Ricetta: scaloppine alla grappa e uva

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le scaloppine sono un taglio di carne piuttosto tenero: queste possono essere sia di maiale che di vitello, e hanno diverse modalità di preparazione. La possibilità di cuocere questo tipo di carne è davvero facile e veloce, ideale per chi vuole preparare un piatto pratico e gustoso, ottimo da presentare ai propri commensali per eventuali cene improvvisate. Si tratta comunque di un taglio di carne che non possiede grandi quantità di grasso, da preparare con condimenti di diverse tipologie. Infatti questo tipo di carne consente tante preparazioni ed in questa ricetta vedremo come accostarle con con un buon sughetto a base di uva e grappa. Per preparare questo delizioso secondo occorrono circa trenta minuti e le dosi descritte di seguito sono per quattro persone.

27

Occorrente

  • 500 gr di scaloppine (vitello o maiale in base ai propri gusti)
  • 100 gr di burro
  • Farina
  • 200 gr di uva nera
  • Rosmarino
  • Sale
  • Pepe nero
  • Grappa
  • Timo
37

L'uva

L'ideale per questo tipo di preparazione è sicuramente l'uva nera, molto più succulenta e ricca rispetto alle altre, ideale per la preparazione di vari tipi di portate. Prendere quindi l'uva, lavarla accuratamente e passarla in un passaverdure per ricavarne il succo. Non appena finito unire la grappa e mescolare.

47

Le scaloppine

A questo punto passare alle scaloppine: pulirle accuratamente e tagliarle se necessario in dimensioni più adeguate, in modo tale da facilitarne la cottura. Prendere i rametti di rosmarino, lavarli accuratamente e tagliarli in piccole parti, quindi metterlo all'interno di un piatto con la farina e mescolare i due ingredienti insieme ad un po di sale e di pepe. Adagiare la carne sulla farina ed impanarla su entrambi i lati, quindi disporle man mano in un piatto per proseguire con le restanti.

Continua la lettura
57

La cottura

A questo punto si può passare alla cottura: prendere una padella e mettere la carne a cuocere facendo sciogliere il burro. Lasciare che si cuocia regolarmente su entrambi i lati e, se necessario, aggiungere un altro po di burro. Non appena la carne risulta cotta uscirla e versare nella medesima padella il succo di uva misto alla grappa. Lasciare cuocere a fiamma bassa così che possa evaporare. Non appena il liquido inizia a diminuire, divenendo quindi più asciutto, mettere anche le scaloppine e continuare la cottura. Affinché si insaporisca bene prendere il liquido di cottura con un cucchiaio ed adagiarlo sulla carne, cosi da condire quest'ultima su entrambi i lati. Se si vuole si può aggiungere qualche altro rametto di rosmarino fresco e qualche chicco di uva tagliato a metà. Condire infine con un po' di timo e lasciare cuocere per pochi minuti coprendo con un coperchio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non si possiede un passaverdure passare l'uva nel mixer però al termine filtrarlo per ottenere soltanto il succo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare le scaloppine alla senape

Con un buon contorno fresco, un piatto di scaloppine è davvero l'ideale per concludere il pasto, lasciando spazio a frutta e dolce. Una ricetta sfiziosa per le scaloppine, da preparare semplicemente per assecondare i gusti della famiglia, può essere...
Carne

Scaloppine prosciutto cotto e provola

Quello che vi propongo oggi è un secondo piatto tipico della cucina italiana, saporito e gustoso. Molto semplice e veloce da realizzare, sto parlando delle scaloppine prosciutto cotto e provola. Possiamo rispettare la ricetta della tradizione utilizzando...
Vino e Alcolici

Come fare la grappa barricata

Molta gente adora gustare un bicchierino di grappa dopo un bel pranzo o una bella cena abbondante. Il suo consumo avviene soprattutto quando ci si rilassa sopra una poltrona comoda. Le tipologie di grappa presenti in commercio sono numerose. Le differenze...
Carne

Come preparare le scaloppine ripiene

La cucina milanese si basa sui prodotti del territorio, come riso e carne, e annovera numerosi piatti rigorosamente locali. Allo stesso tempo, la città di Milano ha subito nei secoli molte influenze e scambi con altre culture Per questo la cucina è...
Vino e Alcolici

Come preparare la grappa al peperoncino

Una delle migliori bevande da gustare a fino pasto è la. Grappa, un prodotto ottenuto dalla distillazione della vinaccia, ovvero le bucce dell'uva ricavate dal processo di spremitura. Una variante di questo distillato molto gustosa e preferita da chi...
Carne

Come preparare le scaloppine ai porri

Le scaloppine ai porri rappresentano senza dubbio un piatto molto particolare ma al contempo molto facile da realizzare. Si tratta di una ricetta che può essere preparata in qualsiasi periodo dell'anno e che non richiede troppo tempo. Nella seguente...
Carne

Scaloppine al vin santo con zucca

Per festeggiare in compagnia l'arrivo dell'autunno che porta con sé i suoi caldi colori ed i suoi gustosi sapori, può essere un'ottima idea quella di preparare un goloso piatto a base di scaloppine condite con il vin santo ed insaporite con la zucca!...
Vino e Alcolici

Come produrre la grappa in casa

La grappa, distillato alcolico di origine italiana, risale con molte probabilità al XV secolo. Destinata ai ceti più bassi della popolazione, la grappa veniva prodotta da bucce, semi e raspi d'uva. Ne derivava una bevanda forte e pungente, molto diversa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.