Ricetta sarda: sa corda

Tramite: O2O 15/06/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ogni regione ha i suoi piatti tradizionali, preparati con ingredienti tipici del luogo, i cui sapori sono unici.
La ricetta che vi propongo qui è la "sa corda" o cordula, un piatto tipico sardo, che viene cucinato in tutta la regione, e che ha come ingredienti principali le interiora di pecora o le interiora di agnellone.
Si tratta di un gusto particolare e intenso, per chi ama andare alla scoperta delle pietanze dei nostri nonni.
Una ricetta che richiede pazienza nella preparazione ma che produce risultati apprezzabili.
Ecco, allora, alcuni consigli su come prepararla.

28

Occorrente

  • interiora di una pecora
  • acqua bollente
  • mezzo litro di aceto
  • 1 grossa cipolla bianca
  • sale q. b.
  • pepe q.b.
  • olio extra vergine d'oliva
  • 200 gr di piselli (solo per la cottura in umido)
38

Preparare le interiora

L'ingrediente principale di questa ricetta sarda sono le interiora delle pecore o le interiora degli agnelli, asportati al momento della macellazione dell'animale. Per la preparazione di questo piatto, però, risulta necessaria una grande esperienza nella pulizia di queste interiora.
Ovviamente dovrete chiedere l'ingrediente al vostro macellaio di fiducia, perché altrimenti non sarà facile reperirlo.
Ecco, quindi, come procedere per la pulizia in modo accurato, per evitare di compromettere il gusto del piatto.
Per prima cosa prendete un contenitore capiente, versate dentro abbondante acqua calda e circa mezzo litro di aceto di vino bianco, mescolate velocemente con un cucchiaio ed aggiungete le interiora.
Una volta completato questo passaggio, mettete il tegame sul fuoco, a fiamma media, e fate lessare il tutto per circa 20 minuti. Al termine di quest'operazione, mettete le interiora sotto acqua corrente e lavatele facendo attenzione a non romperle.

48

Asciugare le interiora

Quando sarete certi di aver eseguito un buon lavaggio, e che non ci siano residui, prendete le interiora e lasciatele sgocciolare per bene in uno scolapasta in modo da eliminare tutta l'acqua.
Il mio consiglio è di lasciarle sgocciolare circa per mezz'ora.
Successivamente avvolgete le interiora pulite in un ampio telo di cotone (ad esempio una vecchia tovaglia), adagiate il telo in una superficie ampia, va benissimo sul tavolo, rovesciate le interiora e così finite di asciugarle.
A questo punto armatevi di pazienza e procedete ad arrotolare le interiora le une alle altre in modo da formare una grande treccia ben compatta.

Continua la lettura
58

Cuocere alla brace

Per quanto riguarda la cottura potete optare per due possibilità. La prima e più classica consiste nel cuocere "sa corda" alla brace. La seconda, invece, nel cuocerla in umido, in padella.
Se scegliete la cottura alla brace il procedimento da seguire è questo. Prendete la cordula che avete intrecciato e infilatela in un ferro per lo spiedo. Una volta fatto ciò, mettete a cuocere sulla brace per circa 45 minuti o comunque sino a quando le interiora non risulteranno con un bella crosta dorata e un po' croccanti.

68

Cuocere in padella

Se optate per la cottura in padella il processo è invece il seguente. Mettete un'ampia padella antiaderente a scaldare sul fuoco dopo avere aggiunto un filo di olio extravergine d'oliva. Quando sarà ben caldo, ma non bollente, aggiungete il trito di una cipolla bianca, e lasciate cuocere sino a quando non risulterà ben trasparente. A questo punto, versate i piselli e circa mezzo bicchiere d'acqua.
Mescolate con un cucchiaio di legno e coprite la padella con il coperchio. Lasciate soffriggere per circa 10 minuti. Allo scadere del tempo aggiustate di sale, e spolverate con pepe nero macinato fresco.
A questo punto aggiungete la sa corda e fate cuocere per circa mezz'ora in umido, nella vostra padella insieme ai piselli. Se dovesse essere necessario aggiungete ancora un pochino d'acqua.
A cottura ultimata tagliate la "sa corda" a fette e sistematela nei piatti di portata, contornando ogni porzione con i piselli appena preparati.
Buon appetito a tutti!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione ai tempi di cottura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: sashimi di dentice

Il sashimi è una prelibatezza giapponese composta da carne cruda molto fresca o pesce tagliato a pezzi sottili. Questa prelibatezza giapponese deliziosamente semplice ma elegante è composta esclusivamente da pesce crudo molto fresco, nella nostra ricetta...
Cucina Etnica

Ricetta: souvlaki alla greca

Si sa, la cucina greca è ricca di piatti molto appetitosi, e che hanno conquistato anche le tavole italiane. In alcuni casi infatti, hanno anche preso addirittura il posto delle preparazioni tipiche. Come i souvlaki, ovvero degli spiedini di carne di...
Cucina Etnica

Ricetta: chips di topinambur

I palati più golosi ed alla ricerca di sapori speciali, intensi e gustosi non sanno mai resistere alle patatine fritte, croccanti e salatissime. Si sa, però, che le chips croccanti reperibili in commercio possono essere anche molto caloriche e dare...
Cucina Etnica

Ricetta: tempura giapponese senza glutine

Ultimamente va molto di moda frequentare nuove tipologie di cucine, per provare sapori nuovi e diversi dalle nostre classiche tradizioni. Sicuramente una cucina che sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni è quella giapponese. Come ben si sa...
Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: cocido madrileño

La cucina non deve soltanto rappresentare piatti tradizionali. Ma, anche una sorta di conoscenza verso altri paesi. Esistono ricette che quasi mai, si può immaginare di poterle preparare. Poiché, la loro realizzazione può risultare difficile. Un altro...
Cucina Etnica

Ricetta: cuscus con pollo e cipollotti

Quando si parla di cucina sappiamo bene che, per impressionare i nostri commensali e realizzare pranzi e cene all'insegna del gusto e dell'originalità, è davvero fondamentale sperimentare manicaretti sempre nuovi e ricchi di sapore. Oggi vi proponiamo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.