Ricetta: sformatini di polenta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per preparare la polenta esistono anche dei metodi più rapidi rispetto a quelli tradizionali; infatti, invece di elaborarla con carne o cacciagione, per servirla e farla gustare ai commensali, si può usare creare un antipasto, realizzando dei gustosi sformatini. In riferimento a ciò, ecco una guida su come preparare questa ricetta a base di polenta.

25

Occorrente

  • 1 confezione di polenta precotta
  • 100 grammi di burro
  • Verdure e ortaggi di stagione
  • Salumi e formaggi
  • Sale, pepe e noce moscata
35

Preparare la polenta

La polenta può essere preparata sia nel modo tradizionale oppure utilizzando quella precotta, che si trova in tutti i supermercati e nei negozi di alimentari. Questa è ugualmente squisita e soprattutto abbatte sensibilmente i tempi di preparazione così da poter avere un po' di tempo libero per la preparazione del piatto. Per gli sformatini, il consiglio è di abbondare con le dosi. La polenta infatti, anche se dovesse avanzare, non verrà buttata via, ma potrà essere riscaldata in padella e mangiata croccante il giorno seguente. Detto ciò si può procedere con la preparazione versando la polenta in una ciotola e lavorandola con l'aggiunta di acqua calda.

45

Versare la polenta negli stampini

Dopo essersi procurati degli stampini da cucina (come quelli utilizzati per i dolci), questi devono essere unti ed infarinati per evitare che la polenta si attacchi o si secchi. Versare quindi la polenta, lasciata un po' densa, al loro interno, arricchendola però con una noce abbondante di burro, un po' di sale, un pizzico di pepe e della noce moscata. Gli stampini devono essere riempiti fino a 3/4. Questa sarà la base per tutti gli sformatini che potranno poi essere arricchiti a piacimento, con formaggio, salumi o verdure di stagione. Una volta che la polenta si sarà solidificata nei singoli stampi, sarà infatti sufficiente farcirla. Nel caso in cui si scelga di arricchirli con del formaggio o con un salume, basta tagliare in due o tre fette longitudinali gli sformatini ottenendo così degli strati da farcire con del formaggio tipo lo stracchino oppure il gorgonzola, o anche con salumi dal sapore piccante.

Continua la lettura
55

Farcire gli sformatini con ortaggi

Se invece si vuole arricchire gli sformatini con delle verdure saltate in padella, è sufficiente sformare i tortini, tagliarne la base per circa un centimetro e svuotare delicatamente il loro contenuto realizzando in questo modo dei cestini. Rimettendo poi questi ultimi negli stampini, si possono farcire con ortaggi vari tra cui melanzane, zucchine, peperoni e tutto quanto di più gustoso possa venire in mente per massimizzarne il gusto. Una volta riempiti, vanno poi chiusi dal lato superiore con le stesse fette tagliate in precedenza, e servite in tavola, magari accompagnate da una fresca lattuga.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: sformatini di patate e zucca

Il trucco per riuscire a fare un piatto semplice e gustoso è quello di abbinare bene gli alimenti. Realizzando così, degli sformatini di patate e zucca. Una ricetta facile da fare e povera di ingredienti, che messi insieme si trasformano in una pietanza...
Antipasti

Sformatini di pesche ai fichi: la ricetta

Gli sformatini di pesche ai fichi sono perfetti per un aperitivo leggero o un brunch domenicale. Perfetti in qualsiasi stagione dell'anno, regalano un gusto incredibile. La preparazione non è molto semplice, ma basterà seguire con attenzione tutti i...
Antipasti

Ricetta: tortini di polenta e gorgonzola

La tavola invernale è spesso arricchita dalla presenza di uno dei piatti più poveri, ma anche più buoni, come la polenta! Anche se spesso viene accompagnata da un corposo sugo arricchito dalla presenza delle salsicce, la polenta è un piatto che si...
Antipasti

Ricetta: sformatini di carciofi e patate

Avete invitato degli amici a cena e non avete ancora pensato a cosa preparare come antipasto o come contorno? Eccovi una ricetta facile ed alquanto gustosa: gli sformatini di carciofi e patate. Come anticipato prima, questo piatto può essere servito...
Antipasti

Ricetta: sformatini di zucca con speck croccante

Con l'autunno e i primi freddi possiamo finalmente tornare a sbizzarrirci in cucina. Il forno non è più un tabù e anche i piatti un po' più pesanti non rappresentano un problema per colpa del caldo. Questa ricetta degli sformatini alla zucca è semplice...
Antipasti

Ricetta: sformatini di cous cous

Gli sformatini di cous cous sono una piatto leggero, ma pieno di gusto, ideali per una cena in famiglia o per una occasione speciale. Potrete servirli sia come antipasto sfizioso e sia come primo piatto in alternativa alla classica pasta. Questa pietanza,...
Antipasti

Ricetta: polenta alla piastra con gorgonzola

La polenta è uno dei piatti più antichi della cultura culinaria italiana. La polenta è un alimento a base di cereali. In particolare l'ingrediente più utilizzato e che la caratterizza è la farina di mais. Questa ricetta in passato era uno degli argomenti...
Antipasti

Ricetta: crostini di polenta e funghi

I crostini di polenta e funghi sono un antipasto tipicamente montano, adatto ad accompagnare pranzi calorici nelle tipiche giornate invernali. In passato la polenta era considerata il piatto dei poveri. Nei tempi più difficili e con la guerra alle porte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.