Ricetta: seppioline gratinate al limone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Pesci e frutti di mare si considerano, spesso e volentieri, delle specialità per occasioni particolari. Si ritiene, talvolta a torto, che siano difficili da valorizzare al meglio. A volte è vero: certe ricette richiedono molta dimestichezza ai fornelli. Altre, però, sono semplicissime da preparare, leggere e saporite. Alcuni piatti possono far parte della nostra dieta quasi quotidianamente. E la nostra ricetta ne è la dimostrazione. Le seppioline gratinate al limone sono un secondo molto sfizioso e leggero grazie alla cottura al forno. Le seppioline, già leggere e digeribili, si avvalgono dell'aroma del limone e della croccantezza della gratinatura. Un piatto delizioso per tutta la famiglia.

25

Occorrente

  • 500 gr di seppioline
  • 2 limoni (succo e scorza)
  • Timo, aneto e aglio q.b.
  • 1 tazzina di olio extravergine di oliva per l'emulsione
  • Sale e pepe q.b.
  • Pan grattato q.b.
35

Preparare queste seppioline è davvero facilissimo. Si tratta di un piatto dagli ingredienti semplici e genuini, che abbiamo abitualmente in casa. Inoltre questa ricetta è perfetta per tutti, soprattutto per chi tiene particolarmente alla linea. Per prima cosa dovremo pulire accuratamente tutte le seppioline, una per una. Questa è probabilmente la fase che richiederà più tempo. Ma se abbiamo un pescivendolo di fiducia possiamo chiedergli di pulirle anticipatamente per noi. Se invece decidessimo di fare da soli, ricordiamo di asciugare le seppioline dopo il lavaggio.

45

Dopo la pulizia delle seppioline prepariamo un trito di erbe aromatiche. Su un tagliere tritiamo sottilmente l'aglio, il timo e l'aneto. Misceliamo queste erbette al pane grattugiato, che useremo per gratinare le seppioline. Iniziamo già da ora a predisporre la teglia per la cottura, foderandola con carta forno. Dunque passiamo le seppioline nel mix di pan grattato e erbe aromatiche. Facciamo in modo che tale panatura aderisca per bene alle seppioline. Finalmente disponiamo le seppie sulla teglia, senza sovrapporle. Laviamo e asciughiamo i limoni e grattugiamo la scorza, tenendola da parte in una ciotolina.

Continua la lettura
55

Spremiamo i limoni e versiamo il succo in un'altra ciotola. Con il succo di limone creiamo un'emulsione con olio di oliva, miscelandoli con una forchetta. Aggiungiamo anche dell'altro timo e dell'aneto sminuzzati, insieme ad un pizzico di sale e pepe. Quando l'emulsione risulterà densa versiamola sulle seppioline. Cospargiamo le seppioline con la scorza di limone, dunque inforniamo a 190°C. Cuociamo le seppioline per 20 minuti, durante i quali dovranno diventare tenere e umide. Per dorare la panatura possiamo prolungare la cottura di qualche minuto attivando il grill. Ricordiamo di servire le seppioline gratinate ben calde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: capesante gratinate al burro e brandy

Senza dubbio, chi preferisce i frutti di mare, non può non conoscere le capesante. Nello specifico si tratta di un mollusco bivalve, simile nell'aspetto ad una vongola, ma decisamente più grande. In cucina sono pregiatissime e di certo poco economiche....
Pesce

Ricetta: cozze gratinate con ripieno di verdure

Ci sono piatti che si possono portare a tavola sia come antipasti sia come secondi. I frutti di mare fanno parte di questo elenco. In particolar modo vengono molto apprezzate le cozze. Infatti, la cucina mediterranea ha messo a disposizione nel tempo...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate con capperi e acciughe

Il pesce è un alimento che deve sempre essere preparato a puntino, se si vuole fare un'ottima figura in tavola. È importante però sempre selezionare i tipi di pesce adatti da proporre per le vostre cene o per i vostri pranzi. Tra i pesci più deliziosi...
Pesce

Crema di patate con seppioline

Nel caso in cui vorreste cucinare un piatto delicato e ricco di sapori del mare, in questa guida vi mostreremo come cucinare al meglio una crema di patate con deliziose seppioline. Un piatto molto gustoso che crea un particolare contrasto tra la croccantezza...
Pesce

Come preparare le seppioline con i piselli

La seppia è un mollusco dotato di 10 tentacoli, che possono arrivare a raggiungere i 35 cm di lunghezza; gli esemplari più piccoli sono noti come seppioline. In cucina si utilizzano sia i tentacoli che la sacca, oltre all'inchiostro, quest'ultimo impiegato...
Pesce

Ricetta: triglie gratinate al forno con patate

Tra i vari piatti più leggeri che è possibile preparare in casa, non posso di certo mancare le ricette che contengono un buon pesce fresco. Un pesce molto saporito come ad esempio la triglia, può essere preparato in moltissimi modi e può essere accompagnato...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate ai pistacchi

Per deliziare il palato dei vostri ospiti in occasione di una cena, potete optare per un gustoso antipasto di mare. Si tratta infatti, di capesante da cucinare in un modo innovativo e soprattutto originale. Nello specifico bisogna farle gratinate ai...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate al forno con besciamella

Gustose, appetitose e chic: mi viene in mente un solo piatto e sono le capesante al forno con besciamella! Un antipasto molto utilizzato durante le feste natalizie ed in occasione di cene particolarmente, importanti in cui la parola d'ordine è solo una:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.