Ricetta: scaloppine di tacchino al balsamico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La carne di tacchino è classificata "carne bianca", essendo quest'ultima povera di calorie ed ideale per le diete. È inoltre molto digeribile, ricca di proteine e di aminoacidi. Relativamente poco costosa e quindi adatta a tutte le tasche. Con essa si possono preparare numerose pietanze, dalle più semplice a quelle più elaborate. Una tra queste è una ricetta saporita ed invitante: scaloppine di tacchino all'aceto balsamico. Vediamo nella guida che segue come realizzarla.

26

Occorrente

  • fesa di tacchino (calcoliamone una fetta circa per persona);
  • farina q.b.;
  • balsamico q.b.;
  • vino rosso, mezzo bicchiere;
  • una noce di burro;
  • foglie di salvia fresca, a piacere;
  • mezzo cucchiaino di zucchero.
36

Scaldate il burro

Per l'esecuzione di questa ricetta, si possono usare altri tipi di carne come il vitello, il maiale ed il pollo, ma il tacchino è il migliore per la sua tenerezza. Prendete quindi le fettine di fesa di tacchino e dopo avere versato della farina bianca su di un piatto grande, passatele prima da una parte e poi dall'altra, in modo che risultino essere coperte bene. Importante è l'infarinatura di ogni fettina, per il buon risultato della ricetta. Nel frattempo mettete a scaldare il burro un una pentola antiaderente. Quando il burro sarà completamente sciolto, mettete a rosolare le fette infarinate di fesa di tacchino nel burro sciolto, dentro alla padella antiaderente.

46

Realizzate la salsina

Lasciatele insaporire per cinque minuti, girandole da entrambe le parti ed unite un bicchiere di vino rosso con eventualmente acqua a seconda dei gusti. Se la salsa che si forma dovesse essere troppo acida, unite ancora acqua. Aggiungete le foglie di salvia, mondate e ben lavate, il mezzo cucchiaino di zucchero e l'aceto balsamico a vostro piacere, continuando la cottura a fuoco lento. La salsina formata dovrà risultare densa. Preparate il piatto di portata, levate le scaloppine, sistematele a vostro piacere e sopra versate la salsina, in modo da coprirle completamente.

Continua la lettura
56

Cospargete le scaloppine con il prezzemolo

In alternativa, per preparare le scaloppine di tacchino all'aceto balsamico, prendete le fettine di carne e appiattatele con il batticarne, passatele nella farina da un lato e dall'altro. Nel frattempo in un tegame mettete un pezzetto di burro, mezzo dado e la cipolla tagliata a rondelle finemente. Aggiungete le scaloppine e fatele rosolare da un lato e dall'altro. Sfumatele con l'aceto balsamico, copritele con il coperchio e fatele cuocere per altri 15 minuti. Cospargete le scaloppine con il prezzemolo tagliato finemente e adagiatele su un piatto da portata. Volendo potete insaporire le scaloppine, unendo un pizzico di pepe nero o di noce moscata. Questo piatto può essere accompagnato con una semplice insalata verde o mista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare le scaloppine di tacchino alla panna

Un modo particolare per preparare in maniera gustosa le scaloppine, è realizzarle con la panna. La carne di tacchino ha un gusto delicato, ma questa ricetta ne esalta il sapore in una piacevole esplosione di gusti. La ricetta inoltre è ottima per una...
Carne

Ricetta: scaloppine di vitello al taleggio

Per portare in tavola un goloso secondo a base di carne, perché non lasciarci ispirare da una ricetta easy come le scaloppine di vitello al taleggio? Una variante della classica scaloppina, impreziosita dalla presenza robusta del taleggio. Questa ricetta...
Carne

Ricetta: scaloppine di pollo al curry

Il curry è una spezia indiana che ha un sapore abbastanza intenso; esso regala ad ogni preparazione un gusto spiccato ed etnico. Si può abbinare a diversi ingredienti, ad esempio al riso, alle verdure e soprattutto al pollo. La ricetta scaloppine di...
Carne

Ricetta: maiale in salsa di noci e aceto balsamico

L'uso dell'aceto balsamico in cucina è attualmente molto diffuso. L'aceto balsamico viene impiegato per la preparazione di piatti di ogni genere. Troviamo l'aceto balsamico nei piatti molto sofisticati, ma anche nelle insalate. Molto spesso sostituisce...
Carne

Ricetta: scaloppine alla provola

Oggi ci dedicheremo alla preparazione delle scaloppine alla provola. Si tratta di un secondo piatto sostanzioso e saporito, veloce e semplice da preparare. Perfette sia a pranzo che a cena, le scaloppine alla provola riscuoteranno un notevole successo....
Carne

Ricetta: scaloppine ai funghi e panna al forno

Le carni per fettine sono quei tagli di manzo, vitello, maiale, pollo e tacchino particolarmente adatti, appunto, ad ottenere scaloppine, cotolette e involtini, tutte preparazioni che, oggi come non mai, regnano sovrane sulla tavola familiare, data la...
Carne

Ricetta: scaloppine al vino rosso

La carne di pollo è una carne bianca, particolarmente magra e ricca di proteine. È una carne molto digeribile, povera di grassi, rispetto alla carne rossa e per tutti questi motivi è considerata un alimento importante all'interno di una dieta sana...
Carne

Ricetta: scaloppine alle mele

Le scaloppine sono un caratteristico piatto della città di Milano. Sulle tavole lombarde non può mancare questo secondo di carne, in quanto con il suo gusto e la sua cremosità fa leccare i baffi anche a chi non è amante della carne. La ricetta tradizionale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.