Ricetta: seppie ripiene

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: seppie ripiene
15

Introduzione

Le seppie ripiene sono uno tra i piatti più conosciuti ed amati della cucina tradizionale italiana presente soprattutto lungo le coste del sud. Semplice, gustoso e veloce da preparare, vi farà fare un ottima figura con amici e parenti. La ricetta che vi proponiamo qui di seguito è facile e occorre, se non avete il pescivendolo di fiducia che lo fa per voi, solo un po' di manualità e di accortezza nella pulizia delle seppie.

25

Occorrente

  • Ingredienti per 4 persone
  • - 8 seppie di media grandezza
  • - 200 gr di mollica di pane raffermo
  • - Mezzo bicchiere di latte
  • - 100 gr di parmigiano grattugiato o pecorino
  • - prezzemolo fresco
  • - Sale bianco
  • - Pepe bianco o nero (a seconda della preferenza)
  • - Olio extravergine d'oliva
  • - 1 spicchio d'aglio
  • - Un pacco di stuzzicatenti
35

Puliamo bene le seppie

Per pulire bene le seppie dobbiamo adagiarle su di un tagliere e staccare i tentacoli del pesce mettendoli da parte, serviranno per il ripieno. Dopo di che con l'aiuto di un coltello, staccare ed eliminare le sacche che contengono l'inchiostro facendo assolutamente attenzione a non romperle per evitare la fuoriuscita del liquido nero. Eliminare l'osso e tutte le interiora. In fine sciacquare le seppie sotto l'acqua corrente avendo cura di non lasciare alcun residuo. Il liquido nero delle seppie può essere utilizzato per la preparazione di una salsa oppure semplicemente per creare il condimento della pasta o utilizzato per fare il risotto al nero di seppia.

45

La preparazione del ripieno

La preparazione del ripieno è velocissima. Mettiamo i tentacoli in un frullatore e tritiamoli finemente. In un recipiente abbastanza capace spezzettiamo, in maniera grossolana, la mollica di pane rafferma aggiungendo del latte in modo da renderla morbida. Aggiungiamo quindi il frullato di tentacoli impastando e mescolando per bene. Tritare finemente mediante l'utilizzo di un coltello il prezzemolo (lavato ed asciugato) insieme allo spicchio d'aglio. Aggiungeteli al composto con del parmigiano/pecorino e sale e pepe quanto basta. Terminiamo con dei fili di olio extravergine d'oliva e mescoliamo fino a rendere il composto omogeneo. Deve risultare compatto e morbido.

Continua la lettura
55

Riempiamo infine le seppie

Riempiamo le seppie con il composto preparato, facendo attenzione a farcirle fino a metà perché durante la cottura le seppie tendono a ritirarsi lasciando fuoriuscire il tutto. Aiutandosi con un paio di stuzzicadenti chiudere per bene le seppie. Non utilizzate tutto il ripieno ma tenetene a parte circa 2 cucchiai, servirà in seguito per guarnire le seppie. Su una teglia da forno spenelliamo olio di oliva e poggiamo, con cautela, le seppie ripiene. Dopo di che spargere sul pesce i due cucchiai di composto tenuto da parte, aggiungiamo una manciata di prezzemolo tritato e un filo d'olio e mettiamo in forno a 180 gradi per 45 minuti circa. Controllare la cottura e se occorre bagnare con un po' d'acqua calda senza esagerare. Le seppie saranno pronte quando si formerà una crosticina dorata sulla superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: seppie ripiene di rucola, pomodorini e capperi

Una ricetta semplice e veloce da preparare e nel contempo davvero deliziosa, è sicuramente quella che prevede l'uso di seppie da farcire con rucola, pomodorini e capperi. L'elaborazione richiede una sequenza ben precisa, per ognuno degli ingredienti...
Consigli di Cucina

5 errori da evitare quando si cucinano le seppie

Le seppie sono uno dei molluschi più utilizzati in cucina, dai primi ai secondi ai contorni esistono migliaia di ricette che le riguardano, sia come elemento principale (come le seppie ripiene), sia come accompagnamento. Le seppie vengono inoltre ampiamente...
Pesce

Ricetta: Seppie alla Napoletana

La preparazione in cucina un buon piatto di pesce per molti rappresenta un vero e proprio muro invalicabile. In realtà approntare una ricetta a base di pesce è molto semplice. Basta seguire attentamente alcuni passaggi per evitare di compromettere il...
Pesce

5 ricette con la seppia

Tra i pesci più prelibati e più adatti per la preparazione di decine e decine di ricette, è indispensabile inserire la seppia. La seppia è un mollusco carnoso, gustoso, adatto alla preparazione di ottimi primi piatti, secondi, contorni, antipasti,...
Primi Piatti

Come preparare il riso al sugo di seppie

Le seppie sono dei molluschi adatti per diverse ricette, sia come primi che come secondi piatti. Il dubbio principale sovviene nel momento della loro scelta: seppie fresche o surgelate? Nel primo caso è preferibile affidarsi alla propria pescheria di...
Primi Piatti

Come fare i maccheroni carciofi e seppie

I maccheroni carciofi e seppie sono un primo piatto gustoso e nutriente. Il carciofo è uno degli ortaggi che meglio si sposa con il delicato sapore del pesce. Questo abbinamento vi permetterà di realizzare una pietanza saporita ma allo stesso tempo...
Antipasti

Ricetta: seppie al forno gratinate

Le seppie, comunque vengano cucinate, hanno un gusto inconfondibile. C'è chi le preferisce gustare con gli spaghetti, chi desidera mangiare all'insalata e chi invece vuole gratinarle al forno, affinché gli ingredienti si amalgamino e rilascino quel...
Pesce

Come pulire le seppie

La cucina italiana è ricca di ricette squisite, famose ormai in tutto il mondo. Tra i piatti migliori che si possono trovare, probabilmente quelli a base di pesce o frutti di mare sono tra questi. Le seppie sono un ottimo alimento che si presta alle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.