Ricetta: tartufi al cacao e nocciole

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si vuole preparare un dessert che sia in grado di stupire i propri ospiti si può senz'altro optare per i tartufi al cacao e nocciole. Si tratta di una ricetta davvero deliziosa che potrebbe sembrare piuttosto complessa da realizzare ma in realtà non lo è affatto. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter preparare i tartufi al caco e nocciole.

26

Occorrente

  • 100 g. cacao amaro - 150 g. mascarpone - 120 g. nocciole - 100 g. zucchero - 1 bicchierino di rum - cacao amaro in polvere q.b. per guarnire
36

Tostare le nocciole

La prima cosa da fare consiste sicuramente nel tostare le nocciole. Per farlo bisogna disporle su una teglia abbastanza capiente e inserirle in forno per almeno dieci minuti ad una temperatura di 180 gradi. Per una perfetta riuscita bisogna girare le nocciole di tanto in tanto ed assicurarsi che non diventino eccessivamente scure. Successivamente, trascorsi i dieci minuti, bisogna toglierle dal forno e disporle su un panno umido in modo da togliere delicatamente la buccia. A questo punto quando si saranno raffreddate bisogna tritarle utilizzando un frullatore.

46

Realizzare l'impasto

Nel frattempo lasciate il mascarpone fuori dal frigorifero per farlo ammorbidire. A questo punto nel tritatutto mettete il mascarpone, il cacao, lo zucchero ed il rum. Amalgamate tutto a media velocità fino ad ottenere una crema omogenea. Unite per ultimo le nocciole precedentemente tritate. L'impasto ora è pronto. Assaggiate per verificare se è troppo dolce (in questo caso aggiungete del cacao) o se è troppo amaro (in questo caso correggete con dello zucchero). L'impasto deve risultare modellabile, morbido, ma non cremoso (dovete riuscire a ricavarne delle palline che non si attacchino alle mani). Se il composto dovesse risultare troppo cremoso, potete aggiungere un paio di cucchiai di cacao amaro e uno di zucchero. Mettete in frigo l'impasto per almeno mezzora.

Continua la lettura
56

Mettere in frigorifero

Trascorso il tempo stabilito, versate la polvere di cacao in un piatto. Ora tirate fuori dal frigorifero l'impasto di mascarpone e nocciole e, con l'aiuto di due cucchiaini, ricavate delle palline di uguali dimensioni. Passatele nel cacao e lavoratele a mano per ottenere una forma regolare. Ora mettete i vostri tartufi di cacao e nocciole in un piatto da portata e riponeteli in frigorifero fino al momento di servire. Per ottenere dei tartufi diversi fra loro potete eventualmente passarne metà nel cacao e metà in un po' di granella di nocciole sminuzzata più finemente. Per fare una variante di questa ricetta basta sostituire il mascarpone con del burro ammorbidito: l'impasto che otterrete sarà più denso ma altrettanto gustoso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: tartufi al rhum

Se desideriamo stupire i nostri ospiti con un fine pasto irresistibile prepariamo dei tartufi al rhum, dolcetti sfiziosi e buonissimi, a cui difficilmente si riesce a resistere, preparati a base di cioccolato ed aromatizzati al rhum. Facilissimi e velocissimi...
Dolci

Ricetta: tartufini cacao e ricotta

Le tradizioni culinarie di tutto il mondo offrono una miriade di ricette da utilizzare in caso di necessità; tra questi, ci sono sicuramente i tartufini con cacao e ricotta, che appartenono alla categoria dei finger food. Dal gusto delizioso, queste...
Dolci

Ricetta: torta di amaretti con cacao e pesche

Chi ha detto che non si possono preparare dolci al cioccolato in qualsiasi momento della giornata? Ogni tanto tutti ne abbiamo bisogno, e per renderli un po' più leggeri e freschi, è sufficiente abbinarli alla frutta di stagione. Quella che vi proporrò...
Dolci

Ricetta: pastiera napoletana con pasta frolla al cacao

Alcune ricette sembrano conoscere il segreto dell'eterna giovinezza, proprio come la dolcissima pastiera napoletana! Un dolce classico e intramontabile, dal profumo intenso e difficile da dimenticare. Per sfornare una pastiera con un pizzico di originalità,...
Dolci

Come preparare i tartufi cioccolato e mandorle

I tartufi cioccolato e mandorle sono dei dolcetti molto raffinati e golosi da servire con il caffè o un liquore; sono meno impegnativi di una torta ma altrettanto ricchi e possono essere serviti anche come post dessert per chi è davvero amante del cioccolato....
Dolci

Ricetta: torta morbida con gianduia e nocciole

Oggi vedremo la ricetta di un dolce profumato e soffice per chi adora il cioccolato gianduia e le nocciole. Non si potrà dire di no alla proposta di una torta morbida a base di questi ingredienti! Potrà essere una piacevole sorpresa per la merenda dei...
Dolci

Ricetta: torta di nocciole alla stracciatella

La torta di nocciole alla stracciatella è un dolce in cui la croccantezza di una base alle nocciole si fonde con la freschezza e la morbidezza del gelato alla stracciatella: un dolce adatto per ogni evenienza, tanto formale che informale, e che ben si...
Dolci

Ricetta: torta carote e nocciole

Chi riesce a rinunciare alla torta carote e nocciole? Probabilmente pochissimi, in quanto si tratta di un dolce leggero e dal gusto delicato, capace di accontentare anche i palati più difficili. La ricetta, inoltre, è molto semplice da preparare e poco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.