Ricetta: risotto tartufo e salsiccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Preparare un risotto sembra una cosa semplice, ma non sempre lo è. Infatti, la preparazione di un risotto richiede tempo, impegno e dedizione. In particolare la preparazione di un risotto con tartufo e salsiccia richiede vari passaggi, che, se non svolti con accortezza, possono far uscire il vostro risotto non come lo desideravate. Molto importante per la preparazione di questa ricetta è la scelta degli ingredienti, che devono essere sempre di prima qualità. Vediamo insieme come preparare il risotto con tartufo e salsiccia.

25

Occorrente

  • 400 gr di riso per risotti
  • 3 salsicce fresche dolci
  • un vasetto di salsa tartufata
  • 2 tartufi neri interi
  • una cipolla
  • una carota
  • una costa di sedano
  • un bicchiere di latte
  • acqua
  • sale
  • olio
35

Preparate il brodo per la cottura del riso

La prima cosa fondamentale da fare è preparare un brodo per la cottura del riso. Riempite una pentola d'acqua e mettetela a bollire. Pelate una cipolla, pulite una carota ed una costa di sedano e mettetele nell'acqua. Lasciate bollire il brodo per un'oretta, aggiungendo il sale a vostro piacere.

45

Preparate gli ingredienti per il risotto

A questo punto dovrete preparare gli ingredienti per il vostro risotto. Private tre salsicce della pelle e fatele a pezzettini, mettetele nella pentola in cui cuocerete il riso, versate un po' d'olio (senza esagerare perché la salsiccia si cuoce anche nel grasso che si scioglie) e iniziate a farla cuocere. Quando la salsiccia sarà cotta versate nella pentola anche un vasetto di salsa tartufata e fatelo scaldare. Aggiungete un bicchiere di latte per far formare una cremina (la crema di latte serve per non utilizzare la panna, che invece copre il sapore della salsiccia e del tartufo, mentre il latte amalgama il tutto ma non copre i sapori) ed aspettate che vada in ebollizione.

Continua la lettura
55

Cuocete il riso

Quando il latte sarà arrivato ad ebollizione, potrete cuocere il vostro risotto. Utilizzate il riso originario (o un riso bianco per risotti), versatelo nella pentola e fatelo tostare per un paio di minuti. Poi versate un mestolo di brodo per volta e girate spesso. Fate cuocere il risotto a fuoco lento per almeno un quarto d'ora e, alla fine della cottura assaggiate per verificare che non sia insipido e che sia cotto. Prima di impiattare, lasciate riposare il risotto per tre/quattro minuti con il coperchio sulla pentola. Impiattate il riso e grattugiate il tartufo intero su ciascun piatto, tritate delle foglioline di prezzemolo e con questo spolverate ogni piatto. Servite il riso ancora fumante, senza dimenticarvi di servire a tavola anche il parmigiano, che si abbina benissimo a questo tipo di risotto e, dunque, chi vorrà potrà aggiungere al proprio piatto una spolverata di parmigiano. Di sicuro tutti apprezzeranno questa ricetta!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo

Le sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo sono una ricetta molto particolare, ma allo stesso tempo molto tradizionale, solamente sono poste in maniera diversa rispetto al solito piatto di fettuccine. Appaiono quindi una ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo, speck e nocciole

Una ricetta dal gusto molto originale, ma fatta con ingredienti semplici, è il risotto con tartufo, speck e nocciole. È una ricetta che ricorda molto i sapori autunnali, soprattutto ricorda la Toscana e l'Umbria, perché è un piatto con ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo e noci

Una ricetta che ricorda molto la Toscana e l'Umbria e soprattutto rievoca sapori invernali è il risotto con tartufo e noci. È una ricetta relativamente semplice da preparare, poiché è difficile fare una cottura del risotto perfetta, ma l'esperienza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con robiola e tartufo

Ci sono ricette che rimangono impresse nel nostro palato per il loro gusto e il loro sapore indimenticabile, una di queste è sicuramente il risotto con robiola e tartufo. Si tratta di un primo piatto tipicamente autunnale, quando la natura ci regala...
Primi Piatti

Ricetta: risotto salsiccia e peperoni

Ecco una guida, divertente ed anche molto utile da preparare, mediante la cui presenza potremo portare in tavola ed offrire ai nostri ospiti, un piatto che sia veramente speciale e da un sapore unico ed originale. Nello specifico cercheremo di imparare...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con la salsiccia e speck

Il risotto è uno dei primi più gustosi e tradizionali della cucina italiana. Ne esistono di diversi tipi e conditi in svariati modi. Cucinare un risotto non è però semplicissimo e richiede molta attenzione e passione. In questa guida vedremo come...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo e mandorle

Quello che amo di più dell'arte della cucina è che la sola regola da seguire è metterci il cuore. Impossibile, mi direte, ma io sono proprio convinta che sia così: ai fornelli molte volte si può ottenere un risultato da veri chef se anziché un pizzico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.