Ricetta: spaghetti al basilico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli spaghetti al basilico sono un piatto che appartiene alla tradizione mediterranea. Succulenti ed appetitosi, grazie al profumo dei suoi aromi riescono sempre a conquistare tutti i palati. Se avete improvvisamente voglia di una pasta al basilico e volete sapere come realizzarla, seguite con attenzione i consigli di questa guida, bastano infatti pochi ingredienti e poco tempo per preparare questo gustoso piatto. In particolare vi illustro due diverse varianti: ricetta spaghetti con pomodoro e basilico e ricetta spaghetti con il solo basilico.

26

Occorrente

  • 500 grammi di spaghetti
  • 300 grammi di pomodori o 250 ml di salsa
  • basilico
  • parmigiano grattuggiato
  • olio d'oliva
36

Preparare la salsa

Per preparare gli spaghetti con pomodoro e basilico, iniziate mettendo mettete 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva in una padella. Dopo averlo scaldato per qualche minuto, incorporate anche la cipolla e lasciatela cucinare per qualche minuto, finché non si sarà ben dorata. Ora, aggiungete della passata di pomodoro o, se preferite, dei pomodori rossi ben maturi tagliati a pezzetti. Dopo aver regolato con del sale e del pepe, coprite il tegame e fate cuocere il tutto per circa quindici minuti. Sminuzzate in modo sottile delle foglioline di basilico e, a qualche minuto dalla fine della cottura, incorporatelo all'interno della salsa. Nel frattempo che la salsa cuoce, mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e unite del sale. Una volta portata a bollore, versate gli spaghetti e mescolate bene per qualche minuto.

46

Cuocere la pasta e condire

Fate cuocere la pasta rispettando i tempi di cottura indicati sulla confezione (di solito variano dai 5 agli 8 minuti, tutto dipende dallo spessore degli spaghetti). Quando la pasta sarà cotta (preferibilmente al dente), scolate gli spaghetti e conditeli con il sugo di pomodoro precedentemente preparato (se il sugo dovesse risultare troppo liquido, ricordate di aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta o una puntina di farina). Servite gli spaghetti e spolverizzate il tutto con abbondante parmigiano grattugiato, aggiungendo per guarnire una foglia di basilico.

Continua la lettura
56

Seconda variante

Nel caso in cui non siate amanti del pomodoro o abbiate voglia di una pasta in bianco, potrete preparare questo piatto più semplicemente con una salsa simile al pesto. Per fare questo non dovrete far altro che sminuzzare le foglioline di basilico con l'aiuto di un mixer insieme ad uno spicchio d'aglio e abbondante olio d'oliva. Una volta pronta la salsa, fatela riscaldare leggermente in padella e versatela sopra agli spaghetti preparati precedentemente accompagnati da una manciata di parmigiano grattugiato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spaghetti di carote alla menta

La pasta, come ben sappiamo, si può preparare in tantissimi modi. Le varie ricette riescono a soddisfare qualunque palato grazie all'impiego di una vasta gamma di ingredienti, che spaziano dalle verdure alla carne e al pesce. La pasta si presenta sotto...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al pesto e fiori di zucca

Per una serata estiva da trascorrere all'aperto con gli amici, perché non portare in tavola tutta la classica bontà di una "spaghettata"? Per una versione golosa e dai sentori tipici dell'estate, proviamo a condire gli spaghetti con il pesto e i fiori...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con fave e salame alla menta

Le fave appartengono alla famiglia delle leguminose. Sono un alimento di origini antichissime, sono molto proteiche e hanno degli elementi utili al benessere del nostro organismo, inoltre la fave contengono calcio e ferro. Le fave possono essere consumate...
Consigli di Cucina

10 ricette con gli spaghetti

Si fa presto a dire spaghetti! Infatti, tra fare "un piatto di spaghetti" ed un "buon piatto di spaghetti", c'è un enorme differenza. Quante volte vi sarà capitato di cuocere troppo la pasta o troppo poco o magari, di aver dimenticato il sale o ancora,...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti menta e pecorino con nastri di zucca fritta

Abbiamo una cena particolare e vogliamo stupire i nostri ospiti con qualcosa di inedito. Questa ricetta con gli spaghetti fa al caso nostro. Il sapore delicato dei nastri di zucca fritta si sposa con quello forte del pecorino romano. A completare questo...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti gamberetti e zucchine

La ricetta degli spaghetti gamberetti e zucchine è un must estivo da proporre in qualsiasi occasione. Questo abbinamento infatti, è uno dei più amati e a cui è difficile dire di no. Persino ai più piccoli piace questo primo tipicamente italiano e...
Primi Piatti

Idee per utilizzare gli spaghetti avanzati

Capita spesso che quando si prepara della pasta ne avanzi sempre un po' e talvolta non si sa proprio che farne. Avete mai pensato che la pasta avanzata possa costituire un ottimo ingrediente per realizzare un nuovo piatto? In effetti la pasta è un avanzo...
Primi Piatti

Come cucinare gli spaghetti alla bottarga

Le uova di muggine, chiamate comunemente bottarga, sono una delle prelibatezze della cucina italiana. Queste uova subiscono una lavorazione molto particolare, per cui vengono pressate, salate ed essiccate. Uno dei piatti tipici e molto veloci da preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.