Ricetta: salmone con purè verde

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se siete alla ricerca di una ricetta facile e sfiziosa, che si adatti a qualsiasi stagione ed occasione (cene formali comprese), quella del salmone accompagnato da purè verde fa proprio al caso vostro! Si tratta di un piatto completo, essenziale e sostanzioso allo stesso tempo, infatti è composto da alimenti sani e genuini, ma anche molto nutrienti: il salmone è ricco di omega 3, grassi che giovano particolarmente alla nostra salute, così come le verdure verdi con cui può essere preparato il purè. Questa ricetta è perfetta anche per gli amanti della cucina light, e inoltre non prevede particolari alterazioni della materia prima, per cui oltre ad essere un piatto sano, è anche semplice da realizzare. Infine, il purè verde non solo rappresenta un'interessantissima rivisitazione del più comune purè di sole patate, ma rende il piatto ancora più gustoso, e non per questo meno facile da digerire, anzi. E proprio grazie a questa nota di colore verde, unita al rosa vivo del salmone, potrete servire una portata d'effetto che lascerà tutti a bocca aperta. Vediamo allora come preparare il salmone con purè verde.

27

Occorrente

  • un filetto di salmone (o un salmone intero) per porzione
  • aromi e spezie (sale fine e grosso, pepe, olio, zucchero, aceto di mele, prezzemolo, rosmarino, mentuccia, succo di limone, aglio, salsa di soia)
  • verdure verdi (zucchine, broccoli, piselli in scatola, cavolo, spinaci, rucola)
  • erbe aromatiche per il purè (è perfetto il basilico)
  • patate
  • burro, latte o panna da cucina
37

Pulite il salmone

Innanzitutto bisogna considerare che per ottenere un risultato ottimale di questa ricetta, a base di salmone e purè verde, bisogna eseguire le due preparazioni, ovvero quella dell'elemento principe del piatto e quella del suo contorno, contemporaneamente. Questo è l'unico modo per servire le pietanze al momento giusto, e comporre il piatto senza che una delle due si raffreddi. Detto questo, non possiamo non dedicare la giusta attenzione alla scelta del nostro salmone. Per capire se questo pesce è buono, dobbiamo tastarlo per assicurarci che la sua carne sia soda, e che abbia un profumo delicato che ricorda quello del cetriolo (può sembrare strano, ma è proprio così!). Il pesce deve essere desquamato, lavato, e pulito aiutandosi con un coltello da sfiletto e una pinza per deliscarlo. Possiamo scegliere se lasciarlo intero, tagliarlo in tranci, oppure in filetti. Per i tranci basterà tagliare il pesce a fette abbastanza spesse (3-5 cm) eseguendo tagli verticali. Per sfilettare il salmone è invece necessario eseguire dei tagli longitudinali, che vadano a separare la lisca dalla carne. Una volta eliminata la lisca centrale, bisogna prendere le due metà e iniziare a spinarle con la pinzetta, per poi dividerle in pezzi porzionati a piacere. Se non avete voglia o tempo di fare tutto questo, potete acquistare il salmone direttamente in tranci e filetti.

47

Marinate e cuocete il salmone in forno

Una volta pulito e lavato, il salmone è pronto per essere cucinato. La prima cosa da fare prima di cuocerlo, è condirlo e insaporirlo. Se abbiamo ottenuto dei filetti o dei tranci di salmone, possiamo marinarli in succo di limone, olio, pepe, sale, mentuccia, prezzemolo, e aglio (facoltativo). Se gradite una nota agrodolce, potete aggiungere anche dell'aceto bianco e dello zucchero. I filetti dovranno essere lasciati a marinare in una ciotola almeno mezzora. Maggiore è il tempo, e maggiore sarà il gusto, perciò se desiderate che il vostro salmone abbia un sapore intenso e aromatico, lasciatelo marinare più a lungo. Potete decidere poi di scottare i filetti in padella, calda e antiaderente, su ambo i lati per pochi minuti insieme ad un filo d'olio, o in alternativa a della salsa di soia (ma tenete conto che il risultato finale sarà molto sapido). Se preferite una cottura classica del salmone, potete sempre porlo in una teglia insieme ad acqua, succo di limone, mentuccia, prezzemolo, sale e pepe, e sfornarlo dopo un quarto d'ora di cottura a 160-180°. Se invece preferite mantenere il salmone intero, ovviamente pulito e desquamato, potete optare per la cottura al sale di compiere in forno. In questo modo il suo sapore rimarrà delicato e la carne morbida. Il procedimento è semplice: dovete preparare un'amalgama a base di sale grosso, poca acqua, spezie in polvere come il pepe, e aromi come il rosmarino. Una volta mescolato bene il tutto ponetene uno strato sul fondo di una pirofila oleata, dopodiché posizionatevi sopra il salmone intero, e ricopritelo completamente con il resto dell'amalgama, compattandola per bene. Siete ora pronti per cuocerlo in forno 180° per circa 25 minuti per ogni chilo di pesce. Una volta sfornato il salmone rompete la crosta (vedrete il profumo che si sprigionerà) e preparatevi a servirlo insieme al purè verde. Ma come si prepara quest'ultimo?

