Ricetta: spaghetti al sugo di seppia

Tramite: O2O 27/03/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pasta al nero di seppia risulta essere una ricetta di origine siciliane, più specificatamente della zona del Messinese. In passato, tale piatto veniva considerato povero, al giorno d'oggi invece ha un costo particolarmente elevato. Se non avete voglia di spendere troppo per recarvi al ristorante, potrete preparare questo gustoso piatto da soli a casa vostra. A questo punto, continuate a leggere con molta attenzione le semplici e dettagliate indicazioni riportate nei successivi passi di questa interessante guida, per imparare in modo utile e veloce una speciale e gustosa ricetta: spaghetti al sugo di seppia.

26

Occorrente

  • 500 gr di seppie da pulire, complete di sacche del nero
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 350 gr di spaghetti
  • 1 peperoncino (facoltativo)
  • 250 ml di vino bianco
  • qualche ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale q.b.
  • olio q.b.
36

Pulire le seppie:

Per procedere con la preparazione degli spaghetti al nero di seppia bisogna, innanzitutto, pulire accuratamente le seppie precedentemente acquistate in una pescheria di fiducia. Successivamente, lavatele accuratamente sotto acqua fredda corrente, con la testa rivolta verso il basso. Infilate l'indice e il dito medio precisamente all'interno della seppia, dopodiché afferrate l'osso e sfilatelo. Con l'aiuto della forbice, staccate la testa ed eliminate le interiora, stando molto attenti a non rompere la sacca del nero che si trova esattamente nella parte inferiore. Staccate la pelle dalla parte bianca della seppia, tirandola con le dita. Sciacquate sotto acqua corrente fredda e tenete il tutto da parte.

46

Saltate le seppie in padella:

Tritate finemente la cipolla, il peperoncino fresco e l'aglio; fateli rosolare in 4 cucchiai di olio a fuoco basso. Intanto, tagliate le seppie a strisce e, successivamente, a quadretti. Fateli rosolare nella padella con la cipolla, il peperoncino e l'aglio, aggiungete metà del prezzemolo tritato e sfumare con il vino bianco. Salate e aggiungete le sacche del nero, proseguendo la cottura per 15/20 minuti.

Continua la lettura
56

Cottura della pasta:

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente. Aggiungetela al sugo facendola saltare, per un paio di minuti, in padella. Impiattate e guarnite i piatti con il prezzemolo tritato rimanente. Servite il piatto ben caldo. Di questo primo piatto esistono molte varianti, altrettanto gustose: con l'aggiunta di un trancio di salmone, di vongole, di gamberi o gamberetti, oppure di pomodorini tagliati in quattro. Al posto degli spaghetti, poi, si possono usare le linguine oppure procedere con la preparazione di un risotto, altrettanto gustoso. Il nero di seppia, poi, può essere utilizzato per colorare la pasta fresca: con poche gocce aggiunte all'acqua per impastare si ottiene una pasta nera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spaghetti al sugo di gamberi

Un piatto semplice da preparare e molto adatto per un pranzo o per una cena in cui si ha poco tempo per preparare sono gli spaghetti al sugo di gamberi. È un primo piatto che si adatta facilmente soprattutto per situazioni in cui sono presenti anche...
Primi Piatti

Come condire gli spaghetti al nero di seppia

Quando si parla di tradizioni italiane, non si può che sottolineare la grandissima qualità FacileMedioDifficileIntroduzioneboldcreateLink gastronomica che ci contraddistingue. Infatti, l'Italia dal nord al sud, è famosissima per la sua cucina squisitissima,...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti al sugo di totani

Per preparare un delizioso piatto a base di pesce non serve spendere una fortuna ricercando chissà quali ingredienti complessi, basta avere un po' di fantasia e un po' di tempo a disposizione. La ricetta che vi proporrò in questa guida utilizza un mollusco...
Primi Piatti

Ricetta: tagliolini al nero di seppia con panna e salmone

Le calde sere d'estate sono la cornice perfetta per esplorare nuovi sapori e profumi. Per una cena elegante, magari nella tiepida aria serale, perché non lasciarci ispirare dei sentori marini del nero di seppia e del salmone? I tagliolini al nero di...
Primi Piatti

Ricetta: bavette al nero di seppia

Le bavette al nero di seppia sono un primo piatto di pesce tanto gustoso quanto accattivante, con il suo tipico colore "total black" conferitogli dallo stesso nero di seppia. Le bavette sono ottime per la preparazione poiché esaltano i sapori di questo...
Primi Piatti

Ricetta: pasta fredda con seppia, pachino e olive

Una ricetta originale per preparare un primo piatto freddo è la ricetta della pasta fredda con la seppia, i pomodori pachino e le olive. Questa ricetta è molto semplice ed abbastanza veloce da preparare. È l'ideale per un pranzo al sacco o per coloro...
Primi Piatti

Spaghetti alici e pecorino: la ricetta

La ricetta degli spaghetti alici e pecorino è perfetta per qualsiasi occasione. Il sugo è un perfetto mix di sapori, che vanno dal salato delle alici al leggermente acidulo dei pomodorini. Il pecorino andrà ad esaltare il tutto con il suo gusto inconfondibile....
Primi Piatti

Come preparare le trenette al nero di seppia

Se desideriamo realizzare un piatto originale e raffinato, che attirerà la curiosità dei nostri ospiti e ne solleticherà il palato, potremo preparare questa gustosissima ricetta: le trenette al nero di seppia. Questo piatto è un classico della cucina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.