Ricetta: risotto con zucca e taleggio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La zucca è un tipico vegetale autunnale ed è presente in natura in diverse forme e in diverse dimensioni, ma anche in diversi colori. Si presta molto bene ad essere cucinata in tanti modi e si abbina con qualunque tipo di alimenti. Può essere utilizzata in primi piatti, ma anche in secondi piatti e può essere abbinata sia a piatti di carne che di pesce. Inoltre è perfetta come antipasto, sotto forma di zucca sott’olio o anche come contorno e può essere cucinata in vari modi. Uno dei modi migliori è sicuramente il risotto alla zucca, che può essere rivisitato trasformandosi in risotto con zucca e taleggio. È una ricetta non eccessivamente complicata da preparare e non richiede moltissimo tempo. Vediamo insieme come prepararlo.

26

Occorrente

  • 400 gr di riso bianco
  • 500 gr di zucca
  • Cipolla
  • Carota
  • Sedano
  • 200 gr di taleggio
  • Sale
  • Olio
  • Aglio
  • Vino bianco
  • Prezzemolo
36

Preparate la zucca

La prima cosa da fare sarà preparare la zucca per il vostro risotto. Eliminate la scorza della zucca ed eliminate anche i semi, tagliando poi a pezzettini la polpa della zucca. In una pentola aggiungete un po’ di olio di oliva ed uno spicchio di aglio sbucciato e fatelo soffriggere. Quando sarà dorato, togliete l’aglio dalla pentola ed aggiungete la zucca, facendola soffriggere a fiamma bassa. Poi tagliate finemente un quarto di cipolla ed aggiungetela alla zucca. La zucca richiederà vario tempo per cuocersi, poiché impiega tempo per ammorbidirsi. Aggiungete un bicchiere di vino bianco alla zucca e fateli evaporare, dopodiché mixate il tutto velocemente con un mixer da cucina. Poi continuate a far cuocere mentre proseguite con la preparazione degli altri ingredienti.

46

Preparate il brodo ed il taleggio

Mentre la zucca continuerà la sua cottura, preparate un brodo vegetale versando abbondante acqua in una pentola ed aggiungendo una carota, mezza cipolla e una costina di sedano e salando il tutto. Fate bollire per almeno mezz’ora prima di utilizzarlo per la cottura del riso. Tagliate a cubetti di un centimetro quadrato il taleggio che servirà a rendere filante il risotto.

Continua la lettura
56

Cuocete il risotto

Una volta che avrete preparato tutti gli ingredienti potrete cuocere il vostro risotto. Versate il riso nella pentola con la zucca e girate velocemente, facendo tostare il riso. Poi iniziate ad aggiungere il brodo un mestolo per volta, girando spesso il risotto. Fate cuocere il riso per il tempo di cottura indicato sulla confezione e poi assaggiatelo per verificare che sia pronto. Un minuto prima della fine della cottura aggiungete i pezzi di taleggio e mescolate per fare in modo che si amalgami il tutto, diventando quindi filante. Poi impiattate il riso e spolveratelo con il prezzemolo fresco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e rosmarino

Perfetto come primo piatto, specialmente serale, al risotto non si rinuncia mai. Di una versatilità estrema, si accosta indifferentemente a tutti gli ingredienti. Risotto alle verdure, ai funghi, al tartufo, ai crostacei o ai vari tipi di pesce o di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e pistacchi

E con l'arrivo dell'Autunno, in cucina inizia a spopolare la zucca. La zucca con il suo dolce sapore, rende i piatti saporiti e nello stesso tempo leggeri. Infatti è uno dei pochi ortaggi che contengono pochissime calorie. Quindi, un piatto a base di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con zucca e latte

Spesso in autunno capita di comprare la zucca perché la si vede al supermercato e viene voglia di acquistarla oppure capita che la zucca venga regalata, ma poi è sempre molto difficile decidere come cucinarla, soprattutto per fare in modo che la mangino...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai funghi, zucca e pomodorini

Uno de piatti che si presta bene per una cena con i propri commensali è sicuramente il risotto. Piatto raffinato, anche quando viene preparato con semplicità e delicatezza, ideale da accostare con tantissimi ingredienti poiché ne assorbe maggiormente...
Primi Piatti

Ricetta. risotto alla zucca gialla e gorgonzola

Preparare dei gustosi risotti è davvero facile, visto che è possibile miscelare tra loro prodotti di ogni genere ed in particolare ortaggi e formaggi. Un esempio riguarda la ricetta che ci apprestiamo a descrivere; infatti, si tratta di un gustosissimo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto ai fiori di zucca e cipolline

Non vi è nulla di più nutriente e gustoso di un bel risotto. Le varianti con le quali è possibile prepararlo, sono davvero moltissime. Ma se desiderate un primo piatto vegetariano, fatto da ingredienti naturali e buono per tutti i palati, vi consigliamo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e chiodini

Oggi voglio deliziarvi con una ricetta tipicamente autunnale, ovvero vi dirò come preparare uno squisito risotto a base di zucca e funghi chiodini. Si tratta di un piatto molto semplice da preparare e prevede due cotture disgiunte, quella del riso e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.