soffriggere, mescolando con le cipolle.

Continua la lettura
55

Cuocete il riso

Quando la salsa di tartufo sarà pronta, aggiungete il riso, fatelo tostare, girandolo più volte, ed aggiungete poi un mestolo di brodo vegetale per volta, fino ad arrivare alla fine della cottura del risotto. Quando sarà pronto, coprite la pentola con il coperchio lasciando riposare per circa tre minuti, poi servite in ciascun piatto, aggiungendo dei pezzetti di speck grigliato e una manciata di nocciole tostate. Per arricchire ulteriormente il piatto, aggiungete un ciuffetto di prezzemolo intero o il prezzemolo tritato (anche solo ai bordi del piatto).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto tartufo e salsiccia

Preparare un risotto sembra una cosa semplice, ma non sempre lo è. Infatti, la preparazione di un risotto richiede tempo, impegno e dedizione. In particolare la preparazione di un risotto con tartufo e salsiccia richiede vari passaggi, che, se non svolti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto nocciole e spinaci

Il risotto è uno dei piatti più amati e utilizzati nella cucina italiana. Ottenere un buon risotto non è facile e richiede una buona praticità in cucina. Esistono svariati tipi di risotti. In questa guida vedremo una ricetta davvero gustosissima e...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con salsiccia, tartufo e pomodori secchi

Quando si decide di preparare un risotto, spesso è difficile farsi venire un'idea originale e si finisce per preparare sempre le stesse ricette. Molto frequenti sono il risotto con i funghi o con i carciofi, ad esempio, ma se si vuole preparare un primo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al gin-speck

Il risotto è uno dei grandi classici della tradizione culinaria italiana, preparato in moltissime varianti diverse. Per stupire il palato dei nostri commensali, perché non provare una versione raffinata e dai sentori leggermente alcolici? Il risotto...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo e noci

Una ricetta che ricorda molto la Toscana e l'Umbria e soprattutto rievoca sapori invernali è il risotto con tartufo e noci. È una ricetta relativamente semplice da preparare, poiché è difficile fare una cottura del risotto perfetta, ma l'esperienza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ravanelli e speck

Il risotto è un piatto molto elaborato, che però può essere servito per molteplici occasioni e che può essere condito con svariati ingredienti di ogni tipo. Per presentare in tavola un risotto diverso dal solito, dovrete selezionare degli ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al vino bianco con provola, speck e rosmarino.

In tutte le occasioni ed in qualsiasi versione, il risotto è una pietanza di sicuro successo. La sua consistenza cremosa e delicata rende questo piatto ideale sia per una cena che per un pranzo. Il risotto è una preparazione culinaria molto versatile,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.