Continua la lettura
57

Lavate le verdure e preparate il purè verde

Ci sono diversi ingredienti con cui potete ottenere il purè verde, perciò non vi resta che seguire i vostri gusti personali, o soddisfare le preferenze dei vostri ospiti. Si tratta di un contorno talmente facile da realizzare, che potrete addirittura preparare dei purè verdi di diverso tipo, utilizzando varie verdure, e porli poi sulla vostra tavola in ciotole separate, così che ognuno possa decidere quale scegliere come accompagnamento per il salmone. Ma veniamo a noi: il purè di verdure può essere realizzato con pressoché qualsiasi verdura verde, anche se sono preferibili gli ortaggi più consistenti, che possiedono una polpa simile a quella della patata con cui viene tradizionalmente preparato (cavoletti di bruxelles, zucchine, cavolo verde, broccoli), ma anche verdure a foglia verde come gli spinaci e la rucola, e perché no, anche semplicemente aromi come il prezzemolo, la menta o il basilico. Nel primo caso ci basterà lavare la verdura, pulirla, e frullarla ancora calda insieme ad un po' di panna da cucina, di cui basterà qualche cucchiaino. In seguito è consigliato passare il composto in un pentolino, aggiungendo burro a piacere, in modo che si amalgami per bene e raggiunga la consistenza desiderata tipica del purè. In questa fase potete aggiungere spezie a piacere, come pepe, sale e noce moscata. Sono ottimi il purè di zucchine e quello di broccoli, ma la stessa cosa si può fare anche con i piselli, ottenendo un risultato dalla dolcezza unica. Se invece avete optato per spinaci, rucola o erbe aromatiche come il basilico, sarà necessario prendere l'elemento prescelto tra questi, e unirlo nel mixer insieme alle patate bollite e schiacciate; aggiustare di sale, pepe, poco latte; frullare tutto e mescolare il composto finale in un pentolino con un dado di burro a fuoco lento, finché la parte acquosa non si sarà ridotta e la consistenza sarà quella di un purè. Non vi resta che servire il salmone e il purè verde in un piatto da portata, insieme a delle fette di limone caramellate, un filo d'olio, qualche goccia di aceto balsamico di almeno 25 anni, e aromi a piacere. Et voilà!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete chiedere al pescivendolo di desquamare e spinare il salmone al posto vostro, o in alternativa potete acquistare i filetti di salmone
  • Aggiungere del parmigiano grattugiato al purè verde garantirà quel tocco di gusto in più che non guasta anche nella versione più light di questa ricetta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: salmone con capperi e olive gratinato

Una ricetta a base di pesce molto semplice da preparare, ma che viene proposta poco è il salmone con capperi e olive gratinato. Questa ricetta è un diversivo rispetto al classico trancio di salmone al cartoccio, che serve a rendere il salmone più sfizioso...
Pesce

Ricetta: salmone con insalatina di mango e sedano

In questa semplice e breve guida voglio proporvi la ricetta del salmone con insalatina di mango e sedano. Un secondo a base di pesce molto apprezzato poiché crea un connubio perfetto tra il sapore tendenzialmente salato del salmone e la dolcezza del...
Pesce

Ricetta: salmone all'arancia

Per portare in tavola un piatto in grado di unire eleganza e sapore, il salmone all'arancia è la scelta perfetta. La consistenza corposa del salmone si sposa meravigliosamente con le note frizzanti e agrumate dell'arancia, dando vita ad una ricetta ricercata,...
Pesce

Ricetta: filetto di salmone gratinato alle erbe

Il periodo estivo è il momento migliore per riscoprire il piacere di mangiare sano e leggero, senza rinunciare al gusto! Per un pranzo all'aperto, anche last minute di ritorno dal mare, perché non provare una ricetta veloce e nutriente come il filetto...
Pesce

Ricetta: salmone in crosta di nocciole

Per far mangiare il pesce ai bambini o a chi comunque non lo preferisce in generale, di solito si opta per il salmone, poiché piace quasi sempre a tutti. Spesso però non si sa come cucinarlo e si tende a farlo sempre negli stessi modi: in padella, anche...
Pesce

Ricetta: involtini di salmone affumicato e robiola

Se siete alla ricerca di un antipasto di mare, facile da preparare e con cui possiate fare bella figura la ricetta seguente fa proprio al caso vostro. Stiamo parlando infatti degli involtini di salmone affumicato e robiola. Questa ricetta tra l'altro...
Pesce

Ricetta: salmone alle olive

Quando si vuole cucinare il salmone fresco spesso non si sa come prepararlo per fare una ricetta un po' diversa dal solito. Un modo alternativo al classico salmone in padella, che può risultare molto grasso perché si frigge nel suo stesso grasso, oppure...
Pesce

Ricetta: salmone agli asparagi

Il salmone è un pesce molto gustoso, che si abbina benissimo con tanti ingredienti. Gli asparagi sono ortaggi che spuntano con l'arrivo della primavera; possono essere verdi dall'aroma dolce, oppure bianchi dal sapore delicato. Tuttavia, sono poco calorici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.