Ricetta: soutè di cozze

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Chi di voi non va pazzo per uno squisito secondo piatto a base di cozze? Una delle ricette più deliziose da preparare, è quella della soutè di cozze. Prepararla è davvero un'operazione semplice che vi consentirà di ottenere però grandissimi risultati in cucina apprezzati sia dai buon gustai che dalle persone col palato più esigente. Questa ricetta, richiede però degli ingredienti freschi e di buona qualità. Ma vediamo in questa breve guida come preparare insieme questa ricetta.

26

Occorrente

  • cozze 1kg, aglio 3 spicchi grandi, pomodoro (passata) 3/4 cucchiai, olio d'oliva q.b., sale (per spurgare le cozze) q.b., vino 1 bicchiere, pepe e prezzemolo q.b.
36

Innanzitutto è da precisare che il termine soutè in francese indica una determinata cottura: saltare in padella a fuoco vivo (soprattutto i molluschi). Per preparare la vostra soutè di cozze sarà opportuno pulire adeguatamente le vostre cozze. Per effettuare quest'operazione dovrete farle spurgare con il sale e pulirle accuratamente con uno spazzolino o una spugnetta d'acciaio sulla superficie esterna dei gusci per eliminare la barbetta e tutte le impurità presenti sugli stessi (operazione che potrete richiedere anche al vostro pescivendolo di fiducia). A questo punto le cozze saranno pronte per essere cotte. Versatele all'interno di una pentola molto grande e aggiungete anche mezzo bicchiere di vino bianco (di buona qualità) per insaporirle per bene. Chiudete con un coperchio la vostra pentola e lasciate che le cozze si aprano completamente.

46

In una seconda padella, aggiungete tre spicchi di aglio (abbastanza grandi) tagliati molto finemente e fateli rosolare in abbondate olio extra vergine d'oliva. Una volta che l'aglio avrà insaporito l'olio e si sarà leggermente dorato (non troppo) aggiungete la passata di pomodoro (se amate i gusti decisi vi consiglio di unire anche un paio di cucchiai di concentrato di pomodoro) e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Prendete la padella delle cozze e versate le stesse in una terrina a parte trattenendo il sugo rilasciato dalle stesse (che si sarà unito con il vino versato all'inizio della ricetta). Utilizzando un colino e un pezzetto di stoffa, filtrate il sugo delle cozze e aggiungetelo al sugo di pomodoro, aglio e olio.

Continua la lettura
56

Per finire, aggiungete le cozze al resto del sugo e lasciate cuocere, a fuoco basso, ancora per 5 -10 minuti, in modo che il gusto delle cozze e quello del pomodoro possano rapprendersi a vicenda. Spegnete il fuoco e aggiungete alle vostre cozze un bel po' di pepe nero. Prima di servire le vostre cozze prendete una manciata di prezzemolo fresco e tritatelo molto finemente, aggiungetene metà all'interno del sugo di cozze e, dopo aver impiattato le cozze, decorate con il prezzemolo rimanente e un filo di olio extra vergine d'oliva.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate solo pesce freschisssimo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: rigatoni con melanzane e cozze

La ricetta di dei rigatoni con melanzane e cozze è un primo piatto completo e colorato, squisitamente estivo. Nulla comunque vieta la sua preparazione in altri periodi. Le cozze di allevamento e le melanzane di serra sono ormai reperibili tutto l'anno....
Primi Piatti

Ricetta: pasta cozze e pecorino

Tra le ricette della cucina italiana da poter preparare per un pranzo tra amici potete optare per un primo a base di cozze. Questo ingrediente ha il vantaggio di costare veramente poco, essere facilmente reperibile e anche molto versatile in cucina. Sicuramente...
Antipasti

Come preparare le cozze in pastella

Sono numerose le ricette gastronomiche che riguardano le cozze. Non bisogna mai dimenticare che è pericoloso mangiare le cozze crude. Anche se condite con aceto o limone, le cozze non vanno mai mangiate crude. È fondamentale che avvenga sempre una cottura...
Primi Piatti

Trofie ai fiori di zucca, cozze e zafferano

In questa guida ci occuperemo di cucina, attraverso la ricostruzione di una ricetta davvero ottima. Andremo a spiegare la preparazione delle trofie ai fiori di zucca, cozze e zafferano.Un piatto ottimo, semplice da fare, che proveremo a rendere ancora...
Pesce

Ricetta: cozze gratinate con ripieno di verdure

Ci sono piatti che si possono portare a tavola sia come antipasti sia come secondi. I frutti di mare fanno parte di questo elenco. In particolar modo vengono molto apprezzate le cozze. Infatti, la cucina mediterranea ha messo a disposizione nel tempo...
Primi Piatti

Ricetta: zuppetta di fagioli e cozze

Per stupire il palato dei nostri ospiti, molto spesso non sono necessarie preparazioni particolarmente elaborate e complesse! Perché invece non portare in tavola una ricetta dal gusto "rustico" ma gustosa? La zuppetta di fagioli e cozze è un piccolo...
Primi Piatti

5 primi con le cozze

Le cozze sono dei frutti di mare che appartengono alla famiglia dei molluschi, come le vongole e le telline. Il loro buon sapore le rende indicate nella preparazione di antipasti, insalate di mare, contorni e primi piatti. La scelta del prodotto durante...
Pesce

Cozze alla tarantina: ricetta

La ricetta delle cozze alla tarantina rappresentano uno dei piatti tipici della cucina pugliese. Chi ama i sapori decisi e caratteristici, apprezzerà senza dubbio questa pietanza. Le cozze alla tarantina sono ottime sia come primo piatto che come antipasto....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.