Ricetta: spaghetti agli scampi con rucola e nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Gli scampi sono de crostacei davvero molto buoni, specialmente se sono freschi. Ma cucinarli nel modo giusto non è affatto semplice, in quanto occorre preservarne la freschezza e allo stesso tempo fare in modo che non abbiano un cattivo odore. Uno dei primi piatti più gustosi in assoluto sono gli spaghetti agli scampi. Questa ricetta presenta numerose varianti, a seconda delle tradizioni. Questa guida si propone di spiegarvi una delle varianti più difficili, ma dal successo assicurato. Ricetta: spaghetti agli scampi con rucola e nocciole.

25

Occorrente

  • spaghetti
  • olio
  • aglio
  • scampi
  • pomodorini (se li gradite)
  • rucola
  • nocciole finemente tritate
  • sale
  • pepe nero
35

Se gli scampi sono congelati, toglieteli dal congelatore circa quattro ore prima, in modo che si scongelino perfettamente, altrimenti potrebbero cucinarsi solo in parte o cucinarsi male. Naturalmente se potete, acquistateli freschi e fateli pulire in pescheria. Pulite attentamente gli scampi, in modo da togliere eventuali residui di sabbia e sciacquate sotto l'acqua corrente, salateli e infarinateli leggermente. Se dovessero essere vivi, fate attenzione a non farvi pizzicare. Nel frattempo, tagliate i pomodorini in quattro spicchi, le zucchine in piccoli pezzi, lavate attentamente la rucola, lasciandola intera e tritate a parte le nocciole, se possibile, lasciando qualche pezzettino più grosso.

45

Prendete una padella antiaderente, abbastanza larga e profonda (in modo da permettervi di versare successivamente la pasta direttamente in padella), e versate olio e due spicchi di aglio che farete leggermente imbiondire e poi toglierete dopo circa 10 minuti di cottura. A questo punto, versate gli scampi e soffriggete. Non dovrebbe esserci la necessità di aggiungere dell'acqua, in quanto gli scampi la rilasciano naturalmente. Fate cuocere a fuoco moderato, aggiungendo a metà cottura pomodorini e zucchine.

Continua la lettura
55

Dopo dieci minuti dalla cottura, alzate la fiamma e sfumate con vino bianco, poi lasciate andare la cottura a fuoco moderato, finché gli scampi non saranno pronti. Per saperlo, punzecchiate la polpa con uno stuzzichino, per capire se la polpa è tenera. Nel frattempo preparate la pasta (spaghetti o linguine) e versatela (una volta scolata) all'interno della padella per amalgamare il tutto e dare il tempo alla pasta di insaporirsi. A questo punto aggiungete la variante che caratterizza questa ricetta: le nocciole tritate e la rucola. Impiattate in modo originale, facendo in modo che la pasta sia poggiata su di un letto di rucola e come decorazione potete aggiungere degli scampi lessati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: fusilli scampi e rucola

Se volete provare un primo piatto veramente gustoso e preparato con ingredienti tutti freschi e genuini ecco la guida che fa al caso vostro. La ricetta dei fusilli con scampi e rucola, un must della cucina meridionale, facile e veloce da preparare soddisfa...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con scampi e zucchine

L'Estate è arrivata ed anche se lo stare tra i fornelli non vi diletta poi molto, visto il caldo incalzante di questi giorni, come si fa a rinunciare ad un buon piatto di spaghetti con scampi e zucchine, Il sughetto che rilasceranno gli scampi durante...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti agli scampi

Senza dubbio la pasta costituisce uno dei pilastri della nostra tradizione gastronomica. Non tutti sanno che per avere la certezza di aver preparato un buon piatto di pasta, bisogna seguire delle scrupolose regole. Tuttavia il condimento deve essere abbinato...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al pesto di rucola e noci

Se cercate una ricetta molto pratica che può essere preparata davvero in pochissimo tempo, potete naturalmente pensare a cuocere un ottimo piatto di pasta. Ovviamente per condire una pasta in breve tempo, è possibile creare diversi tipi di condimento,...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti pesto di rucola e pesce spada

Se avete in mente di invitare qualcuno a cena e volete far una bella figura ma senza dover presentare sempre i soliti piatti, allora provate a preparare gli spaghetti conditi con pesto di rucola e pesce spada. Grazie alla leggerezza del pesto alla rucola...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con crema di pecorino, nocciole e tartufo

Una ricetta dai sapori e dai profumi tipicamente autunnali sono gli spaghetti con crema di pecorino, nocciole e tartufo. È una ricetta abbastanza semplice da preparare, non richiede un tempo eccessivo e di solito accontentano i gusti di tutti perché...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al pesto di rucola e pomodori secchi

Se siete alla ricerca di un piatto estivo, fresco ed ipocalorico, eccovi nel posto giusto. Unendo la prelibatezza della pasta con quella della verdura, si può creare una pietanza veloce ma estremamente gustosa, coronata da una cremina vellutata e piacevole...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con salmone, pomodori secchi e rucola

Spesso quando avete voglia di preparare un primo piatto a base di pesce non sapete quale ricetta scegliere, soprattutto perché la maggior parte delle ricette a base di pesce richiedono molto tempo per essere preparate. Gli spaghetti con salmone, pomodori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.