Ricetta: strozzapreti con guanciale e pomodorini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli strozzapreti sono un tipo di pasta, tipicamente emiliana, adatta a sughi particolari ed elaborati: trattasi di piccole striscette di pasta di grano duro che vengono preparate impastando la farina, l'acqua ed il sale. La ricetta che vi propongo oggi consiste negli strozzapreti conditi con un sugo profumatissimo di guanciale e pomodorini, favolosi da gustare sia caldi sia freddi. La realizzazione di questo piatto non è affatto complicata e potrà costituire un'idea per un giorno di festa o una cena tra amici. Vediamo insieme come procedere, passo dopo passo.

27

Occorrente

  • 400 gr di strozzapreti
  • 200 gr di pomodorino ciliegino
  • una fetta di guanciale crudo
  • una cipolla
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale, pepe q.b.
  • prezzemolo
  • 3 peperoni gialli
  • panna liquida da cucina
37

Per prima cosa prendete una padella di grandi dimensioni, versatevi quattro cucchiai grandi da cucina di olio extravergine d'oliva e accendete la fiamma, facendolo così riscaldare. Tagliate una cipolla bianca, precedentemente pulita, a fettine molto sottili ed aggiungetele in padella. Intanto prendete la fetta di guanciale e tagliatela a striscioline, anche in modo grossolano. Aggiungete le striscioline facendole cuocere, mescolandole alla cipolla, infine, lavate per bene sotto abbondante acqua corrente i pomodorini, eliminate il picciolo, e tagliateli in quattro, aggiungendo anch'essi in padella. Salate e tagliuzzate un po' di prezzemolo fresco, per insaporire bene il tutto e fate cuocere il sughetto di guanciale per circa una decina di minuti a fiamma media.

47

Durante la cottura del sughetto, preparate una pentola grande nella quale cuocere gli strozzapreti; riempitela d'acqua, salatela e portatela ad ebollizione. Fate cuocere la pasta avendo cura di scolarla quando essa sarà al dente, in modo che sia più digeribile e che non risulti successivamente troppo cotta quando la ripasseremo in padella. Per allungare un pochino il sughetto, in questa fase, aggiungete con un mestolo un po' d'acqua di cottura della pasta nella padella.

Continua la lettura
57

A questo punto, non vi resta che preparare il tocco finale: la vellutata di peperoni sulla quale presentare il vostro piatto. Lavate con cura i peperoni, privateli dei semini e dei filamenti interni; tagliateli a pezzettini, anche in modo non preciso, e fateli cuocere in padella con un filo d'olio, infine versateli in un mixer da cucina e frullateli insieme alla panna da cucina e se, di vostro gradimento, un po' di parmigiano grattugiato. Quando la pasta sarà pronta, saltatela direttamente nella padella con il sughetto di guanciale. Servite il tutto realizzando un primo strato di vellutata di peperoni e successivamente la pasta; condite con un po' di pepe nero macinato di fresco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete sostituire il guanciale con pancetta affumicata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle allo zafferano, pollo e guanciale

Chi non è mai stato in Italia conosce almeno una manciata di termini linguistici nostrani, molti dei quali si riferiscono al cibo. Tra questi non può mancare "tagliatelle", un alimento ormai diffuso in tutti i continenti ed indiscusso simbolo simbolo...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchetti al gorgonzola e guanciale

L'italia è il paese dei primi piatti. Basti pensare alla pasta al ragù, alla carbonara, all'amatriciana ed a tante altre ricette tipiche del Belpaese. Ma spingendosi oltre con l'immaginazione, si possono creare tanti altri primi piatti seguendo semplicemente...
Primi Piatti

Come cucinare gli strozzapreti

Gli strozzapreti sono un tipo di pasta povera tipica della cucina emiliana. Il loro caratteristico nome dovrebbe derivare dal fatto che sono talmente buoni che quando li si mangia se ne fa letteralmente una scorpacciata: la ricetta affonda le sue origini...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pomodorini e ricotta

Se volete improvvisare un piatto veloce da preparare per i vostri commensali bastano tre semplici ingredienti che potrete trovare tranquillamente al supermercato se non addirittura nella dispensa di casa vostra. La ricetta che segue infatti è a base...
Primi Piatti

Ricetta: cavatelli con bottarga e pomodorini

Per un pranzo estivo dai sentori freschi e marini, perché non lasciarci tentare da una ricetta sfiziosa come i cavatelli con bottarga e pomodorini? Un primo piatto semplice, che mescola la rusticità della pasta di semola alla ricercata sapidità della...
Primi Piatti

Come preparare gli strozzapreti con gorgonzola e cavolini

Gli strozzapreti con gorgonzola e cavolini sono un goloso primo piatto da gustare caldo. Sono molto semplici da preparare e anche i meno esperti otterranno un eccellente risultato finale. Se non amate particolarmente il sapore dolciastro dei cavolini...
Primi Piatti

Ricetta: orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini

Se siete in cerca di un primo piatto leggero che vada bene sia per l'estate che per l'inverno, potete preparare le orecchiette con salsiccia, rucola e pomodorini. Le orecchiette sono un tipo di pasta fresca, classica della tradizione italiana. Un condimento...
Primi Piatti

Ricetta: bavette champignon e pomodorini

L'estate è alle porte e preparare l'organismo al cambio stagione è una buona soluzione per rimettersi in forma. Per la buona riuscita di questo intento, basta servirsi di alimenti sani e digeribili. A questi basta abbinare condimenti leggeri e freschi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.