Ricetta: spalla d'agnello allo yogurt

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nelle ricette di cucina adoperiamo molte volte lo yogurt. Principalmente per la realizzazione di dolci, ma anche per marinare e dare un gusto più saporito alle pietanze o condire i primi piatti lo troviamo presente ed è un valido aiuto. Ecco una ricetta a base di yogurt: spalla d'agnello allo yogurt. Anche se l'accostamento di agnello e yogurt sembra azzardato, il risultato ci farà apprezzare il secondo piatto, che in questo modo risulta più morbido e saporito. Una ricetta molto particolare ma di grande raffinatezza e gusto. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • 600 gr di spalla d'agnello
  • uno spicchio d'aglio e una cipolla
  • olio d'oliva
  • un peperone rosso
  • prezzemolo e pepe nero
  • un vasetto di yogurt bianco da 125 gr
  • panna acida
  • 50 gr di noci tritate
36

Rosolare l'agnello

Iniziamo con la preparazione della carne. Anche questa volta, come per tutte le altre ricette, è importante usare i prodotti migliori, rivolgersi ai rivenditori di fiducia. Il costo è relativamente più elevato, ma il risultato ne vale assolutamente la pena. Disossiamo con pazienza e l'aiuto di un coltello affilato la spalla di agnello e tagliamola in pezzi di piccole dimensioni. Rosoliamola quindi in pochissimo olio, dopo avere soffritto la cipolla, tagliata finemente ed aggiunto uno spicchio di aglio. Quando i pezzettini di agnello sono rosolati completamente, togliamoli dal tegame e raccogliamo la maggiore parte della crema di cottura.

46

Unire lo yogurt

Al liquido del fondo di cottura raccolto, sciogliamo lo yogurt ed amalgamiamo, ottenendo una cremina
con un sapore molto delicato. Aggiungiamo quindi del prezzemolo, finemente tritato con l'aiuto di una mezza luna da cucina e di un tagliere. Aggiungiamo pepe nero, preferibilmente macinato al momento e continuiamo la cottura della carne di agnello fino a completarla. Dopo avere spento il fuoco, aggiungiamo delle fettine di peperoni ed un po' di panna acida. Cospargiamo ora con prezzemolo tritato e noci sbriciolate. Serviamo subito, prima che la salsina si liquifi e non sia più cremosa.

Continua la lettura
56

Marinare la carne

Possiamo variare la ricetta e marinare la carne di agnello con lo yogurt prima di cuocerla o procedere cuocendo in parte e rosolando i pezzettini di agnello in burro, per poi sfumarli con vino bianco. Quindi cuociamo lentamente la nostra carne per almeno un'oretta. Se aggiungiamo verdurine
come carote, sedano e cipolla, il sapore dei pezzetti di agnello sarà maggiore. In questo modo la carne assorbe l'umidità delle verdure, che altrimenti dovremo fornire con l'aggiunta di acqua. Questa volta lo yogurt andrà aggiunto qualche minuto prima di togliere dal fuoco e va aggiunta una bustina di zafferano. Se non ci piace il sapore dello zafferano, sostituiamolo con qualche cucchiaino di curcuma, a nostro piacere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: minestra con carne d'agnello

La ricetta della minestra con carne di agnello è una ricetta tipicamente scozzese. L'ideale per la realizzazione di questo piatto sono gli avanzi di arrosto d'agnello, ma vale indubbiamente la pena di arrostirne un po' apposta. Se non si ama il sapore...
Carne

Come preparare l'agnello con le castagne

L'agnello ha una carne facilmente digeribile. Generalmente si distinguono due tipi di agnello: agnello da latte o abbacchio, dalla carne tenerissima e delicata e, agnello bianco o maturo, dal gusto forte e deciso. Per tradizione, in Italia, l'agnello...
Carne

Ricetta: agnello al mirto

L'agnello al mirto è un piatto tipico della Sardegna ed è caratterizzato da un sapore intenso e stuzzicante. In questa ricetta assistiamo al connubio di due specialità della tradizione sarda, la cui unione dà vita ad una pietanza unica e tra le più...
Carne

Ricetta: agnello pasquale alla napoletana

Nel menù del pranzo della domenica pasquale non può mancare l'agnello. Fritto, al forno o in umido, può essere cucinato in infiniti modi. Ciononostante è la tradizione culinaria napoletana che lo sa esaltare al meglio accompagnandolo con cipolline...
Carne

Come fare l'agnello con erbe e zafferano

L'agnello ha una carne leggera, ricca di proteine facilmente digeribili. Tuttavia, ha un sapore molto forte e, per questo necessita di una marinatura, prima di essere consumato. Cucinare la carne di agnello non è un'operazione semplice; il suo profumo...
Carne

Spezzatino di agnello ai carciofi

Lo spezzatino di agnello ai carciofi è un secondo di carne gustosissimo e semplice da cucinare. Solitamente si prepara in occasione delle feste pasquali, ma la tradizione non ci vieta di servirlo anche in altri momenti dell'anno. Il segreto per la riuscita...
Carne

5 modi di cucinare l'agnello

Gli amanti della carne sanno che l'agnello è un ottimo alimento per preparare gustose ricette. Questo infatti si può cucinare in tanti modi diversi a seconda dei gusti. In genere l'agnello è un piatto tipicamente pasquale ma si può benissimo cucinare...
Carne

Ricetta: agnello allo yogurt con zafferano

L'arte culinaria si evolve e va di pari passo con la capacità di reinventarsi e sperimentare nuovi accostamenti. Così, se siete stanchi delle solite pietanze, provate ad unire alimenti apparentemente inaccostabili. Sforzatevi di immaginare come, sapori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.